Categorie

Archivi

Meta

La fotografia nel magico mondo di Harry Potter

4 Giugno 2021 alic-albe 3 min read
Fotografia Harry Potter

La fotografia nel magico mondo di Harry Potter

4 Giugno 2021 Edvige 3 min read

In un mondo dove ogni cosa prende vita – oggetti inanimati compresi – anche le fotografie non restano di certo lì ferme impalate! Si tratta infatti dell’ennesima magia, la quale permette ai soggetti immortalati di muoversi e “interagire” con chi si trova al di là della foto. Tra scale che si muovono e soffitti incantati, nella Saga di Harry Potter il campo della fotografia non fa eccezione.

La saga di J.K. Rowling è piena di parallelismi tra il mondo Babbano e quello magico, in fondo il protagonista è un bambino di undici anni il quale dalla banalità di Little Whinging – dove è cresciuto con gli zii – si ritrova catapultato nell’incanto di Hogwarts. I ritratti appesi alle mura della scuola, gli specchi magici che mostrano molte cose oltre al semplice riflesso e poi le foto, che come i ritratti, sono tutt’altro che statiche.

“Serviti pure” lo invitò Harry, “Ma sai, nel mondo dei Babbani la gente nelle foto non se ne va mica a spasso!”

Harry Potter e la Pietra Filosofale, Capitolo 6

Nonostante si parli di dettagli puramente ornamentali, le magiche foto assumono spesso un ruolo importante. Un primo esempio, nel terzo volume, sono le inquietanti foto segnaletiche di Sirius Black che urla e ci mostra un indimenticabile ghigno. Abbiamo poi le svariate fotografie nelle prime pagine della Gazzetta del Profeta – spesso con Harry protagonista – a rendere “vive” le notizie. Infine, tra i vari esempi, troviamo le bellissime foto ricordo con l’intero Ex Ordine della Fenice riunito. In questo articolo vogliamo quindi soffermarci sull’importanza del mondo della fotografia nella magica Saga di Harry Potter.

Come vengono animate?

La macchina fotografica deve essere incantata come la Ford Anglia del Signor Weasley? No, o almeno non per forza! La peculiarità della fotografia nella Saga di Harry Potter non è data direttamente dallo strumento utilizzato per ottenere la foto.

Colin Canon, uno studente Nato Babbano “ossessionato” da Harry, è caratterizzato proprio da una forte passione per la fotografia. Inoltre, proprio grazie a questo suo hobby, il giovane Grifondoro riuscirà a sopravvivere al letale sguardo del Basilisco, incrociandolo solo tramite l’obiettivo. Sarà lo stesso Colin a spiegare ad Harry come dare vita alle fotografie:

“E un ragazzo del mio dormitorio ha detto che se svilupperò la pellicola nella pozione giusta, le foto si muoveranno”

Harry Potter e la Camera dei Segreti, Capitolo 6

Quindi se mai vorreste dare un po’ di movimento alle foto scattate nel corso del tempo, dovrete affidarvi alla scienza esatta delle Pozioni!

Colin Canon, fotografia

Fotografie VS Quadri

Come sappiamo bene, in Harry Potter, anche le immagini nei quadri sono animate. Specialmente ad Hogwarts, vi sono numerose scene dove i protagonisti sono proprio i soggetti raffigurati sulle tele.

Coloro che popolano i ritratti magici hanno la libertà di spostarsi da un quadro all’altro, sia tra cornici limitrofe dello stesso luogo, che da un edificio ad un altro nel caso di “dipinti gemelli”. Per quanto riguarda le foto, i soggetti immortalati possono lasciare l’immagine ma non è chiaro fino a che punto possano spostarsi in altre fotografie.

Fotografia Harry

Altra differenza – più marcata -, tra i quadri e le fotografie nella popolare Saga, è l’interazione che il soggetto dipinto o fotografato ha con chi si trova al di fuori della cornice. Per quanto riguarda i ritratti – tra la Signora Grassa, Sir Cadogan e i vari ex Presidi di Hogwarts – siamo certi che questi possano parlare con gli studenti mantenendo le loro caratteristiche personali e interagire con loro come avrebbero fatto di persona.

Il protagonista di una foto, invece, mostrerà a colui che guarda quello che era il suo stato d’animo al momento dello scatto senza poter parlare. Come ha infatti detto J.K. Rowling in un’intervista, la fotografia dei genitori di Harry – un regalo di Hagrid durante il primo episodio della Saga – avrebbe mostrato Lily e James sorridenti e nell’intento di salutare, a chiunque e non solo al cospetto del loro unico figlio.

James Lily e Harry, fotografia

Ormai con le GIF possiamo avere anche noi una fotografia animata come quelle di Harry… ma sì, lo sappiamo, non è la stessa cosa purtroppo. Vorreste avere una pozione per far muovere i vostri scatti preferiti e rivivere le vostre emozioni di quei momenti? Scrivetelo nei commenti!

Commenti

Edvige

All posts
×