Categorie

Archivi

Meta

What If e Harry Potter: 4 scenari alternativi

7 Dicembre 2021 mich-debo 5 min read
What If e Harry Potter: 4 scenari alternativi

What If e Harry Potter: 4 scenari alternativi

7 Dicembre 2021 BoundedMind 5 min read

In una saga complessa come quella di Harry Potter, piccoli cambiamenti possono portare a grandi differenze nello sviluppo complessivo della trama. Sulla falsa riga della popolare serie Marvel “What If”, esaminiamo 4 scenari alternativi della nostra saga preferita. E se le cose fossero andate diversamente?

Con l’imminente esplorazione del multiverso annunciata dalla Marvel, tutti i fan della celebre serie cinematografica sono in fibrillazione. Capire cosa succederà nella nuova Fase 4 è nei desideri di tutti e esplorare le varie possibilità derivanti da piccoli cambiamenti di trama è diventato un gioco a cui non vogliamo rinunciare nemmeno noi.

Per questo articolo abbiamo pensato a 4 possibili svolte di trama che avrebbero portato a sviluppi totalmente differenti. Tra avvenimenti verosimili e scelte a dir poco fantasiose ce n’è per tutti i gusti: vediamo dunque, analizzando uno scenario alla volta, come sarebbe cambiata la trama dell’intera saga se “quel particolare dettaglio” fosse andato diversamente.

E se Harry fosse diventato amico di Draco?

Lo sviluppo di questo scenario alternativo parte direttamente sulle scale di Hogwarts il primo anno. I nuovi studenti sono in attesa di essere accolti nella Sala Grande dalla Professoressa McGranitt. Draco offre la sua mano a Harry, e il nostro protagonista rifiuta. Ma cosa sarebbe successo se, invece, avesse deciso di stringere quella mano?

Possiamo dire che il rapporto tra Harry e Draco avrebbe senza dubbio avuto dei miglioramenti considerevoli. Tanto per cominciare, nessuna frecciatina e nessuna presa di mira da parte del biondo Serpeverde. Poi, cosa più importante, il tutto avrebbe avuto ripercussioni sulla scelta di Harry di finire in Grifondoro: essendo Draco grande sponsor dei Serpeverde, Harry non avrebbe avuto quella antipatia a pelle verso quella casa e il Cappello Parlante avrebbe potuto piazzare il ragazzo dove meglio credeva.

Fatichiamo però a immaginare uno scenario in cui Harry decide di sposare la causa dei Mangiamorte. Primo perché Voldemort ha pur sempre ucciso i suoi genitori, secondo perché gli ideali del ragazzo sono agli antipodi rispetto quelli di un vero seguace del Lato Oscuro. Harry avrebbe potuto far sì che il giovane Draco sposasse la sua causa e si distaccasse dalla sua famiglia diventando, perché no, la pecora nera in grado di far rinsavire i convinti purosangue dei Malfoy.

Diciamo questo perché, nonostante le malefatte di Draco, non si può negare che il ragazzo abbia in fondo un animo buono. La maggior parte delle sue azioni cattive sono sintomo di insicurezza, di cattive convinzioni inculcate nella sua mente dalla sua famiglia estremista e di un bisogno di affetto causato dalla mancanza di un vero amico.


E se Silente fosse Tu Sai Chi?

Per analizzare questo scenario non vogliamo rinunciare alle battute (per esempio, parlando di tutte le volte in cui Silente darebbe punti gratis a Serpeverde invece che a Grifondoro, eh?). La verità è che questa tendenza malvagia del preside di Hogwarts porterebbe a un cambiamento di trama davvero drastico.

Innanzitutto, Silente si sarebbe immediatamente accorto dell’indole malvagia del piccolo Tom e sarebbe andato all’orfanotrofio per toglierlo da quella vita e portarlo dalla sua parte. In seguito a questa decisione, i due avrebbero sicuramente cominciato a fare squadra seminando il panico in lungo e in largo.

Tom Riddle, da impulsivo qual è, avrebbe sicuramente giovato della presenza di un mentore con i suoi stessi ideali. Se poi questo mentore è molto più pacato e calcolatore di lui, vien da sé che alcuni errori commessi da Tom per la sua eccessiva esuberanza scomparirebbero.

Silente avrebbe sicuramente preso con le pinze la profezia della Cooman sul ragazzo nato alla fine di luglio e avrebbe calmato i bollenti spiriti di Tom impedendogli di precipitarsi a Godrick’s Hollow per ucciderlo. In più, da gran manipolatore, Silente sarebbe riuscito a farsi strada tra le alte sfere del Ministero senza difficoltà. Se a tutto questo ci aggiungiamo il fatto che il principale antagonista di Voldemort nella saga canonica era proprio Silente, è facile immaginare che per il Trio ci sarebbero state poche chance di sopravvivere.


E se Sirius fosse sopravvissuto?

Dopo aver letto il titolo di questo paragrafo potete asciugarvi le lacrime perché in questo scenario il nostro caro Sirius non è mai morto, anzi! È sempre lì pronto ad aiutare il suo figlioccio con i suoi consigli, le sue battute e la sua impulsività.

Impulsività che, purtroppo, avrebbe senz’altro causato altri problemi nel corso della saga. Non è detto che, sopravvivendo alla battaglia dell’Ufficio Misteri, Sirius sarebbe riuscito a sopravvivere anche nelle innumerevoli altre battaglie. Di sicuro sarebbe stato un valido alleato per l’esercito di Silente e del Prescelto, ma il suo carattere estremamente diretto l’avrebbe portato a rischiare la vita più e più volte.

In caso di sopravvivenza anche nella Battaglia di Hogwarts, ci piace immaginare che Sirius sarebbe riuscito a dimostrare la sua innocenza nel caso Codaliscia. Questo avrebbe sicuramente portato al mantenimento della promessa fatta sul finale del Prigioniero di Azkaban. Lui e Harry sarebbero andati a vivere insieme e Sirius sarebbe diventato lo zio saggio che tutti i bambini meritano.


E se Codaliscia non fosse scappato?

La risposta più scontata che ci viene in mente per rispondere a questo scenario è la seguente: di sicuro ci saremmo risparmiati un sacco di insulti. A parte questo, con buona pace di tutti quelli che dicono che nel Prigioniero di Azkaban non succede niente, possiamo affermare che la fuga di Codaliscia è stata fondamentale per favorire il ritorno del Signore Oscuro.

Senza il più codardo dei Malandrini, il Signore Oscuro avrebbe dovuto cercare un altro alleato fedele per la sua scalata al potere. Cosa non affatto facile se sei costretto a vivere da parassita con le sembianze di un neonato che non si regge neanche in piedi.

Di sicuro Voldemort sarebbe riuscito ad attaccarsi a qualcun altro. Magari lo stesso Barty Crouch Jr l’avrebbe aiutato nell’impresa (cosa che ha già fatto a distanza). Le cose, però, non sarebbero state le stesse. Siamo convinti che in qualche modo il Signore Oscuro sarebbe comunque riuscito a tornare in vita, magari non sfruttando il Torneo Tremaghi e prendendosela con più calma.

Forse la mancanza di un fedele servitore l’avrebbe persino aiutato: la scelta di tornare in vita usando il sangue del Prescelto sarebbe potuta essere accantonata in favore di un piano meno ambizioso. E questo, visto l’andazzo che la storia ha preso, non è affatto detto che sia un male.


Divertirsi a immaginare la trama cambiando piccoli dettagli è veramente facile e stimolante. Noi abbiamo provato ad analizzare questi 4 scenari ma le possibilità sono davvero infinite. Perché non provi anche tu a sviluppare la tua trama cambiando un dettaglio totalmente a caso? Ci vediamo nella sezione commenti!

Commenti

BoundedMind

All posts
×