Categorie

Archivi

Meta

Jude Law – Un attore sul campo

10 Dicembre 2018 vale-long 6 min read
Jude Law

Jude Law – Un attore sul campo

10 Dicembre 2018 Caskett 6 min read

Come ben sappiamo, Jude Law interpreterà nei prossimi tre Animali Fantastici il Silente degli anni prima della sconfitta di Grindelwald. Attore poliedrico, vale la pena conoscere più da vicino gli aspetti principali della sua vita super impegnata.

David Jude Heyworth Law nasce a Londra il 29 dicembre 1972. I genitori, Peter Robert Law e Anne Margaret Heyworth, erano insegnanti. Scelsero il nome Jude dal brano dei Beatles “Hey Jude” e per il romanzo di Thomas Hardy “Jude l’Oscuro”.

È ambasciatore della Music For Tomorrow, associazione per la ricostruzione degli edifici distrutti dall’Uragano Katrina a New Orleans. È anche ambasciatore della Children and the Arts Foundation del Principe Carlo.
Per conoscere ulteriori aneddoti riguardo la sua vita, potete visitare la sua pagina su iMDb.

1987

Già dai suoi 15 anni, Jude intraprende i suoi studi di recitazione teatrale alla National Youth Music Theatre. In quell’anno recita nella pièce “Les Parents Terrible”, che gli valgono la nomination al Laurence Olivier Award e all’Ian Charleson Award.


1989 – 1991

I 17 anni segnano finalmente l’esordio di Jude in televisione. Il suo primo ruolo lo ottiene nel film basato sui libri per bambini di Beatrix Potter “The Tailor of Glouchester”.

L’anno dopo entra a far parte del cast della serie TV “Families” e l’anno dopo ancora appare nell’episodio 3×03 della serie trasmessa dal 1984 al 1994 “Le Avventure di Sherlock Holmes” (“Il taccuino di Sherlock Holmes”).


1994 – 1996

Jude Shopping

Trasferitosi in America, questo è l’anno che lo vede impegnarsi seriamente per la prima volta con l’attrice Sadie Frost, conosciuta sul set del film “Shopping”.

L’anno dopo a Broadway recita nella pièce “Indiscretions” (“Les Parents Terrible” con nome diverso), grazie alla quale si aggiudica un Tony Award e un Theatre World Award.

L’anno successivo dalla relazione con Sadie nasce inoltre il primogenito Rafferty. Gli fa da padrino l’attore Johnny Lee Miller (che nel 2012 interpreterà Sherlock Holmes nella serie “Elementary”).


1997

Jude Gattaca

È un anno particolarmente proficuo: la sua interpretazione di Lord Alfred “Bosie” Douglas, amante di Oscar Wilde, nel film biografico “Wilde” lo porta a vincere l’Evening Standard British Film Award come miglior promessa. Inoltre prende parte al film “Gattaca – La Porta dell’Universo” insieme a Uma Thurman e Ethan Hawke e sotto la regia di Clint Eastwood gira “Mezzanotte nel giardino del Bene e del Male”.

In quest’anno sposa anche l’attrice Sadie Frost.


1999

Jude Talento di Mr Ripley

La prima candidatura all’Oscar la ottiene grazie al Dickie Greenleaf in “Il talento di Mr. Ripley”, di Anthony Minghella. Seguono la candidatura al Golden Globe e la vittoria del BAFTA. Per meglio entrare nella parte aveva imparato a suonare il sassofono. La performance della canzone “Tu vuò fà l’americano” frutta a Jude, Matt Damon e Fiorello un’ulteriore candidatura agli MTV Movie Awards. La collaborazione con Minghella sarà lunga e proficua.


2000 – 2003

Jude Ritorno a Cold Mountain

La secondogenita di Jude, Iris, nasce nel 2000. In questo periodo Jude prende anche lezioni di ballo per prepararsi al film “A. I. – Intelligenza Artificiale”, regia di Steven Spielberg, che esce nel 2001. In quest’anno interpreta anche il cecchino russo Vasily Zaytsev in “Il nemico alle Porte”.

Nel 2002 nasce il terzo figlio di Jude, Rudy, e partecipa ad uno spot per la campagna “Respect for Animals” contro la produzione di pellicce. L’anno successivo segna la fine del matrimonio con Sadie Frost e incontro con Sienna Miller sul set di “Alfie”.

Nel 2003 la collaborazione con il Minghella gli regala, inoltre, la seconda candidatura all’Oscar per “Ritorno a Cold Mountain”.


2004 – 2005

Jude The Aviator

Il film “Alfie” si rivela un flop al box-office, additato addirittura come peggior remake di tutti i tempi. Ma Jude compensa con ottimi incassi per “Closer”, “I Heart Huckabees – Le strane coincidenze della Vita”, “Sky Captain and the World of Tomorrow” e “The Aviator”, di Martin Scorsese. È anche la voce narrante in “Lemony Snicket – Una serie di Sfortunati Eventi”.

Oltre ad essere indicato come l’uomo vivente più sexy dalla rivista People, in quest’anno lancia una campagna per il rinnovamento del Young Vic Theatre. Riuscirà a raggiungere la somma di 2 milioni di sterline.
L’anno successivo Jude diviene il volto di Dior Homme e Vogue Eyewear, oltre ad essere testimonial della Dunhill in Asia.


2006

Jude L'Amore non va in vacanza

Questo è forse l’anno più produttivo della vita di Jude Law, che comprende lo scandalo. Tradisce infatti Sienna Miller con la baby-sitter dei figli, errore per cui si scuserà pubblicamente ma che deciderà la rottura con l’attrice.

Come attore, sotto la regia del Minghella gira “Complicità e sospetti”. Prende anche parte a “L’Amore non va in vacanza” e al fortunato remake “Tutti gli uomini del Re”.

Come attivista, partecipa alla partita “Soccer Aid” per raccogliere fondi per l’UNICEF.

Il Minghella, poi, dirige Jude e altri, tra cui Alan Rickman, in una serie di performances sulle opere di Samuel Beckett. Presentate al Beckett Gala Evening, aiutano a raccogliere 22 mila sterline in beneficienza per il MacMillan Cancer Support.

Vola in seguito in Sud Africa insieme all’ex moglie Sadie Frost per recitare Shakespeare in un orfanotrofio. Aiuta i bambini di Durban orfani per colpa dell’AIDS. Aderisce infine alla campagna “The Big Ask” dell’associazione Friends of the Earth per chiedere al governo britannico di agire contro il cambiamento climatico.


2007 – 2008

Jude Sleuth

Jude gira “Sleuth – Gli Insospettabili”, adattamento dalla regia di Kenneth Branagh di una sceneggiatura del premio Nobel Harold Pinter. Nel film gli unici due attori sono Jude e Michael Caine, perciò tanto di cappello per aver retto la scena così bene! Viene in più nominato Chevalier nell’Ordre des Artes et des Littres dal governo francese.

Nel campo di attivismo, trascorre 10 giorni in Afghanistan per girare interviste e riprese per il film “The Day after Peace”, per la giornata internazionale della Pace. Il film verrà portato in anteprima al Festival di Cannes, e nel 2008 presentato al Royal Albert Hall.

Dal 2008 diventa inoltre testimonial per la Dunhill in tutta la campagna internazionale.


2009 – 2010

Jude Parnassus

Sentimentalmente, quest’anno lo vede riavvicinarsi a Sienna Miller da una parte, ma legarsi alla modella Samantha Burke fino alla nascita della figlia Sophie dall’altra.

Nel lavoro, gira il primo “Sherlock Holmes” con Robert Downey Jr. Insieme a Colin Farrell e Johnny Depp (tutto torna!) viene scelto per alcune scene di “Parnassus – L’Uomo che voleva ingannare il Diavolo” in seguito alla morte di Heath Ledger. Tra Europa e America prende parte a una serie di rappresentazioni dell’Amleto che nel 2010 gli frutteranno una seconda candidatura al Tony Award e la vittoria del John And Wendy Trewin Award per la “Best Shakespearian Performance”.

Come attivista ha supportato la Education Africa dipingendo delle maschere autografate e vendendole su eBay. Ha poi aiutato insieme a Judy Dench e Helena Bonham Carter a salvare la St. Stephen Church a Hampstead.


2011

Jude Watson

Oltre a lavorare sotto la regia di Martin Scorsese per “Hugo Cabret”, prende parte al secondo film della serie “Sherlock Holmes – Gioco di Ombre” e a “Contagion”.

Si unisce anche ai manifestanti in strada contro la dittatura di Alexander Lukashenko e per la liberazione dei prigionieri politici.


2012 – 2018

Jude Silente

In questi anni Jude interpreta una serie di ruoli che gli porteranno successo. A cominciare da Aleksej Karenin in “Anna Karenina” e la voce narrante in “Le 5 Leggende”, a “Effetti collaterali” e “Dom Hemingway”, a “Grand Budapest Hotel”, “Spy” e “King Arthur”. Menzione speciale va alla serie TV “The Young Pope” di Paolo Sorrentino, nella quale possiamo ascoltarlo parlare anche italiano!

Nei progetti futuri, per il nostro Jude ci sono i film “Vox Lux”, il terzo film degli “Sherlock Holmes” e “Captain Marvel”.

Nel 2015, infine, Jud diventa padre per la quinta volta di Ada, bimba avuta dalla cantante Cat Cavelli.


Voglio chiudere questo excursus con una citazione da un’intervista a Jude per la Repubblica:

[…] Sappiamo come va a finire. Ma come raccontare, invece, un uomo che si porta appresso tormenti e rimpianti e tutta la sua complessità? Questo per un attore è davvero appassionante. – Jude Law su Silente

Commenti

Caskett
Caskett

All posts
×