Categorie

Archivi

Meta

Viaggio nel mondo dei dolci magici

6 Aprile 2018 anna-brus 9 min read

Viaggio nel mondo dei dolci magici

6 Aprile 2018 Hermione 9 min read

Esiste tra noi babbani un modo di dire: “prendere qualcuno per la gola”. Inutile spiegarne il significato, basta solo rispondere alla seguente domanda “chi riesce a resistere ad un dolce spuntino?”. I dolci possono essere un punto debole dei babbani, ma anche i maghi non sono da meno. I deliziosi e dolci manicaretti rivestono anche un ruolo importante nella saga. Scopriamo insieme perché.

È già abbastanza difficile resistere ai dolci nel mondo babbano, ma di sicuro sarebbe anche più difficile resistere alle prelibatezze di Mielandia. Dalle Piperille (che ti fanno uscire il fumo dalla bocca) alle Api Frizzole (di cui Ron è un grande fan) fino ai Rospi alla Menta (che saltano per davvero nello stomaco), esistono dolcetti in grado di soddisfare ogni palato. La varietà di dolci magici è davvero molta e alcuni di essi meritano un encomio speciale, essendo legati ad aneddoti importanti per lo sviluppo dalla saga. Scopriamoli insieme.

Cioccolato

Cominciamo con un alimento universale: che sia un babbano o un mago, chiunque ama (o quantomeno ha mangiato almeno una volta nella sua vita) il cioccolato in una delle sue varie forme disponibili: dai cioccolatini, alle barrette o gli snack più vari fino alla Nutella e la cioccolata calda d’inverno.

La storia del cacao è antichissima e risale ai popoli delle civiltà precolombiane dei Maya e degli Aztechi. Gli effetti benefici del cioccolato sono ormai note nel nostro mondo babbano. Grazie alle sostanze contenute nel cacao, il cioccolato (in particolare quello fondente) ha effetti benefici sull’apparato cardiovascolare, sul cuore, sulle arterie e sull’umore; inoltre ha proprietà afrodisiache e contiene antiossidanti che riducono gli effetti dello stress. 

Nel mondo magico il cioccolato ha anche una particolare proprietà. Per quale altro motivo il professor Lupin avrebbe dovuto offrire un grosso pezzo di cioccolato quando i Dissennatori assaltano l’Hogwarts Express? Ebbene, durante il terzo anno del trio, scopriamo che il cioccolato risulta essere la “guarigione” migliore quando si viene attaccati da un Dissennatore e questo ci fornisce un’ottima scusa per mangiarne a più non posso.

Cioccolato dopo l'attacco dei Dissennatori

Quali sono i dolciumi citati nella saga?

C’erano scaffali su scaffali di dolci e caramelle, i più deliziosi che sì potessero immaginare. Blocchi di torrone cremoso, quadretti rosa lucenti coperti di glassa al cocco, mou color del miele; centinaia di tipi diversi di cioccolato disposti in pile ordinate: c’era un barile di Gelatine Tuttigusti + 1, e un altro di Api Frizzole. le palline di sorbetto levitante; lungo un’altra parete c’erano le caramelle Effetti Speciali; la SuperPallaGomma di Drooble (che riempiva una stanza di palloni color genziana che si rifiutavano di scoppiare per giorni interi), i curiosi frammenti di Fildimenta Interdentali, le minuscole Piperille nere («sputate fuoco davanti ai vostri amici!»), i Topoghiacci («per far squittire i vostri denti!»), i Rospi alla Menta («saltano nello stomaco come se fossero veri!»), fragili piume di zucchero filato e bonbon esplosivi.

La Mappa del Malandrino [HP 3]
Mielandia

Api Frizzole

A Mielandia è possibile acquistare queste divertenti palline di sorbetto levitanti. L’incanto che permette la levitazione sparisce appena le api vengono ingoiate, per questo si consiglia di scioglierle lentamente in bocca per prolungarne l’effetto magico. Sono disponibili ai gusti: limone, mandarino, arancia e cedro.


Bacchette Magiche alla Liquirizia

Le bacchette magiche alla Liquirizia vengono vendute sia sull’Espresso per Hogwarts sia a Mielandia; già del nome si deduce che questi dolci hanno l’aspetto di una bacchetta magica ed il gusto di liquirizia.

In HP1, Harry, durante il suo primo viaggio verso Hogwarts, compra numerosi prodotti dal carrello dei dolci del treno, comprese le Bacchette Magiche alla Liquirizia; mentre in HP5 “Bacchetta alla Liquirizia” è una parola chiave utilizzata per entrare nell’Ufficio del preside.

Aveva invece gelatine Tuttigusti+1, gomme Bolle Bollenti, cioccorane, Zuccotti di zucca, polentine, Bacchette Magiche alla Liquirizia e un’infinità di altre strane cose che Harry non aveva mai visto in vita sua. Poiché non voleva perdersene nessuna, prese un po’ di tutto, e pagò alla donnina undici falci d’argento e sette zellini di bronzo.

Il binario nove e tre quarti [HP 1]

Cioccorane

Non saranno mica rane vere?” No, le cioccorane non sono rane vere, bensì delle deliziose ranocchie al cioccolato.
L’unico inconveniente è che non sempre si riescono a mangiare poiché, appena viene aperto l’involucro che le contiene, le cioccorane tendono a scappare saltellando come bestiole vere. Uno dei motivi della grande popolarità di questo prodotto è che in ogni confezione si trova una carta da collezionare con il ritratto e la biografia di un mago o una strega celebre.

Le Cioccorane appaiono in tutti i libri della saga. Ancora una volta, vediamo questi insoliti dolci per la prima volta nel 1991 quando sull’Espresso di Hogwarts Harry compra un mucchio di dolciumi da dividere con Ron.


Crostatine Canarine

I gemelli Weasley hanno molta fantasia, lo sappiamo. Questi invitanti dolcetti di pastafrolla sono una loro creazione. Il loro sapore alla crema di limone cela una “divertente” controindicazione: pochi morsi e la mutazione uomo/canarino ha inizio. L’effetto di queste merendine dura pochi minuti e non lascia conseguenze, scompare spontaneamente senza bisogno di antidoto.

Uno dei primi a sperimentare gli effetti delle Crostatine Canarine è stato Neville che nel 1994 ne ha assaggiata una, trasformandosi, sotto gli occhi divertiti dei suoi compagni, in un gigantesco canarino (HP4).


Fildimenta Interdentali

La pulizia dei denti non è mai stata così golosa! Questi sfiziosi dolcetti sono veri e propri fili interdentali alla menta racchiusi in una pallina verde, non fanno venire le carie ai denti e anzi, aiutano a migliorare l’igiene orale di chi li mangia.

Hermione durante una gita ad Hogsmeade del dicembre 1993 è entusiasta di questo prodotto e dice che ne porterà in regalo ai suoi genitori dentisti, che ne saranno felicissimi (HP3).

Harry, Ron e Hermione e i dolci di Mielandia

Merendine Marinare

Anche le Merendine Marinare sono frutto della creatività dei gemelli Weasley e comprendono vari dolciumi che, quando vengono mangiati, permettono al soggetto di mostrare i sintomi di alcune malattie. Queste insolite leccornie, hanno avuto successo specialmente durante il regno di Dolores Umbridge. Ne esistono diversi tipi che possono ben adattarsi alle più svariate circostanze:

  • Pasticcetti svenevoli: pasticcini alla crema e al cioccolato, tipo bignè, che hanno l’effetto di far svenire immediatamente, ma per breve tempo, chi li mangia;
  • Fondenti Febbricitanti: praline di cioccolato fondente ripiene. Hanno l’effetto di far salire immediatamente la temperatura corporea, simulando uno stato influenzale che in realtà non sussiste;
  • Torrone sanguinolento: tradizionale dolce a base di mandorle e miele che ha l’effetto di causare un copioso quanto allarmante sanguinamento dal naso di chi lo ingerisce.;
  • Pasticche Vomitose: grandi gelatine al gusto di agrumi, dalla forma allungata e dalla consistenza gommosa. Appena ingerite queste caramelle causano vomito inarrestabile ma il loro effetto è di brevissima durata: infatti, le pasticche vomitose sono divise in due parti, una arancione più grande che contiene sia l’aroma di frutta sia il principio attivo e una viola che è l’antidoto.

Gelatine Tuttigusti+1

Come dice il nome queste particolari caramelle, in vendita sia sull’Espresso di Hogwarts che a Mielandia, questi dolciumi sono di consistenza gelatinosa e vengono aromatizzate a tutti i gusti. Dalle tradizionali gelatine alla frutta, si passa alle meno convenzionali caramelle ai vegetali (cavolini di bruxelles), al gusto di rognone, di baccalà, di fegato, di hamburger, di tutto ciò che la fantasia può suggerire, fino alla temutissima gelatina al gusto di vomito che tutti sperano di non assaggiare mai.


Gomme Bolle Bollenti

Le Bolle Bollenti sono enormi gomme da masticare, in vendita nel negozio Mielandia a Hogsmeade. La descrizione della caramella recita “Riempe una stanza di palloni color genziana che si rifiutavano di scoppiare per giorni interi” (HP3). Queste gomme sono anche “protagoniste” di una delle scene più toccanti dell’intera saga.

Ma Neville aveva già teso la mano, in cui sua madre mise un incarto vuoto di gomma bolle bollenti.   
[…] Neville mormorò: «Grazie, mamma». Sua madre si allontanò lungo la corsia, canticchiando tra sé. […] «Be’, sarà meglio andare» sospirò la signora Paciock, infilandosi i lunghi guanti verdi. «Sono davvero lieta di avervi conosciuti. Neville, butta quella carta nel cestino, con tutte quelle che ti ha dato potresti tappezzarci la stanza».
Ma, mentre si allontanavano, Harry fu sicuro di aver visto Neville infilarsi la carta della gomma in tasca.

Natale nel reparto riservato [HP5]

Pallini Acidi

I Pallini Acidi sono lecca-lecca dal colore verde acido che procurano un fortissimo pizzicore in bocca e hanno un elevatissimo potere dissetante. Essi sono in vendita nel negozio Mielandia a Hogsmeade.

«E i pallini acidi? Fred me ne ha dato uno quando avevo sette anni… mi ha fatto un buco nella lingua. Mi ricordo che mamma gliele ha date con la scopa». Ron fissò la scatola dei pallini acidi, soprappensiero.

La Mappa del Malandrino [HP3]

Rospi alla Menta

I piccoli rospi sono fatti di pan di spagna aromatizzato alla vaniglia, ricoperti da cioccolato con un cuore di menta piperita. La particolarità di queste golose merendine è che, una volta nello stomaco, iniziano a saltare come veri rospi. I Rospi alla Menta sono in vendita nel negozio Mielandia.

Dolci di Mielandia

Scarafaggi a Grappolo

Gli Scarafaggi a Grappolo, in vendita nel negozio Mielandia, come suggerisce il nome stesso, sono scarafaggi giganti confezionati con cioccolato. Come le Cioccorane, anche questi cioccolatini sono incantati e si muovono come scarafaggi vere.

Harry, di fronte alla statua del Gargoyle, prova molte parole per accedere all’ufficio del Preside, tra cui il nome di questo dolcetto, che si rivela essere proprio la parola d’ordine esatta (HP4).


Topoghiacci

Questi cubetti di ghiaccio incantato, in vendita a Mielandia, hanno gusti uno diverso dall’altro e il topolino racchiuso all’interno di ogni cubetto, una volta liberato dall’involucro ghiacciato, prende magicamente vita. La descrizione di questo dolce recita «per far squittire i vostri denti!» (HP3).


Zuccotti di Zucca

Gli zuccotti di zucca sono sfiziosi dolci fatti di pan di spagna alla zucca e ricoperti da una glassatura multicolor dai mille gusti. Questi dolci sono in vendita nel negozio Mielandia a Hogsmeade e spesso sono serviti insieme al tè da Madama Piediburro.


Torta di melassa

« Torta di melassa, Hermione! » disse Ron, spingendola apposta sotto il suo naso. « Guarda, torta marmorina! Dolce al cioccolato! »

Il torneo tre maghi [HP4]

La Torta di melassa è un dolce tipico inglese, fatto di pasta frolla e melassa. La torta viene normalmente servita calda e con sopra della panna o della crema pasticcera o dello yogurt. Questo dolce è il preferito di Harry. Infatti il nostro maghetto percepì la fragranza della Torta di melassa dai vapori generati dall’Amortentia.


Silente e i dolci

Già dalle prime pagine del libro emerge la passione di Silente per il ghiacciolo al limone e il suo buon gusto in fatto di caramelle. Il preside di Hogwarts ha sempre un pacchetto di questi dolcetti frizzanti con sé e ne aveva uno anche nella notte in cui Harry venne lasciato davanti alla casa dei Dursley a Privet Drive.

“Le andrebbe un ghiacciolo al limone?”
“Un che?”
“Un ghiacciolo al limone. un dolce che fanno i Babbani: io ne vado matto”.
“No grazie” rispose freddamente la professoressa Mcgranitt, come a voler dire che non era il momento dei ghiaccioli.

Il bambino sopravvissuto [HP1]

La parola d’ordine per l’ufficio di Silente spesso riflette il suo dolce preferito in quel momento: si passa dalle Api Frizzole fino agli Scarafaggi a Grappolo, passando per i bigné al caramello, i Pallini Acidi e il Sorbetto al Limone. Forse Silente avrebbe dovuto rimanere fedele al quest’ultimo, visto che quando andò a visitare Harry in infermeria, prendendo una Gelatina Tuttigusti+1, capì di aver fatto un errore, dichiarando: “Ahimè, cerume”.

Silente ed Harry in infermeria [HP1]

L’amicizia e i dolci

I rapporti interpersonali nella saga sono spesso “addolciti” da torte e caramelle. Quando Hagrid svela ad Harry la sua vera identità, gli consegna una torta al cioccolato per il suo undicesimo compleanno. Durante il loro primo incontro sull’Hogwarts Express, Ron e Harry fanno amicizia assaggiando ogni tipo di dolci e caramelle del carrello del treno, dalle Gelatine Tuttigusti+1 alle Cioccorane.

Torta della'undicesimo compleanno di Harry

Dolci misfatti

I Cioccalderoni creano confusione e pericolo quando Romilda Vane li riempie con una pozione d’amore, sperando nell’innamoramento di Harry. Peccato che a mangiarli non è Harry, bensì Ron, che si innamora di lei. Conosciamo tutti i nefasti avvenimenti successivi, nell’ufficio di Lumacorno.

Fred e George sfruttano la passione per i dolci di Dudley, provando su di lui le loro Mou Mollelingua, provocando in questo modo la crescita smisurata della lingua del caro cugino di Harry. Potranno anche non piacere le Pasticche Vomitose o i Torroni Sanguinolenti dei gemelli Weasley, ma bisogna ammettere che sono delle ottime e comode scuse per gli studenti che vogliono saltare le lezioni.

Ron e i cioccalderoni

I dolci sono buoni e hanno molti effetti benefici, ma nel mondo magico hanno delle particolari proprietà in più. Fateci sapere nei commenti se abbiamo dimenticato qualcuno.

Commenti

Hermione
Hermione

Ingegnere civile, lettrice accanita, potterhead per passione.

All posts
×