Categorie

Archivi

Meta

Hogwarts Legacy: dettagli del videogioco in uscita nel 2022

18 Marzo 2022 gian-sarl 3 min read

Hogwarts Legacy: dettagli del videogioco in uscita nel 2022

18 Marzo 2022 Newt 3 min read

Dopo mesi di silenzio che lasciavano pensare a un rinvio per il 2023, sono finalmente arrivate nuove informazioni riguardanti Hogwarts Legacy, in un video di presentazione che mostra delle brevi sessioni di gioco in questo Mondo Magico straordinariamente realizzato.

Vediamo quindi cosa conosciamo e cos’altro possiamo aspettarci da questo videogame sviluppato dalla Portkey Games, ormai specializzata in giochi riguardanti il Mondo Magico, anche se questo è il primo titolo che riguarda le console e non gli smartphone, essendo previsto per PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X/S oltre che per Windows.

Un mondo veramente magico

Non è semplice valutare la giocabilità di un videogame senza averlo tra le mani, ma una cosa è certa: gli ambienti sono stati realizzati in maniera sorprendente. Non si tratterà di una semplice esperienza di gioco.

Hogwarts Legacy ci permetterà di vivere il Mondo Magico come abbiamo sempre sognato, in un videogame open world. Potremo esplorare tutto il castello e i suoi dintorni, compreso il villaggio di Hogsmeade, nei panni di un mago del quale scegliamo le caratteristiche, parlando di volta in volta con altri studenti e personaggi. In particolare, i giardini del castello danno l’idea di un mondo sconfinato nel quale non sarà possibile annoiarsi.

Ci troviamo però nel bel mezzo di una delle rivolte dei goblin, eventi accennati nei libri ma mai veramente approfonditi (ma abbiamo dedicato un articolo a queste creature). Il nostro compito sarà ovviamente quello di sedarla.

Il video mostra anche sequenze di combattimento e di volo, anche se, volendo trovare il pelo nell’uovo, in rete si sta già criticando la mancanza di scene di Quidditch. Ovviamente, nulla ci dice che nel gioco non sarà presente lo sport dei maghi.


Nuovi personaggi (e vecchie conoscenze?)

La tagline del videogioco è “Live the unwritten”, ossia “vivi ciò che non è stato scritto”. Il periodo di fine ‘800 in cui è ambientato il gioco, infatti, non è stato mai particolarmente approfondito dalla Rowling.

Questo permetterà al videogioco di avere una certa libertà sugli eventi senza stravolgere la saga principale. Poterà sembrare strano vedere Hogwarts senza i professori che conosciamo, ma dall’altra parte conosceremo personaggi nuovi ampliando le nostre conoscenze sul Mondo Magico. Non abbiamo dubbi che in quella scuola ci sentiremo comunque a casa, ritrovando posti noti come la Stanza delle Necessità.

Il video di presentazione ci mostra anche un personaggio molto amato: Nick-Quasi-Senza-Testa. Con ogni probabilità, ritroveremo anche gli altri tre fantasmi delle Case. Qualche fotogramma dopo la sequenza con Sir Nicholas, compare un altro fantasma, sul quale già stanno nascendo delle teorie (come questa di ScreenRant) che vorrebbero che sia il professor Rüf, il noioso insegnante di Storia della Magia, che potrebbe ricoprire un ruolo importante date le sue conoscenze sulle rivolte dei goblin.

Se il gioco dovesse essere ambientato nell’ultimo decennio del Diciannovesimo secolo, possiamo aspettarci di trovare un giovanissimo Albus Silente e suo fratello Aberforth che studiano a Hogwarts. Tutto questo sotto le grinfie del peggior Preside che la scuola ricordi: Phineas Nigellus Black.


Ma quando uscirà Hogwarts Legacy?

Tutti speravano, al termine della presentazione, di conoscere la data d’uscita di questo attesissimo titolo. Portkey Games si è invece mantenuta su un vago “Holiday 2022”, che può rimandare tanto all’estate quanto al periodo natalizio.

Una cosa è certa: queste vacanze, qualunque esse siano, saranno senz’altro all’insegna della magia.


Cosa ne pensate? State attendendo con ansia questo videogioco o temete di restarne delusi? Fateci sempre la vostra nei commenti!

Commenti

Newt
Newt

Ingegnere meccanico, 29 anni, Tassorosso.

All posts
×