Categorie

Archivi

Meta

Le differenze fra il Natale babbano e quello magico

26 Dicembre 2016 enri-ruto 5 min read
differenze natale babbano e magico

Le differenze fra il Natale babbano e quello magico

26 Dicembre 2016 Winky 5 min read

Il Natale è un momento decisamente magico, ma nel mondo dei maghi lo è un po’ di più… Che tu sia un babbano che attende pazientemente che i tortellini si cuociano nel brodo o un mago che guarda la zuppa che si mescola da sola, il Natale porta sempre un tocco incantato.

Dobbiamo ammettere, tuttavia, che il Natale dei maghi è, per definizione, un po’ più magico del nostro. Solo per darvi un esempio, le banalissime luci di Natale, i cui fili ci fanno tanto penare, in una casa magica potrebbero essere sostituite da delle vere fate svolazzanti! Ma andiamo a vedere tutte le differenze tra il Natale babbano e quello dei maghi.

Cibo

Il cenone di Natale dei maghi non è molto diverso da quello babbano. Il banchetto di Natale a Hogwarts prevede numerose pietanze, dal tacchino ai pudding flambé, proprio come un classico cenone britannico, ma con dei piccoli tocchi di classe che noi babbani ci sogniamo, come gli incantesimi che fanno sì che il cibo si rifornisca da solo. Sapete cosa vuol dire questo? Che il cenone può durare potenzialmente all’infinito! Immaginate di avere una bottiglia di vino che si riempie ogni volta che la finiamo, per esempio, o un pandoro che si autorigenera! Nemmeno il mago più potente riuscirebbe a non addormentarsi alla fine di un pasto del genere.

Passando oltre le questioni magiche, ai maghi piace anche prendere alcune delle tradizioni babbane. Un esempio è l’usanza anglosassone di nascondere una moneta in un pudding di Natale, molto popolare anche nel Mondo Magico, come ben sa Percy che ha quasi rischiato di soffocare a causa di uno Zellino nascosto nel dolce.

banchetto natale hogwarts
Immagine di Pottermore

Regali

Considerando che i maghi sono, beh, maghi, i loro regali di Natale sono ovviamente più magici e particolari dei nostri. A dimostrazione di questo, pensiamo a Harry che ha potuto provare l’emozione di ricevere regali da entrambi i mondi passando da alcuni stuzzicadenti e 50 centesimi da parte dei Dursley a una Firebolt o un coltellino multiuso da parte di Sirius. Ricordiamo anche il Mantello dell’Invisibilità che riceve al suo primo Natale a Hogwarts, un dono che farebbe impallidire qualsiasi regalo babbano e non!

Ci sono alcuni regali, tuttavia, che sono piuttosto simili a quelli babbani. Per esempio, i maghi continuano a fare e ricevere regali come dolci, calze e maglioni. L’unica differenza è che questi ultimi sono decorati con Boccini d’Oro o Ungari Spinati, mentre i dolci sono Cioccorane, Zuccotti di Zucca o Gelatine Tuttigusti+1.

hp1-invisibility-cloak-gift

Tradizioni

Molte delle tradizioni magiche di Natale sono simili a quelle babbane. C’è lo zabaione, il vischio sotto il quale baciarsi e perfino le canzoncine natalizie. L’unica differenza è che nel Mondo Magico ad intonarle potrebbe essere un mezzogigante brillo o un’armatura incantata.

E non dimentichiamoci delle feste natalizie esclusive di Lumacorno, non che gente come noi potesse essere invitata… A parte questo, pare proprio che i Natali babbani e quelli magici siano piuttosto simili, anche se siamo alquanto certi che questi ultimi non comprendano nessuna maratona dei film di Harry Potter…

festa natale lumacorno

Le tradizioni familiari

Oltre alle tradizioni popolari, ci sono anche le piccole tradizioni familiari o che appartengono a un ristretto cerchio di maghi, come la signora Weasley che ama ascoltare la trasmissione natalizia della sua cantante preferita Celestina Warbeck e fare maglioni personalizzati.

Quando Harry e i Weasley trascorrono il Natale a Grimmauld Place, Sirius è la persona più felice del mondo e intona le canzoni di Natale con parole inventate al momento. Vogliamo fortemente credere che questa sia, in seguito, diventata una tradizione tra le persone lì presenti, in memoria del suo creatore.

Per molti babbani le vacanze natalizie sono il momento perfetto per giocare con la famiglia e gli amici. Noi amiamo passare dei bei momenti con una partita a tombola, mercante in fiera o sette e mezzo, allo stesso modo i maghi fanno giochi di società tra amici e parenti. Harry e i suoi amici si divertono con avvincenti tornei di scacchi dei maghi o di Spara Schiocco.


Addobbi

Nonostante alcuni di noi siano colpevoli di esagerare con le decorazioni natalizie, le nostre umili e piccole lucine colorate sfigureranno sempre davanti alla Sala Grande di Hogwarts durante il periodo di Natale!

L’albero di Natale

Mentre i Babbani fanno fatica a trascinare fino a casa un solo modesto albero di Natale, la Sala Grande ne ben dodici, tutti enormi e addobbati con candele, agrifogli e “veri gufi dorati che bubbolano”. Le lucine di Natale possono, inoltre, essere delle vere fate e dulcis in fundo – c’è la neve stregata che cade dal soffitto della Sala. Insomma, nemmeno il nostro albero di Natale più bello reggerebbe il confronto con tutto ciò!

Natale a hogwarts

I cracker di Natale

Il Mondo Magico di Harry Potter è ambientato nel Regno Unito e, quindi, come possiamo solo pensare che non ci siano i cracker di Natale da tirare? Infatti, anche sulle tavole magiche non mancano questi particolari gadget e hanno, ovviamente, un tocco magico in più rispetto a quelli tradizionali. Questi esplodono e si aprono in modo molto stravagante e i regali al loro interno sono, ad esempio, giochi o cappelli di carta. Ma non ci riferiamo alle classiche coroncine di carta che si rompono in due secondi, i maghi possono trovare cappelli estremamente particolari e ben realizzati.

Puntali insoliti

Contemporaneamente, uscendo per un attimo da Hogwarts ed entrando nella Tana, Fred e George verranno sempre ricordati per aver sperimentato un nuovo addobbo a dir poco insolito. Così come i Babbani mettono il puntale sull’albero a forma di stella o angelo, loro hanno provato con uno gnomo catturato nel loro giardino, dipinto tutto di dorato e vestito con un tutù. A volte è bello pensare fuori dagli schemi! E se volete provare a ricreare un Natale in pieno stile potteriano, in questo articolo trovate i nostri suggerimenti.

natale ballo del ceppo

E queste sono solo alcune delle differenze tra il nostro babbanissimo Natale e quello magico, ve ne vengono in mente altre? Scrivetecele nei commenti!
Vi piacerebbe passare un Natale a Hogwarts? Se la risposta è affermativa, leggete qui! O magari alla Tana con i Weasley? Qui trovate i luoghi migliori dove passare il Natale nel Mondo dei Maghi!

Fonte: Wizarding World

Commenti

×