Categorie

Archivi

Meta

Esce in libreria “L’Ickabog”: la fiaba di J.K. Rowling

8 Novembre 2020 davi-tarp 4 min read

Esce in libreria “L’Ickabog”: la fiaba di J.K. Rowling

8 Novembre 2020 Sirius 4 min read

Correva il 26 Maggio (2020) quando vi parlammo per la prima volta de L’Ickabog in questo articolo. La fiaba scritta da J.K. Rowling sarà finalmente disponibile in libreria, in una splendida versione illustrata.

L’Ickabog sarà edito da Salani e uscirà ufficialmente nelle librerie italiane il 10 Novembre 2020, in contemporanea con il resto del mondo. La fiaba, pubblicata online e disponibile gratuitamente per tutti, è stata a grande richiesta rilasciata in formato cartaceo (oltre che come ebook), che contiene delle illustrazioni davvero speciali. Scopriamone insieme i dettagli in questo articolo.

Allietare i piccoli lettori durante il lockdown

L’Ickabog nasce dal desiderio di J.K. Rowling di recuperare una vecchia fiaba scritta di proprio pugno, ormai dimenticata, da un polveroso scatolone nella sua soffitta. I figli dell’autrice l’hanno guidata nella revisione dell’opera, a loro tanto cara in quanto “storia della buonanotte” per eccellenza. La scelta della Rowling di serializzare la fiaba e renderla disponibile online gratuitamente è stata, a nostro avviso, davvero generosa.

Infatti, come dichiarato dall’autrice stessa, l’intento era quello di far passare qualche momento di spensieratezza alle centinaia di migliaia di bambini in quarantena. Visto il successo riscosso, possiamo affermare tranquillamente che l’autrice abbia centrato l’obiettivo ma, purtroppo, l’opera era inizialmente disponibile solo in inglese. Ciò ha comportato una minor fruibilità della stessa in diversi paesi, tra cui anche il nostro.

Dopo pochi capitoli, tuttavia, diversi traduttori si sono messi all’opera, riuscendo a mettersi in pari con il rilascio dei capitoli successivi. Tra essi, troviamo anche Adriano Salani Editore che, come vi anticipavamo, avrà l’onere e l’onore di distribuire la fiaba nelle librerie di tutta Italia. Il denaro ricavato dalle vendite sarà utilizzato per aiutare coloro che sono stati duramente colpiti da questa pandemia.


Una gara alle migliori illustrazioni

J.K. Rowling ha aperto una sorta di competizione, conclusasi il 10 Luglio scorso, per raccogliere le migliori illustrazioni realizzate dai piccoli lettori, e coinvolgerli così ancora di più nell’opera. Se foste curiosi a riguardo, le potete trovare a questo link. La cosa davvero speciale è che tali illustrazioni saranno incluse nella versione cartacea (e digitale completa, in formato ebook) dell’opera. Una vera soddisfazione per i vincitori del “torneo”!


Ma cosa significa “Ickabog”?

L’Ickabog narra dell’omonimo essere che assume forme sempre diverse a seconda di chi lo descrive. L’autrice ha spiegato il significato del suo nome. Esso deriva da “Ichabod”, un’esclamazione inglese ormai in disuso che significa “the glory has departed”, ovvero “la gloria se n’è andata”. L’Ickabog è quindi un essere “senza gloria”, che viene dipinto in maniera più o meno mostruosa da chi lo incontra, aprendo svariate riflessioni sulle forme del male e come sconfiggerlo.


La trama e il commento di Mariagrazia Mazzitelli

Un tempo Il regno di Cornucopia era il più felice del mondo. C’erano moltissimo oro, un re con i baffi più belli che si possano immaginare e macellai, pasticceri e casari le cui prelibatezze facevano piangere la gente di gioia. Era tutto perfetto: a parte le Paludi nebbiose del Nord, dove si narra vivesse il terribile Ickabog. Ogni persona di buon senso sapeva che l’Ickabog era solo una leggenda inventata per spaventare i bambini e convincerli a comportarsi bene. Ma le leggende sono strane e a volte assumono una vita propria. Può una leggenda spodestare un re molto amato, ridurre in ginocchio una nazione un tempo felice e coinvolgere due ragazzini coraggiosi in un’avventura sorprendente e inattesa? Scoprite questa fiaba straordinaria, scritta da una delle più grandi narratrici di sempre, sul potere della speranza e dell’amicizia e il loro trionfo su tutte le avversità. 

La trama de L’Ickabog

Non manca il graditissimo commento di Mariagrazia Mazzitelli, direttore editoriale di Salani:

Emoziona questo atto di restituzione di J.K. Rowling. Con il suo stile inconfondibile, imprime in questa fiaba un segno di speranza senza precedenti, è sempre dalla parte dei bambini, dipinge il Male come solo lei sa farlo e anche il Bene, dolce e per tutti i buoni e i giusti. Una storia che fa ridere e con un finale che commuove. Un libro che rimane vivo nel pensiero di piccoli e grandi.

Congruentemente con queste parole, alcuni lettori italiani che hanno letto la fiaba in inglese, capitolo dopo capitolo, confermano che il target principale sia quello dei bambini. Tuttavia, sostengono che essa contenga risvolti sottili e meravigliosi che sanno emozionare anche i lettori più grandi. L’Ickabog è una fiaba regalataci da J.K. Rowling dove a vincere è la gentilezza, come dichiarato dall’autrice stessa.


Non vediamo l’ora di mettere le mani su L’Ickabog e immergerci in un altro mondo fantastico creato da J.K. Rowling. Se voleste più informazioni su di esso, vi rimandiamo al sito ufficiale. E voi, acquisterete il libro? Lo avete già letto online? Fatecelo sapere con un commento!

Fonti:
ANSA
Il Libraio
Opinione

Commenti

Sirius

Serpeverde 🐍 - Studente di Informatica (UNIPR) 💻🔵 - Polistrumentista 🥁 - Fotografo 📷

All posts
×