Categorie

Archivi

Meta

Perché lo Specchio delle Brame è così pericoloso?

9 Marzo 2020 alic-darr 4 min read

Perché lo Specchio delle Brame è così pericoloso?

9 Marzo 2020 Alis 4 min read

Fin dal primo libro della Saga, J.K. Rowling ci ha affascinati con oggetti magici dai poteri strabilianti. Una delle prime grandi sorprese davanti a cui ci siamo trovati è stato lo Specchio delle Brame, ribattezzato Specchio delle Emarb nella nuova traduzione.

All’apparenza è un oggetto innocuo, che male potrebbe fare uno specchio? Eppure, lo Specchio delle Brame nasconde più insidie di quel che si possa inizialmente pensare.

Cos’è lo Specchio delle Brame?

specchio delle brame

Prima di cerca di analizzare effetti e controindicazioni dello Specchio delle Brame, vediamo nel dettaglio di cosa si tratta. Lo Specchio delle Brame è un oggetto in grado di mostrare alla persona che ci si riflette il suo desiderio più profondo. Alla sua sommità si può leggere un’iscrizione: Emarb eutel amosi vout linon ortsom. Leggendo questa frase al contrario, il senso è molto più chiaro: Mostro non il tuo viso ma le tue brame. In questo modo la Rowling manifesta subito il fatto che non si tratti di uno specchio come gli altri.


La storia dello Specchio

L‘ideatore e creatore dello Specchio resta ignoto per tutta la durata della Saga. Si sa soltanto che lo Specchio delle Brame è giunto a Hogwarts nell’anno 1891 per mano di un insegnante che, incuriosito dal funzionamento di tale oggetto, era alla ricerca di un parere di qualche suo collega. Per circa un secolo, lo Specchio è rimasto nella Stanza delle Necessità, per poi essere portato alla luce da Albus Silente.

Nel 1991, dopo aver ricevuto il Mantello dell’Invisibilità (che è diventato realtà! Scoprite qui come) a Natale, Harry si imbatte nello Specchio delle Brame in un’aula in disuso. Lo stupore del ragazzo è subito grande: infatti, osservando la superficie dello Specchio, Harry vede proprio i suoi genitori. Vana è la speranza che lo Specchio mostri il futuro, come Harry ipotizza ingenuamente all’inizio. Ron, infatti, osservando il proprio riflesso, vede sé stesso nei panni di Caposcuola e Capitano della squadra di Quidditch di Grifondoro.

In seguito, Silente ha portato lo Specchio nei sotterranei come difesa della Pietra Filosofale (e a proposito, sapete perché dovremmo rivalutare il primo libro? Scopritelo qui!) e alla fine dell’anno scolastico Harry si trova nuovamente a cospetto dell’oggetto. Il ragazzo vede sé stesso con la Pietra Filosofale e scopre così di averla in tasca: questo perché soltanto chi avrebbe guardato nello Specchio volendo trovare, ma non volendo usare, la Pietra avrebbe potuto ottenerla.


La pericolosità di questo oggetto

Prima che lo Specchio venisse spostato da Albus Silente, Harry è andato al suo cospetto varie volte per poter passare – in maniera illusoria – del tempo con i suoi genitori. In una di queste sere, Silente spiega al ragazzo il funzionamento dello Specchio. Inoltre, il Preside di Hogwarts dichiara che molte persone hanno addirittura perso il senno davanti allo Specchio e per questo prega Harry di non andare a cercare l’oggetto quando verrà spostato.

Ma perché, quindi, lo Specchio delle Brame è così pericoloso? Il rischio maggiore è quello di lasciarsi troppo cullare dalla falsa realizzazione del proprio desiderio più profondo – nel caso di Harry l’incontro con i propri genitori – e abbandonare via via il contatto con la realtà. Prendendo sempre come riferimento Harry, i suoi genitori sono naturalmente morti e questo rende impossibile esaudire il desiderio del ragazzo. Il contenuto dello Specchio, tuttavia, rischia di diventare un’ossessione: infatti Harry comincia a passare sempre più tempo davanti a esso. Per quanto possa essere rinfrancante vedere i propri genitori, il tutto è semplicemente un’illusione. Non è difficile immaginare quello che ha detto Silente: la visione continua di qualcosa di irrealizzabile può facilmente portare a perdere la testa.

La Rowling stessa ha detto la sua sullo Specchio delle Brame (e ne abbiamo discusso più approfonditamente in questo articolo):

« Le parole di avvertimento di Silente a Harry riguardo allo Specchio delle Brame esprimono il mio punto di vista. Il consiglio di tenere stretti i propri sogni va benissimo, ma arriva un momento in cui restare aggrappati ai propri sogni diventa inutile e addirittura dannoso. Silente sa che la vita può scorrere via mentre si resta appesi a un desiderio che non può – o non dovrebbe – realizzarsi mai. Ciò che Harry brama nel profondo è qualcosa di impossibile: il ritorno dei genitori. Nonostante si dolga infinitamente che Harry sia stato privato della sua famiglia, Silente sa che stare seduto a fissare il fantasma di qualcosa che non potrà mai avere sarebbe solo dannoso. Lo Specchio è seducente e ammaliatore, ma non rende necessariamente felici. »


Voi cosa ne pensate dello Specchio delle Brame? Sapreste ipotizzare cosa ci vedreste dentro? Saranno un paio di calzini di lana come nel caso di Silente? Fatecelo sapere nei commenti!

Commenti

×