Categorie

Archivi

Meta

Sette ragioni per cui amiamo la Sprite

16 Maggio 2019 gian-tucc 3 min read

Sette ragioni per cui amiamo la Sprite

16 Maggio 2019 Neville 3 min read

La professoressa Sprite è probabilmente uno dei personaggi più sottovalutati: certo, la sua presenza nei libri e sullo schermo è piuttosto ridotta, ma questo non le impedisce di avere delle buone ragioni per essere amata.

E noi, di ragioni, ne abbiamo trovate ben sette. Scopriamole insieme.

È impertinente

L’unico altro personaggio che potrebbe competere col livello d’insolenza della Sprite è la McGranitt: anziché dire ai propri studenti cosa fare, la Sprite condisce le sue lezioni di pragmatismo e un po’ di sfacciataggine. Pensiamo al secondo film: quando Neville sviene davanti alle urla della Mandragola, anziché allarmarsi, la Sprite commenta sbrigativamente “Lasciatelo lì”.

Non si tratta di mancanza di attenzione per gli studenti, ma di un avanzato livello di ironia e intelligenza. Se gli alunni si lamentano o commettono un errore, la Sprite non tollera nessuna delle loro sciocchezze; in compenso, applaude ogni qualvolta ci sia un’osservazione intelligente.

Incoraggia Neville

Sono pochi i personaggi della saga che vedono il vero potenziale di Neville: la Sprite è tra loro. Anzi, si può dire che, tra tutti i professori, fu quella che incoraggiò Neville sin dall’inizio: notò in Neville un certo talento, e mantenne con lui un forte legame, sino all’ultimo anno.

Neville aveva bisogno di qualcuno che lo tenesse d’occhio e lo incoraggiasse, e la Sprite ha scaldato i cuori dei lettori dimostrando di essere la persona giusta.

È fedele a Silente

Harry Potter e il Principe Mezzosangue: dopo la morte di Silente, tutti gli insegnanti si riuniscono nel suo ufficio e discutono sulle sorti di Hogwarts. C’è un meraviglioso scambio di opinioni che coinvolge anche la Sprite, la quale si trova a controbattere alla McGranitt (che vorrebbe che la scuola restasse chiusa per l’anno successivo):

«Sono certa che Silente avrebbe voluto che la scuola restasse aperta» la contraddisse la professoressa Sprite. «Penso che, se anche un solo allievo volesse venire, allora la scuola dovrebbe restare aperta per quell’allievo».

Harry Potter e il Principe Mezzosangue

La Sprite, insomma, riafferma il suo desiderio di rimanere a Hogwarts: in puro stile Tassorosso, rimane fedele ai suoi studenti e alla memoria di Silente.

È una Tassorosso

Tassorosso è sicuramente la Casa di Hogwarts più sottovalutata: sarà anche per questo che Pomona Sprite non è tanto presa in considerazione? Eppure, sono proprio i suoi caratteri da Tassorosso a renderla unica: è diligente, premurosa, onesta, leale; si prende cura dei suoi studenti con tutto il suo cuore, come se fossero i suoi stessi figli. Inoltre, lavora davvero tanto: durante gli eventi narrati nel secondo libro, per esempio, ha trascorso tutto l’anno scolastico a preparare antidoti per gli studenti che erano stati pietrificati. In altre parole, la Sprite fa emergere tutto il meglio dei Tassorosso, Casa di cui è inoltre direttrice.

È una strega potente

Occorre ricordare che la professoressa Sprite ha combattuto nella Battaglia di Hogwarts con stile! Sapendo che il suo punto di forza è l’Erbologia, ha dato il suo contributo alla battaglia servendosi di diverse piante pericolose. In quanto a eroismo, quindi, non ha niente da invidiare agli altri Maghi e alle altre Streghe che hanno preso parte alla battaglia: anche in questo è possibile rendersi conto della lealtà da vera Tassorosso che contraddistingue Pomona Sprite.

Detesta la Umbridge

Così come molti professori, la Sprite – che è sempre stata dalla parte di Silente – era furibonda per la presenza della Umbridge a Hogwarts: anziché dare libero sfogo ai suoi sentimenti, ha fatto appello a dei piccoli atti di ribellione per dimostrare da che parte stava…

Agli insegnanti naturalmente era proibito menzionare l’intervista per via del Decreto Didattico Numero Ventisei, ma trovarono lo stesso il modo di esprimere i loro sentimenti. La professoressa Sprite assegnò venti punti a Grifondoro quando Harry le passò l’annaffiatoio […].

Harry Potter e l’Ordine della fenice

Se la McGranitt era più apertamente ostile alla Umbridge, la Sprite teneva la testa bassa per restare vicina ai suoi studenti. Fenomenale.

È interpretata da Miriam Margolyes

Che altro aggiungere? Miriam Margolyes è una celebre e talentuosa attrice britannica, talmente divertente che è quasi incredibile. Con il suo spirito avveduto, le sue espressioni facciali uniche e la sua personalità amabile, la Margolyes è l’attrice perfetta per interpretare la professoressa Sprite. Ruolo di cui, tra l’altro, si è mostrata davvero orgogliosa.

E come potrebbe essere altrimenti?

E tu che pensi della professoressa Sprite? Ti aspettiamo nei commenti!

Fonte: Mugglenet.com.

Commenti

Neville
Neville

«Per aspera ad astra» | Gianluigi, 18

All posts
×