Categorie

Archivi

Meta

Johnny Depp lascia il franchise di Animali Fantastici

6 Novembre 2020 mari-gard 2 min read

Johnny Depp lascia il franchise di Animali Fantastici

6 Novembre 2020 Luna 2 min read

Una notizia tanto sconvolgente quanto dura da accettare: Johnny Depp lascia il suo ruolo di Gellert Grindelwald nel franchise di Animali Fantastici.

Il perché di questa sua affermazione va cercato negli eventi dei giorni scorsi: l’attore ha infatti perso una causa per diffamazione contro il quotidiano The Sun, che lo aveva etichettato come “picchiatore di mogli”.

L’annuncio di Johnny Depp su Instagram

L’attore annuncia la sua dipartita attraverso un post sul suo profilo Instagram, del quale trovate sotto la traduzione.

“Alla luce degli ultimi eventi, vorrei fare la seguente breve dichiarazione.

Per prima cosa, voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno donato il loro supporto e la loro lealtà.

Sono onorato e commosso per tutti i vostri messaggi di affetto e preoccupazione, in particolare negli ultimi giorni.

Inoltre, voglio che sappiate che mi è stato chiesto dalla Warner Bros di abbandonare il mio ruolo di Grindelwald in Animali Fantastici e ho rispettato e accettato la loro richiesta.

Infine, vorrei dire questo.

Il giudizio surreale della corte nel Regno Unito non cambia il fatto che continuerò a lottare per la verità e confermo che ho intenzione di fare appello.

Rimango molto determinato e intendo provare che le accuse nei miei confronti sono false. La mia vita e la mia carriera non saranno definite da questo periodo.

Grazie per aver letto.
Cordialmente,
Johnny Depp”

Noi siamo sinceramente dispiaciuti per il suo abbandono, specialmente perché collegato all’inconclusa vicenda legale che Johnny Depp porta avanti da anni con l’ex moglie Amber Heard (ne abbiamo parlato qui). Johnny è passato dalla parte dell’abusatore a quella dell’abusato, senza ancora riuscire a vincere in tribunale.

È evidente che nel mondo di Hollywood (e in quello del cinema e dello spettacolo in generale) non c’è tribunale che tenga e le grandi case cinematografiche non vogliono macchiarsi delle malefatte di chi lavora per loro, anche se queste accuse non risultano ancora provate. Bisogna anche dire che non tutti gli attori vengono trattati nello stesso modo, dato che la moglie Heard continua a lavorare per la Warner apparendo in film della DC. Speriamo che Johnny riesca a trovare giustizia.


Aspettiamo una reazione da parte del cast, della crew ma soprattutto di JK Rowling, che in passato ha difeso Johnny Depp e si è battuta per averlo nel cast dei Crimini di Grindelwald.

Commenti

Luna

Se metti buona volontà il mondo tutto ti darà. Però se tu non rischierai... Nulla mai rosicherai.

All posts
×