Categorie

Archivi

Meta

Le scene tagliate in Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban

26 Novembre 2020 nico-dido 3 min read

Le scene tagliate in Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban

26 Novembre 2020 Albus 3 min read

Come si può immaginare, non tutte le scene girate finiscono nella versione finale del film, e la saga di Harry Potter non è esente da questa regola. Sebbene molte di queste scene tagliate non portino alcun contributo alla trama, altre possono omettere dettagli importanti.

Ecco dunque alcune delle scene tagliate in Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban!

La testolina rinsecchita

Nelle scene precedenti, Harry ha gonfiato zia Marge come una mongolfiera, è fuggito di casa e ora è a bordo del Nottetempo, che lo porta fino al Paiolo Magico.

Sappiamo tutti cosa succede in questa esilarante sequenza, nella quale Ernie e la testolina rinsecchita sono alla guida dell’autobus. Tuttavia, questa scena sarebbe stata ancora migliore se l’avessero tenuta per intero.

Nella parte mancante, si vede il Nottetempo che gira all’impazzata in mezzo a un incrocio, mentre Harry urla e cerca di tenersi con tutte le sue forze. Nel frattempo, Ernie e Stan Picchetto cercano di riprendere il controllo del mezzo mentre la testolina rinsecchita abbaia ordini ai due: la ricetta per il caos più totale!

Questa piccola aggiunta, sebbene non porti alcun contributo ai fini della trama o della caratterizzazione dei personaggi, avrebbe reso la scena ancora più divertente.


Di ritorno da Hogsmeade

Il trio a Hogsmeade

Come tutti sappiamo, Harry non aveva il permesso per recarsi a Hogsmeade durante il suo terzo anno. In una delle scene tagliate che si possono trovare nel DVD del film, Ron e Hermione parlano con Harry della loro uscita al villaggio, di Mielandia, dei Tre Manici di Scopa, di Zonko e degli altri locali e negozi presenti.

Sebbene anche questa scena non porti nulla di nuovo ai fini della trama, sarebbe stato bello se avessimo conosciuto meglio il villaggio di Hogsmeade.


Sir Cadogan

Verso la metà del film, Ron e Hermione sono di ritorno da Hogsmeade. Presto l’umore all’interno di Hogwarts cambia radicalmente, quando si scopre che Sirius Black ha cercato di entrare nella torre di Grifondoro, nonostante le misure di sicurezza. Da quel momento in poi inizia a diffondersi il panico in tutto il castello.

Siccome il quadro della Signora Grassa ha subito gravi danni dopo l’attacco da parte di Sirius, al suo posto è stato ingaggiato Sir Cadogan per proteggere l’ingresso della torre di Grifondoro. In questa scena tagliata vediamo Harry, Ron, Seamus, Dean e Neville alle prese con il nuovo guardiano, che cambia parola d’ordine continuamente (sapevate che hanno un significato?) e sfida a duello gli studenti che gli passano davanti.


Sirius Black nella Torre di Grifondoro

Fra tutte le scene tagliate che abbiamo visto finora, nessuna batte questa: qui si vedono le conseguenze dell’attentato di Sirius nei confronti di Ron all’interno del dormitorio di Grifondoro. Infatti, questa sequenza riprende un po’ ciò che viene narrato nel libro: Ron si sveglia con le tende del suo letto lacerate da un pugnale e tutta la Casa si raduna nella sala comune insieme alla McGranitt. La professoressa interroga Sir Cadogan, e scopre con suo orrore che effettivamente il quadro ha fatto entrare qualcuno, dato che aveva tutte le parole d’ordine della settimana scritte su un foglio (quello che Neville aveva perso).

Ciò che rende questa scena così importante (oltre a rendere il film più fedele al libro) è che Ron incolpa Grattastinchi per la scomparsa di Crosta. Questo dettaglio sarebbe stato un’ulteriore premonizione sul fatto che l’animale domestico di Ron in realtà non è altro che Peter Minus. Tutto questo non è stato mai inserito nel montaggio finale del film.


Sebbene avessimo voluto vedere queste scene nella versione finale del film, possiamo comunque trovarle nel DVD e farci un’idea dei contenuti esclusi in fase di montaggio.

Commenti

Albus

La felicità la si può trovare anche negli attimi più tenebrosi, se solo uno si ricorda... di accendere la luce.

All posts
×