Categorie

Archivi

Meta

OGGETTI DI SCENA E COSTUMI PREFERITI DAL CAST

30 Marzo 2016 sere-savo 3 min read

OGGETTI DI SCENA E COSTUMI PREFERITI DAL CAST

30 Marzo 2016 Rose 3 min read

Gli attori, durante gli otto film, hanno dovuto usare parecchi costumi e oggetti di scena. Alla conferenza stampa, del 6 luglio 2011, prima della premiere mondiale è stata fatta loro la domanda: “Qual è l’oggetto di scena o il costume che avete preferito? E perché?”. Ecco come hanno risposto…

Evanna Lynch(Luna Lovegood)

Il mio è il capello da leone di Luna perché credo che la cosa più bella nell’interpretare Luna sia che quando indossi i suoi abiti sono di qual genere che nessuna persona raionale indosserebbe. Devi, in un certo senso, uscire da te stessa e ti senti molto più libera. E il cappello da leone è proprio quello. Il fatto che non mi interessa ciò che la gemte pensa di me. Io indosso un leone sulla mia testa.


 

Tom Felton(Draco Malfoy)


A me è piaciuto molto il mio completo, Draco non è il tipo che veste casual e sembra che indossi un completo nero 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, credo che lo indossi anche per dormire. Quello è stato il primo completo in assoluto, mi stava a pennello ed era molto  bello averlo, mi ci sentivo molto elegante.


 

Oliver Phelps(George Weasley)


Il mio attrezzo scenico preferito sono i miei capelli tinti di rosso per dieci anni. Ti fanno davvero entrare nel personaggio e i tuoi amici sapevano quando avevi iniziato le riprese, inoltre ci hanno reso parte della banda Weasley ed era davvero bello farne parte.


 

Robbie Coltrane(Rubeus Hagrid)


Beh, nel primo episodio di Potter mi spiegarono che Hagrid non aveva effettivamente il permesso di usare la magia. Mi diedero un ombrello rosa che avrebbe potuto appartenere a Audrey Hepburn nel 1952, una cosetta piccola così.


 

David Thewlis(Remus Lupin)


Per me, al termine del prigioniero di Azkaban quando dico addio a Harry e piego la Mappa del Malandrino e la mappa si piega grazie a una serie di fili invisibili, ciò avviene in due o tre riprese e ho ammirato gli aspetti creativi degli ideatori degli effetti speciali e il fatto che non fanno affidamento su veri effetti speciali, ma hanno effettivamente trovato un modo di piegare la mappa in otto parti tirando dei fili.


 

Micheal Gambon(Albus Silente)

 

Avevo una lunghissima barba bianca e per pranzo volevo mangiare salsiccia e patatine ma lei non voleva levarmela, e la cosa la infastidiva molto così infilavo le patatine nella barba per far arrabbiare il reparto del trucco.


 

Ralph Fiennes(Lord Voldemort)


Io veramente potrei parlare del senso di liberazione che riguarda il mio costume perchè era un costume irritante da indossare. E sotto il costume all’inizio avevo una calzamaglia e i gheroni della calzamaglia continuavano a scendermi giù dalle cosce e questo rendeva difficile camminare in modo anche solo vagamente dignitoso. Così ad un certo punto ho detto al mio costumista: “Devi tagliare questa calzamaglia e in cima userò della e giarrettiere” e avvolte quando gli stuntman avevano un atteggiamento troppo macho mi stuzzicavo mostrando le mie cosce.

 

E, secondo voi, quale sarebbe stato il vostro costume o oggetto di scena preferito?

 

Commenti

×