Categorie

Archivi

Meta

I 5 migliori momenti tra Harry Potter e Albus Silente

26 Dicembre 2018 gugl-como 4 min read

I 5 migliori momenti tra Harry Potter e Albus Silente

26 Dicembre 2018 Butterbeer 4 min read

Il rapporto tra Harry e Silente è davvero particolare.
Non è semplicemente quello tra alunno e professore, per vari motivi è qualcosa di più profondo e di più articolato.
Un rapporto che si estende per 7 libri nel quale si evolve e cambia e ci sono vari momenti in cui possiamo notare come sia così particolare.


Dopo l’uscita di Harry Potter e i Doni della Morte, i fan hanno iniziato a cambiare idea su Silente.
Molte domande sono sorte su di lui e ne avevamo già parlato qui.
Se prima era visto come un nobile e protettivo insegnante, ora veniva chiamato un “burattinaio”.
Un’opinione popolare tra i fan è quella secondo cui Silente ha manipolato e ha mentito a Harry , invece che dirgli la verità quando ne ha avuto modo.
Certo, Silente non è perfetto e ha compiuto diversi errori. Tuttavia, penso che ci stiamo dimenticando di tutte quelle volte in cui Silente è stato un amico, un mentore e anche una figura paterna per Harry.
Ecco dunque i 5 migliori momenti tra Harry e Silente:


Silente zittisce i Dursley.

In Harry Potter e il Principe Mezzosangue, Silente fa visita ai Dursley per prendere Harry e portarlo con se da Lumacorno.

Quando Silente arriva, fa sfoggio della sua magia, cosa che spaventa i padroni di casa.
Silente poi procede nel dire, in un tono freddo che gela anche Harry, che i Dursley trattano il ragazzo in maniera abominevole.
Il preside non colpisce gli zii, ma li spaventa abbastanza da tenerli sulle spine.
Questo momento ci ricorda che Silente sorveglia sempre Harry per il suo bene quando torna a casa dai Dursley.
Non mi capacito del perché una cosa del genere non l’abbiano messa nei film.


Silente non fa domande al Trio.

Dopo che Sirius venne catturato ne Il Prigioniero di Azkaban, Silente andò a far visita al Trio nell’infermeria di Hogwarts.
Harry e i suoi amici avevano appena saputo che Sirius era innocente e che era stato imprigionato ingiustamente. Freneticamente il Trio iniziò a dire tutto ciò a Silente.

Silente credette loro immediatamente e non fece domande sul loro comportamento.
Devo dire che la prima volta che lessi il libro rimasi stupito dal comportamento e dalla calma di Silente.
Il Preside si fidava del Trio e questo ti faceva venir voglia di credere in lui.


Silente rassicura Harry.

Durante i suoi primi due anni a Hogwarts, Harry ha diversi momenti in cui riflette se fosse dovuto finire in Serpeverde o no.
Harry non è sicuro di essere un vero Grifondoro finché Silente non lo rassicura.

Harry sente di dover sapere se sia più un Grifondoro o un Serpeverde.
Silente conforta Harry con la famosa frase: “sono le nostre scelte, Harry, che dimostrano chi siamo veramente, più delle nostre abilità.”.
Harry sceglie di essere coraggioso, altruista e forte, e queste caratteristiche lo rendono un Grifondoro.

Poi, nel caso a Harry fossero servite altre prove, Silente gli fece notare che aveva usato la spada di Grifondoro, e solo un vero Grifondoro poteva estrarla dal Cappello Parlante.
Silente fu di grande aiuto e conforto per Harry in quella situazione e fornì al suo studente la sicurezza di cui aveva bisogno per poter andare avanti.


Silente dà a Harry il Mantello dell’Invisibilità.

Questo è il momento in cui inizia l’amicizia tra Harry e Silente.
Dopo aver saputo quanto significano i Doni della Morte per Silente, sappiamo quanto possa essere stato difficile per lui darne uno a Harry, anche se è stata la scelta giusta.
Tuttavia, il potere è una delle debolezze di Silente, quindi il fatto che sia riuscito a dare il mantello a Harry e a fidarsi di lui è notevole.

Inoltre, quando Harry verrà poi beccato a infrangere le regole proprio usando il mantello, Silente glielo restituisce.
Il Mantello dell’Invisibilità continua a essere un importante oggetto nella saga, anche perché è uno dei pochi oggetti che Harry ha che apparteneva ai suoi genitori.
Silente lo lascia in eredità a Harry appena gli è possibile permettendo alla loro amicizia di diventare davvero solida.


“Non sono preoccupato, Harry. Sono con te.”

Questo è forse uno dei migliori momenti tra Harry e Silente.
Le parole che si scambiano sono potenti ed emozionanti. Leggendole si riesce davvero a capire quanto questi due personaggi significhino l’uno per l’altro.
Dopo anni in cui Silente era stato un pilastro di forza, saggezza e di guida per Harry, la situazione si capovolge.

momenti

Ne Il Principe Mezzosangue, Harry aiuta Silente a distruggere gli horcrux. La coppia ritorna dalla loro missione con Silente in un terribile stato. Appena Harry rassicura Silente che lo porterà in salvo, il preside dice a Harry quanto lui si fidi, con queste parole: “non sono preoccupato, Harry. Sono con te.”.
Con le poche forze che gli sono rimaste Silente gli dice quanto creda in lui, tanto da affidare la propria vita nelle sue mani.
Non c’è dubbio che all’interno de Il Principe Mezzosangue si possano trovare i migliori momenti tra Harry e Silente.

Vi vengono in mente altri momenti tra i due degni di nota?

Fonte MuggleNet

Commenti

Butterbeer

All posts
×