Categorie

Archivi

Meta

I Giganti: spietati assassini o creature incomprese?

13 Aprile 2021 eleo-manc 5 min read

I Giganti: spietati assassini o creature incomprese?

13 Aprile 2021 Priscilla 5 min read

Nel mondo magico i Giganti non sono visti di buon occhio, tanto che vivono separati dalla comunità magica. Ma la loro crudeltà è solo un pregiudizio o sono davvero creature pericolosissime?

«Ma chi se ne importa se sua madre era una gigantessa?»

«Be’… a nessuno di quelli che lo conoscono importerà niente, perché sanno che non è pericoloso» disse Ron lentamente. «Ma… Harry, sono malvagi, i giganti. È come ha detto Hagrid, è nella loro natura, sono come i troll… gli piace uccidere, lo sanno tutti. Comunque in Gran Bretagna non ce ne sono più».

Harry Potter e il Calice di Fuoco. Capitolo 23: Il ballo del ceppo.

Nonostante la fisicità di Hagrid faccia destare fin da subito qualche sospetto circa le sue origini, solo nel quarto volume il Guardiacaccia rivela a Olympe Maxime, Preside di Beauxbaton, di essere effettivamente figlio di una Gigantessa (se volete sapere di più sulla curiosa coppia costituita da Hagrid e Madame Maxime cliccate qui) .

Tuttavia, quando Hagrid, in preda all’emozione, dice a Madame Maxime di non aver mai conosciuto un’altra Mezzogigante, la donna si offende e dichiara che le sue dimensioni sono dovute solamente al fatto che ha ‘le ossa grandi‘. Tale reticenza da parte della Preside non si può del tutto biasimare, vista la tremenda fama dei Giganti.

Pensando ad Hagrid, tuttavia, possiamo affermare che caratteristiche quali crudeltà e cattiveria sono totalmente estranee allo stesso (se volete scoprire come è mutato il personaggio di Hagrid nel corso della saga cliccate qui). Eppure, effettivamente, i suoi avi hanno compiuto crimini molto efferati.

Caratteristiche

I Giganti sono creature antropomorfe di dimensioni e forza straordinarie. La loro altezza varia dai 6 agli 8 metri. In base alla classificazione del Ministero della Magia sono considerati ‘esseri’ e non animali poiché sono senzienti e hanno la capacità di discernere il bene dal male.

Giganti Battaglia Hogwarts
Immagine di Potterpedia

I Giganti possono accoppiarsi con esseri umani e dar vita a un ibrido. I Mezzogiganti hanno statura nettamente inferiore rispetto ai Giganti ma decisamente superiore rispetto ai maghi.

Per quanto riguarda il rapporto dei Mezzogiganti con la magia, non è detto che gli stessi abbiano poteri magici e, inoltre, non tutte le pozioni e gli incantesimi hanno efficacia su di loro (ad esempio, come apprendiamo nel settimo libro, su Hagrid non fa effetto la pozione polisucco).


I Giganti nella prima guerra dei maghi

Durante la prima ascesa di Voldemort, i Giganti si schierano al fianco del mago oscuro. Probabilmente, gli stessi erano stati corrotti con doni magici e attirati dal fatto di poter esercitare impunemente la violenza sotto il dominio di Voldemort.

In questo periodo, i Giganti si macchiano di crimini atroci ai danni di babbani. Moltissimi, dunque, vengono uccisi dagli Auror, mentre altri riescono a fuggire e mettersi in salvo.


La Tribù dei Giganti

A seguito della prima guerra dei maghi, i pochi Giganti rimasti sono costretti a vivere in un’unica Tribù, nascosta in mezzo alle montagne nell’est dell’Europa.

Tuttavia, queste creature non sono abituate a vivere tutte insieme, in un gruppo probabilmente molto eterogeneo. Ben presto, infatti, scoppiano delle lotte interne che li portano a uccidersi tra loro.

A capo della Tribù c’è il Grug che è il Gigante più forte di tutti. Tuttavia, il Grug della Tribù cambia spesso in quanto, se un altro gigante riesce a sopraffarlo e ucciderlo, prende il suo posto.


Hagrid e Madame Maxime alla ricerca dei Giganti

Alla fine del quarto libro, a seguito della rinascita di Voldemort, Silente consiglia a Caramell di far contattare i Giganti, per conto del Ministero della Magia, al fine di convincerli a non schierarsi nuovamente con il Signore Oscuro. Tuttavia, il Ministro non crede al ritorno di Voldemort e si rifiuta di dare ascolto al Preside. Pertanto, di sua iniziativa, Silente incarica Hagrid e Madame Maxime di andare a trattare con i Giganti per proporgli un’alleanza.

Tribù dei Giganti
Immagine dI Fandom

Nonostante gli sforzi, dopo che la coppia è quasi riuscita a convincere il Grug della Tribù, quest’ultimo viene sconfitto e ucciso da un altro Gigante che viene corrotto dai Mangiamorte. Il nuovo capo si occupa anche di uccidere la maggior parte di oppositori, più orientati a seguire Silente.


I Giganti nella seconda guerra dei maghi

«Quindi mi dirà che ha provocato anche l’uragano nel West Country, no?» urlò il Primo Ministro, e il suo malumore cresceva a ogni passo. Era sconvolgente scoprire la ragione di tutti quei terribili disastri e non poterla dire; era quasi peggio che se fosse stata davvero colpa del Governo.

«Non c’è stato nessun uragano» rispose Caramell desolato.

«Mi scusi tanto!»abbaiò il Primo Ministro, praticamente pestando i piedi. «Alberi sradicati, tetti scoperchiati, lampioni piegati, orribili ferite…»

«Sono stati i Mangiamorte» spiegò Caramell. «I seguaci di Colui-Che-Non-Deve-Essere-Nominato. E… e sospettiamo l’implicazione di un Gigante».

Harry Potter e il Principe Mezzosangue. Capitolo 1: L’altro Ministro

Dopo il quinto anno iniziano a verificarsi nel mondo babbano delle catastrofi, apparentemente di origine naturale, riconducibili in realtà a Voldemort e i suoi seguaci. In uno di tali avvenimenti, il Ministero sospetta la cooperazione di un Gigante che tuttavia non viene mai trovato.

Durante la battaglia di Hogwarts, due Giganti si schierano con Voldemort e i Mangiamorte. Le due creature vengono fronteggiate da Grop, il ‘fratellino’ di Hagrid, del quale vi parleremo nel prossimo paragrafo, e da ippogrifi e thestral che tentano di cavargli gli occhi.


Solo una questione di educazione?

«Hermione, non potevo abbandonarlo». Ormai le lacrime scorrevano sulla faccia sfregiata e sulla barba di Hagrid. «Lui… è mio fratello, capisci!»

Hermione lo fissò a bocca aperta.

«Quando dici “fratello”» chiese Harry lentamente, «intendi dire…?»

«Insomma… fratellastro» si corresse Hagrid. «Il fatto è che dopo aver lasciato il mio papà la mamma si è messa con un altro gigante e ha avuto Grop…»

«Grop?» ripeté Harry.

«Sì… insomma, quando dice il suo nome suona proprio così» continuò Hagrid ansioso.

Harry Potter e L’Ordine della Fenice. Capitolo 30: Grop

Sappiamo bene la tendenza di Hagrid ad adottare creature pericolose, stavolta, tuttavia, non possiamo biasimarlo troppo. Infatti, la creatura che Hagrid porta con sé dal viaggio nella Tribù dei Giganti è il suo fratellastro minore Grop. Quest’ultimo, peraltro, non era accettato nella Tribù dei Giganti poiché ritenuto troppo piccolo (‘solo’ cinque metri di statura!).

Hagrid cerca di dimostrare che Grop, se riceve una corretta educazione, non è cattivo. Nonostante ciò, il Gigante tenta continuamente di scappare, tanto che il Hagrid è costretto a tenerlo legato, e non è in grado di gestire la sua forza.

Grop e Hermione

Nonostante le difficoltà, Hagrid riesce effettivamente ad integrare Grop nella comunità magica. Vediamo, infatti, il Gigante libero dalle catene che consola Hagrid durante il funerale di Silente (se volete ricordare questo toccante momento cliccarete qui) . Come abbiamo già detto, infine,Grop partecipa attivamente alla battaglia di Hogwarts al fianco di suo fratello.


Probabilmente, come maghi e streghe d’altronde, i Giganti possono essere buoni o cattivi. Di sicuro, l’esclusione e pregiudizi da parte dei maghi non hanno giovato a questo popolo ormai in via di estinzione.

Ora diteci la verità, non vi siete affezionati anche voi al piccolo Grop?

Fatecelo sapere con un commento!

Commenti

Priscilla

All posts
×