Categorie

Archivi

Meta

I momenti più sfortunati (e divertenti) di Neville Paciock

26 Aprile 2021 eric-bard 4 min read

I momenti più sfortunati (e divertenti) di Neville Paciock

26 Aprile 2021 Mikasa 4 min read

Alla domanda “Chi è Neville Paciock?” probabilmente la maggior parte di noi risponderebbe con “Il ragazzo che al primo anno è caduto dalla scopa” o “Quello che è stato appeso al soffitto dai Folletti della Cornovaglia” e così via. Sappiamo tutti, però, che dietro quegli avvenimenti e l’aria da “ragazzino sfortunato” si celava in realtà un cuor di leone, coraggioso e disposto a sacrificare la sua vita per le persone che amava. Tuttavia, non possiamo non ricordare con un filo di divertimento tutti quei momenti che, a discapito del povero Neville, ci hanno fatto fare grosse risate.

C’è poco da dire: alla fine di tutto Neville Paciock non solo ha fatto ricredere noi, che forse in cuor nostro lo vedevamo ancora come il ragazzino un po’ ingenuo e spaventato, ma anche tutti coloro che lo circondavano. Da L’Ordine della Fenice in poi qualcosa all’interno di Neville si è risvegliato, forse la sete di vendetta verso colei che portò i suoi genitori alla pazzia, o semplicemente la volontà di giustizia, del bene che trionfa sul male.

Tuttavia, si può dire che fino a quel momento Neville Paciock sia stato il tipico personaggio un po’ buffo, sfortunato, che spesso e volentieri esclama “Perché sempre a me?!”. Non sappiamo dirtelo Neville, ma non possiamo negare che alcuni dei tuoi momenti “drammatici” ci abbiano fatto divertire (e non poco).

“Oscar!”

Si sa, le prime impressioni sono importanti, ma probabilmente Neville Paciock non ne avrà tenuto conto quando il primo giorno di scuola ha urlato a gran voce il nome del suo rospo Oscar, fuggito e riapparso sulle scale di Hogwarts.

Sotto gli occhi inquisitori della professoressa McGranitt e le risate dei suoi compagni, il povero Neville si è subito fatto notare (e forse schedare da alcuni di loro). Per noi, quella è stata la presentazione perfetta per il suo personaggio: un ragazzino un po’ impacciato, ma con capacita di discrezione decisamente migliorabili.

Però ti capiamo Neville, probabilmente avremmo avuto la tua stessa reazione davanti al nostro animale domestico appena ritrovato!


“I…Io vi prendo a pugni…”

«Affrontare i nemici richiede notevole ardimento. Ma altrettanto ne occorre per affrontare gli amici. E pertanto…attribuisco dieci punti al signor Neville Paciock»
– Harry Potter e la Pietra Filosofale, cap. 17

Neville è sempre stato un ragazzo intelligente e non gli ci è voluto molto prima di capire che Harry, Ron e Hermione potevano essere un problema per la vittoria della Coppa delle Case, dopotutto avevano già fatto perdere un po’ di punti alla loro casa (per poi riacquisirli in modo poco lecito successivamente) e se fossero usciti dal dormitorio in piena notte sarebbe stata la fine.

Però, Neville, prima di affrontare tre compagni – tra cui Hermione Granger che possiede un’enciclopedia di incantesimi nella testa – assicurati almeno di avere la bacchetta. In ogni caso è stato tenero e divertente vederti pronto a prendere a pugni i tuoi amici per la salvaguardia della casa.


“Perché sempre a me?”

Si sa che i Folletti della Cornovaglia non sono esserini con cui è facile avere a che fare, però viene spontaneo chiedersi: con tutti gli studenti presenti in aula, perché appendere proprio Neville Paciock al soffitto?

Che dire Neville, avrai una calamita per la sfortuna, non c’è altra spiegazione.

neville paciock

Mielandia

Harry, parlo con te: sei a Mielandia, sotto il mantello dell’invisibilità, in un negozio di dolci. Potenzialmente puoi prendere qualsiasi cosa tu voglia (dovresti pagare, ma sorvoliamo) e tu cosa fai? Rubi al ragazzo più sfortunato di Hogwarts il lecca lecca che sta per mangiare? Sul serio?


“Tu e quale esercito?!”

Più che sfortunato, questo è probabilmente uno dei momenti più epici di Neville Paciock. Dopo aver piazzato degli esplosivi sotto il ponte che collega la foresta a Hogwarts (scena che potete vedere qui assieme a tutte le altre scene tagliate di Harry Potter e i Doni della Morte pt. 2), Neville beffeggia un gruppo di Ghermidori bloccato dagli incantesimi di protezione.

Tuttavia, dopo la caduta di essi, i Ghermidori partono all’attacco e a Neville non resta che il disperato tentativo di lasciar esplodere tutto, rischiando la vita.
La prossima volta, Neville, assicurati di essere certamente salvo prima di prendere in giro un esercito. Ma ti amiamo comunque per questo momento.


Neville Paciock è una vera fenice che è risorta dalle sue ceneri. Ha iniziato la sua avventura a Hogwarts passando inosservato, mostrando una certa difficoltà nel mantenere il controllo emotivo e divenendo una vera e propria calamita per i disastri. Tuttavia, con il tempo, acquisendo sicurezza in sé, è diventato il mago forte e coraggioso che Albus Silente aveva visto sin dal primo momento.

Commenti

Mikasa

All posts
×