Categorie

Archivi

Meta

Differenze tra libro e film: Harry Potter e L’Ordine della Fenice

30 Marzo 2020 alic-darr 4 min read

Differenze tra libro e film: Harry Potter e L’Ordine della Fenice

30 Marzo 2020 Alis 4 min read

Diciamolo senza problemi, le differenze tra libri e film ci fanno spesso storcere il naso. Il mondo creato da J.K. Rowling è talmente interessante e costellato di dettagli importanti, che ogni volta in cui assistiamo a un cambiamento ci sentiamo come se un Dissennatore ci fosse passato accanto. Cosa è successo con l’Ordine della Fenice?

Se prendiamo in esame Harry Potter e l’Ordine della Fenice, allora ecco che ci strappiamo proprio i capelli. Certo, la mole del libro non ha aiutato gli sceneggiatori: sarebbe servito un film di minimo dieci ore per mettere tutto. Ma alcune omissioni o differenze proprio non ci vanno giù. Proviamo a vederne alcune!

1) Petunia e la Strillettera

Nel libro, prima che i Dursley possano cacciare di casa Harry dopo l’episodio coi Dissennatori (qui potete scoprire come combatterli nella vita quotidiana), zia Petunia riceve una Strillettera da Silente che le intima “ricorda la mia ultima”, in riferimento alla lettera che il Preside di Hogwarts lasciò insieme a Harry quando lo affidò agli zii. Questa scena, che rende evidente il contatto – seppur flebile – che Petunia ha col mondo della magia, viene eliminata dal film, privando gli spettatori di questo ulteriore dettaglio.


2) La foto dell’Ordine

ordine

Nel film assistiamo a una scena intensa e anche un po’ commovente di Sirius che raggiunge Harry prima che possa salire sul treno per Hogwarts e gli regala la fotografia dell’Ordine della Fenice iniziale. Gli mostra i suoi genitori, quelli di Neville e altri grandi maghi. Tutto molto bello…beccato che nel libro sia Moody a mostrare la foto a Harry e con toni decisamente meno dolci.


3) Hermione e Ron diventano Prefetti

Nel libro, Harry si sente in generale messo da parte e molto arrabbiato con chiunque. Queste sensazioni vengono amplificate quando scopre che i suoi migliori amici sono stati nominati Prefetti. Inoltre, proprio per questo motivo, Harry deve iniziare il suo viaggio a Hogwarts senza Hermione e Ron, motivo che lo porta a fare la conoscenza di Luna, che nel film conoscerà invece sulla carrozza trainata dei Thestral.


4) Il Cavillo

ordine

Un degli elementi più importanti del libro dell’Ordine della Fenice è la “lotta” tra testate giornalistiche. Questo viene ripreso solo in minima parte nel film, ma ha un senso univoco perché vengono mostrati solo i titoli del Profeta che cerca di affossare Harry e Silente. Nel libro, invece, abbiamo la controparte del Cavillo, il giornale diretto dal padre di Luna. La rivista verrà bandita dalla Umbridge…con l’ovvio effetto di diventare il giornale più letto dagli studenti di Hogwarts. In questo modo, anche la versione dei fatti di Harry riuscirà a circolare.


5) Il Quidditch

Succedono molte cose relative al Quidditch: innanzitutto, Angelina Johnson diventa Capitano della squadra. Poi, Ron diventa Portiere (perché Weasley è il nostro Re). Per colpa della Umbridge, Harry e George in primis, Fred più tardi, verranno espulsi dalla squadra. Sarà Ginny a prendere il posto di Harry come Cercatrice. E naturalmente non possiamo dimenticare la telecronaca di Luna Lovegood. Nel film…beh, non succede nulla di tutto questo. Il Quidditch non esiste (ho appena sentito il cuore di Baston andare in mille pezzi).


6) McGranitt vs Umbridge

Il film ci priva dell’epicità degli scontri tra la McGranitt e la Umbridge. Nel libro ci sono molti battibecchi tra le due e iniziamo a vedere il lato più battagliero e simpatico della McGranitt. Un esempio? Quando la Umbridge dice a Harry che non diverrà mai un Auror e la McGranitt risponde che aiuterà Harry a diventare Auror a tutti i costi. E vogliamo parlare dell’iconico “Potter, prendi un biscotto”?


7) Cho Chang

Nel film tutti puntano il dito contro Cho perché risulta colpevole di aver rivelato alla Umbridge tutto quello che c’era da sapere sull’Esercito di Silente e così si allontana anche da Harry. Nel libro, le cose vanno in maniera del tutto diversa: Harry e Cho si separano perché la loro storia semplicemente non funziona. A fare la spia è Marietta Edgecombe, amica di Cho, che verrà punita in una maniera poco simpatica. Hermione, infatti, aveva stregato la pergamena su cui i membri dell’Es avevano posto la loro firma di modo da far apparire una miriade di brufoli sul volto di chi avrebbe tradito l’ES.


8) Dobby

Nel film vediamo Neville che trova la Stanza delle Necessità in un modo piuttosto imbarazzante, proprio alla Neville: ha bisogno di andare in bagno… ed ecco che la Stanza risponde alle sue necessità. Nel libro, però, è una nostra vecchia conoscenza a rivelare a Harry l’esistenza e l’utilizzo della Stanza delle Necessità: nientemeno che Dobby, che ormai lavora nelle cucine di Hogwarts.


9) Fiorenzo, dove sei?

Quando la Cooman viene licenziata dalla Umbridge (ma non bandita dal castello, per via dell’intervento di Silente), al suo posto viene assunto il centauro Fiorenzo, di cui nel film non abbiamo traccia. Nel libro, Fiorenzo si rivela un insegnante molto valido, ma non solo! Calì e Lavanda, che hanno sempre difeso la Cooman a spada tratta, rimangono totalmente affascinate dal centauro.


10) Sibilla Cooman e la Profezia

Nel film non viene detto quasi nulla della Profezia, mentre nel libro si scopre innanzitutto che colei che ha proclamato la Profezia è nientemeno che Sibilla Cooman. Secondo, con un dialogo tra Harry e Silente, scopriamo che la suddetta Profezia si sarebbe potuta anche riferire a Neville Paciock. In un certo senso, è stato proprio Voldemort ha scegliere il suo rivale.

Naturalmente le differenze tra libro e film de L’Ordine della Fenice non si esauriscono qua, ce ne sono molte altre. Quali vi vengono in mente? E quali vi hanno infastidito di più?

Ecco invece le differenze che possiamo trovare nei primi quattro capitoli della Saga:

La Pietra Filosofale

La Camera dei Segreti

Il Prigioniero di Azkaban

Il Calice di Fuoco

Commenti

×