Categorie

Archivi

Meta

The Umbrella Academy: i protagonisti smistati nelle case di Hogwarts

31 Luglio 2020 ales-dilu 7 min read

The Umbrella Academy: i protagonisti smistati nelle case di Hogwarts

31 Luglio 2020 Succodizucca 7 min read

Li abbiamo amati, odiati, temuti. I supereroi più famosi di casa Netflix stanno per tornare con avventure e misteri tutti nuovi nella seconda stagione di The Umbrella Academy. Ma prima di riuscire a salvare il mondo, li attende uno Smistamento davvero speciale!

Un altro 31 luglio si avvicina, ma quest’anno non si festeggia solo il compleanno di J.K. Rowling e del nostro Harry. È infatti in arrivo la seconda stagione di The Umbrella Academy, l’attesissima serie Netflix nata dalla penna di Gerard Way e Gabriel Bá.

Quale modo migliore per celebrare come si deve questa fortuita coincidenza e prepararsi al meglio ai nuovi episodi della serie? Facilissimo: smistare i fratelli Hargreeves nelle case di Hogwarts!

ATTENZIONE: da questo punto in poi ci saranno grossi e grassi SPOILER sul finale della prima stagione. Se dovete ancora guardarla, vi consigliamo di rimandare la lettura di questo articolo.

Alla fine della scorsa stagione, abbiamo lasciato i sette protagonisti di The Umbrella Academy nel disperato tentativo di arrestare l’apocalisse che minaccia di distruggere il mondo. I ragazzi decidono di tornare indietro nel tempo a quando erano ancora adolescenti, per trovare una soluzione che impedisca alla Luna di disintegrarsi sulla Terra.

Prima di conoscere l’adolescenza dei fratelli Hargreeves, concentriamoci dunque sui tratti più caratteristici della loro versione adulta e procediamo con lo Smistamento.

Luther Hargreeves – Tassorosso

Luther è il primo dei sette fratelli adottato da Sir Reginald Hargreeves, il fondatore dell’Umbrella Academy. Il suo potere è quello della super forza; inoltre, a seguito di un incidente altrimenti mortale, il suo corpo viene trasformato in quello di un gorilla dal padre adottivo.

Luther possiede molte delle caratteristiche più classiche dell’eroe. Dotato di innata capacità di leadership, cerca di fare in ogni occasione quello che ritiene giusto, agendo con coraggio e determinazione. A prima vista, sarebbe dunque un perfetto Grifondoro, se non fosse per altre caratteristiche che spiccano ancora più di quelle appena elencate.

In fondo, Numero Uno è un tenero bestione solo all’apparenza burbero e distaccato. Di fatto, è l’unico a rimanere accanto al padre che non ha mai mostrato amore nei confronti dei figli adottivi. Questa scelta e il sentimento che da sempre nutre per Allison dimostrano un attaccamento ai valori di un vero Tassorosso: lealtà, pazienza e uno spiccato senso del dovere e della giustizia.

Luther The Umbrella Academy

Diego Hargreeves – Grifondoro

Diego (alias Numero Due) è tra i personaggi di The Umbrella Academy forse quello dai tratti più definiti e facilmente classificabili all’interno di una singola casa.

È infatti costantemente desideroso di dimostrare il proprio coraggio e la bravura in combattimento (ha il potere di riuscire a centrare sempre il proprio bersaglio lanciando i più svariati oggetti); inoltre, non esita a lanciarsi all’inseguimento dei due sicari Cha Cha e Hazel per salvare il fratello dalle loro grinfie.

Per di più, Diego è l’unico a trovare la forza di disattivare Grace (l’androide che ha fatto da madre a lui e ai fratelli), ritenendola ormai vittima di gravi malfunzionamenti che avrebbero distorto la sua personalità e non le avrebbero più permesso di svolgere la sua funzione. Con questo gesto, dimostra di possedere il coraggio tipico dei veri eroi, quello di andare contro alla propria volontà e ai propri sentimenti per il bene della comunità.

Ma come tutti i Grifondoro che si rispettino, Numero Due agisce spesso d’impulso, gettandosi a capofitto nelle situazioni più pericolose senza pensare a una strategia.

Diego The Umbrella Academy

Allison Hargreeves – Serpeverde

Nota anche con l’appellativo di Numero Tre, Allison ha il potere di condizionare la volontà delle persone. Semplicemente pronunciando le parole “Ho sentito delle voci…“, è infatti in grado di indurre chiunque a svolgere qualunque azione o a convincersi di qualunque cosa lei desideri.

Un simile potere è chiaramente in grado di influenzare molto la vita di chi lo detiene, nel bene e nel male. Nel modo in cui ha deciso di utilizzarlo nel corso della sua vita, Allison ha giocato d’astuzia per ottenere ciò che più desiderava: diventare un’attrice famosa e apprezzata.

L’uso incontrollato di tale potere di manipolazione ha tuttavia causato molti danni nella sua vita privata. Allison stessa racconta a Luther di essere arrivata al punto di utilizzare il proprio potere anche per placare i capricci della figlia. Tale atteggiamento a lungo andare ha provocato la fine del suo matrimonio e la perdita dell’affidamento della piccola.

Animata da ambizione e desiderio di raggiungere il proprio scopo attraverso qualunque mezzo a disposizione, possiamo dire che Allison rientra nel ritratto del Serpeverde tipo, ma con qualche riserva.

Dopo aver toccato il fondo, capisce infatti di non poter più continuare a manipolare le altre persone per raggiungere i suoi scopi. Nel corso degli episodi, Allison si rivela essere incredibilmente dolce nell’affetto che prova verso la figlia e comprensiva nel trattamento riservato a Vanya, quando tutti gli altri membri tendono invece a emarginarla.

Allison The Umbrella Academy

Klaus Hargreeves – Corvonero

Klaus, o Numero Quattro, è il personaggio più eccentrico e particolare della serie. Il suo potere è quello di evocare gli spiriti dei morti e comunicare con loro, ma riesce a manifestarlo solo quando è sobrio. Proprio per tenere lontani i fantasmi dell’aldilà, ha sviluppato una dipendenza da droghe che lo mantiene in una condizione in bilico tra follia e disperazione.

Per questo, è difficile trovare una casa di Hogwarts in cui smistare una personalità così sfaccettata e singolare. Klaus non è particolarmente coraggioso, ambizioso o dotato di pazienza e bontà, ma è decisamente acuto e a tratti geniale in maniera disturbante nei modi di fare e nelle battute sempre calzanti. Inoltre, il dover costantemente ricorrere a droghe per tenere a freno il proprio potere ci lascia intendere che questo personaggio ha una mente talmente attiva da avere bisogno di sedarla in qualche modo per non impazzire.

Certo, nella maggior parte delle situazioni mostra più scelleratezza che saggezza. Tuttavia, è innegabile la sua prontezza mentale nell’affrontare le circostanze più disparate, dalla lite con il pusher di turno a un inaspettato viaggio indietro nel tempo.

Klaus

Numero Cinque – Corvonero

Anche nel caso di Numero Cinque (il vero nome è ancora un mistero) le cose si fanno difficili. Da quanto visto nella prima stagione di The Umbrella Academy, sappiamo che ha il potere di viaggiare nel tempo. Nonostante i divieti di Sir Reginald, da adolescente ha utilizzato la sua abilità per provare a viaggiare nel futuro. Si è ritrovato così in una dimensione temporale post apocalittica, da cui riesce a tornare solo dopo diversi decenni.

Da una parte, Numero Cinque mostra la sfrontatezza e l’ambizione tipica dei Serpeverde, spinto da una tale curiosità di viaggiare nel tempo da disubbidire alle raccomandazioni del padre e mettere a rischio la propria vita per giungere al suo scopo; dall’altra, è un personaggio così straordinariamente intelligente, saggio e brillante da non poter essere smistato che in Corvonero.

Dopo anni di pazienti tentativi e ricerche riesce, infatti, a trovare il modo di tornare dal futuro post apocalittico. Ma non è tutto: Numero Cinque si rivela anche in grado di portare da solo al collasso l’intera organizzazione per cui segretamente ha iniziato a lavorare, la misteriosa Commissione deputata al controllo del continuum temporale.

Numero Cinque

Ben Hargreeves – Tassorosso

Di Ben, o Numero Sei che dir si voglia, sappiamo davvero poco. Lo vediamo in qualche spezzone dedicato all’adolescenza dei protagonisti della serie, dopo aver appreso della sua morte in circostanze misteriose; sappiamo, inoltre, che il suo potere consiste nel trasformarsi in una sorta di mostro dotato di tentacoli letali.  

L’alone di mistero che circonda la vita e la morte di Ben è così fitto da farci sperare che, almeno nella seconda stagione, sarà dedicato più spazio a questo personaggio così interessante ma sfuggente.

Sebbene incompleto, il ritratto che abbiamo ad oggi di Ben è quello di un ragazzo introverso, a tratti timido e impaurito del suo stesso potere. Nei brevi flashback che ci vengono presentati, scopriamo che da bambino era spesso riluttante al combattimento e all’uso della violenza; sotto forma di spirito, è compagno onnipresente (ma dalla personalità evanescente) delle disavventure di Klaus. Nel finale di stagione, riesce finalmente a stabilire un contatto fisico e a combattere al fianco dei membri della famiglia, grazie alle ritrovate abilità di un Klaus ormai sulla via della disintossicazione.

Per il momento, Ben sembra dunque presentare molte delle caratteristiche di un vero Tassorosso, tra cui spiccano la lealtà nei confronti della famiglia (e soprattutto di Klaus) e il rifiuto della violenza come soluzione ai problemi.

Ben

Vanya Hargreeves – Serpeverde

Arriviamo, infine, al personaggio più controverso e discusso di The Umbrella Academy: Vanya aka Numero Sette aka il Violino Bianco aka “Pensavo di essere inutile e invece ho dei poteri”.

Per tutta la vita, Vanya è convinta di non avere alcun potere e di essere capitata nell’Umbrella Academy per errore. Costantemente relegata all’ombra dei fratelli supereroi ed emarginata da Sir Reginald, Vanya diventa un’adulta estremamente frustrata e insicura. Solo alla fine scopre di avere il potere più devastante di tutti: tramite la musica del suo violino, riesce a incanalare le onde distruttive da lei prodotte verso qualunque bersaglio, arrivando a disintegrare addirittura la Luna.

Durante la prima stagione, non mostra caratteristiche spiccatamente riconducibili ad alcuna casa; rimane per lo più un personaggio piatto e monotono, che si lascia trasportare dal corso degli eventi. Probabilmente, questo atteggiamento è influenzato anche dall’effetto delle pillole che Vanya prende ogni giorno, messe a punto da Sir Reginald per sigillare il potere smisurato della ragazza.

Tuttavia, nella seconda metà della stagione Vanya scopre di essere stata manipolata dal padre prima e in seguito da Leonard Peabody/Harold Jenkins. A questo punto, tutta la rabbia e il dolore segretamente covati nel corso degli anni esplodono in un desiderio di vendetta tale da spingere Vanya a tagliare la gola ad Allison e a scatenare l’apocalisse.

Certamente è ancora presto per formulare un giudizio definitivo su questo personaggio; eppure è possibile ravvisare nell’evoluzione del personaggio di Vanya tanti punti di contatto con il percorso di molti Serpeverde celebri, Lord Voldemort in primis.

Vanya

La cerimonia di Smistamento dei protagonisti di “The Umbrella Academy” si conclude qui. Speriamo di avervi fornito un modo utile e divertente per ripassare e inquadrare meglio i personaggi in vista della seconda stagione della serie. Se questo articolo vi è piaciuto, non dimenticatevi di recuperare gli altri Smistamenti crossover qui, qui e qui!

Fonte: Screenrant

Commenti

Succodizucca

All posts
×