Categorie

Archivi

Meta

Hogwarts Legacy e le richieste di boicottaggio su Twitter

30 Dicembre 2022 ales-tard 3 min read No Comments

Hogwarts Legacy e le richieste di boicottaggio su Twitter

30 Dicembre 2022 Cassandra 3 min read No Comments

Twitter è il campo di battaglia preferito dagli avversari, l’occasione è l’imminente e attesissima uscita del nuovo gioco di ruolo Hogwarts Legacy della Warner Bros basato sui libri e sui film di Harry Potter, in arrivo il prossimo febbraio. Lo scontro è avvenuto (di nuovo) fra J.K. Rowling e alcuni utenti agguerriti contro la scrittrice per le sue idee.

Abbiamo già ampiamente parlato del rapporto complicato fra la Rowling e la comunità trans, ne abbiamo scritto qui e qui. Questa saga, ahinoi, non pare avere una conclusione e a ogni nuovo progetto legato al mondo potteriano (in questo caso il videogioco Hogwarts Legacy ambientato nella famosa storica scuola) ecco riemergere dichiarazioni al vetriolo e richieste di boicottaggio.

Cosa è accaduto?

Questa volta lo scontro l’occasione nasce da un tweet di Jessie Earl, scrittrice, produttrice, editor e youtuber. Già in passato la filmmaker americana aveva parlato della Rowling e delle sue posizioni transfobiche sul suo canale youtube Jessie Gender, che nasce a supporto della comunità LGBTQ+.

Questa volta, in vista dell’uscita del nuovo gioco, Jessie ha pubblicato un tweet in cui sostiene sia dannoso il supporto nei confronti di Hogwarts Legacy, fermo restando che non c’è nulla di male nel possedere e trarre conforto dalle vecchie opere.

L’autrice non ci sta e risponde al tweet sottolineando che “il pensiero puro” è incompatibile con il possesso di qualunque cosa a lei legata. Insomma, se volete boicottarmi fatelo bene, date fuoco a tutto: film, libri e tutto ciò che abbia un gufo sopra.

Non è un caso che l’autrice abbia utilizzato i termini “pensiero puro” e “bruciare”, verbi che richiamano subito alla mente i roghi dei libri di autori ebrei e di intellettuali di sinistra nella Germania del ’33.

Un’accusa non troppo velata di dispotismo ideologico, insomma. Impressione confermata anche dall’uso di truly righteous, con cui definisce i suoi detrattori, sarcasticamente è ovvio, come coloro realmente retti portatori di verità assoluta.

Jessie si dice sorpresa dalla risposta di JK e ribadisce che, secondo lei, l’autrice si sente supportata nelle sue vedute anti trangender per il fatto che la saga e il suo merchandise continua a vendere. I fan, quindi, la sostengono nonostante le sue idee. Di seguito il video di risposta della diretta interessata.

Jessie sottolinea che in realtà ai fan semplicemente non importa sostenere tale causa, ma che se volessero farlo, non potrebbero continuare ad acquistare materiale facente parte del franchise di Harry Potter.

Tutto quello che fa parte del passato, invece, non va gettato perché si tratta di materiale uscito prima delle dichiarazioni della Rowling. Non c’è nulla di male ed è comprensibile sentirsi legati alla saga che ha accompagnato l’infanzia o l’adolescenza di molti.


Non farlo in luoghi pubblici!

Dello stesso avviso è l’autore, anonimo, di un altro tweet questa volta direttamente riportato da JK. Se hai già comprato i libri in passato puoi tenerli, nessuno ha bisogno di saperlo. Come se amare i libri a dispetto della persona che li ha scritti sia qualcosa di cui vergognarsi. Prosegue poi: “Ma non guardare in streaming i film, non comprare merchandising, non comprare giochi”.

In questo caso l’autrice si è detta sconcertata. “Questo individuo in realtà sostiene la lettura dei libri perché nessuno ha bisogno saperlo. Tutto bene finché non ti ubriachi e non ne citi per per sbaglio uno, figliolo. Non l’ho mai fatto in pubblico non ti salverà quando la polizia vedrà i tuoi calzini Tassorosso.”


C’è da scommettere che prima del 10 febbraio 2023, data di uscita di Hogwarts Legacy, ne vedremo delle belle. Per le ultime news su Hogwards Legacy cliccate qui. Nel frattempo, non fatevi beccare dalla polizia con i calzini Tassorosso.

Commenti

Cassandra
Cassandra

Sono la vecchia zia Cassandra, old but nerd, portatrice di conoscenza potteriana solo per voi.

All posts

No Comments

Leave a Reply

×