Categorie

Archivi

Meta

Oblivion: cosa cela l’incantesimo della memoria?

30 Settembre 2018 sere-savo 3 min read

Oblivion: cosa cela l’incantesimo della memoria?

30 Settembre 2018 Rose 3 min read

In Harry Potter e la Camera dei Segreti, ci viene presentato Gilderoy Allock, un mago che ha guadagnato fama e gloria grazie all’uso dell’Oblivion su altre streghe e maghi più talentuosi.

Ma come funziona esattamente l’Oblivion? Che poteri ha e non ha? E questo fascino è coerente con il modo in cui la memoria e l’amnesia operano effettivamente nel mondo reale?

In generale, Oblivion è usato per oscurare selettivamente o eliminare i ricordi di eventi specifici dalla mente di una persona. Basandomi su studi scientifici sulla memoria, l’incantesimo probabilmente consente al mago di ottenere l’accesso all’ippocampo, che è la parte del cervello in cui i ricordi sono originariamente conservati. Nel giro di molti anni, tuttavia, questi ricordi si diffondono in varie parti del cervello e non si affidano all’ippocampo per essere recuperati. Pertanto, quando qualcuno sta eseguendo un Incantesimo della Memoria, è probabilmente molto più facile rimuovere i ricordi recenti di quelli che sono già accaduti nella vita di una persona. Quando Hermione rimuove la propria esistenza dai ricordi dei suoi genitori in Harry Potter e i Doni della Morte, questo è probabilmente un incantesimo estremamente difficile e difficile dal momento che è stata nella vita dei suoi genitori per 17 anni. Se vuoi conoscere anche altri incantesimi complicati, clicca qui.

Il fascino dell’Oblivion di Hermione sui suoi genitori è anche notevole in quanto non solo rimuove i ricordi, ma ne aggiunge anche di nuovi. Hermione riesce a convincere i suoi genitori che hanno sempre avuto il desiderio ardente di trasferirsi in Australia. A prima vista, sembra un’impresa incredibilmente difficile. Tuttavia, i falsi ricordi in realtà si verificano abbastanza comunemente, anche nel mondo Babbano. I ricercatori della memoria hanno scoperto che gli umani sono altamente suggestionabili e le azioni sottili come le persone che immaginano determinati scenari, ponendo domande importanti e usando testimonianze di familiari fidati possono indurre le persone a sostenere di avere ricordi di situazioni che non si sono mai verificate. Pertanto, non sembra troppo strano che un Oblivion abilmente usato possa lasciare false impressioni sulla mente delle persone.

Potremmo essere in grado di ottenere maggiori informazioni su come funziona l’Incanto della Memoria guardando come va male nella Camera dei Segreti, il fascino della memoria di Gilderoy Allock si ritorce contro a causa della bacchetta malfunzionante di Ron, lasciandolo con grave amnesia. Allock ha principalmente l’amnesia retrograda, un’incapacità di recuperare informazioni su ciò che è accaduto in precedenza nella vita. Le persone con amnesia retrograda, tuttavia, ricordano ancora come fare la maggior parte delle attività fisiche che hanno imparato durante la loro vita. Per la maggior parte, questo è vero con Allock che è capace di camminare e parlare, ma sembra che abbia perso la capacità di fare alcune attività motorie come scrivere in corsivo, e non è chiaro se sia ancora capace di fare magie . La personalità non è toccata dall’amnesia retrograda, come dimostra il continuo narcisismo di Lockhart, e le vecchie abitudini sono dure a morire, come dimostra il continuo desiderio di Lockhart di firmare autografi.

oblivion allock

Tuttavia, Allock non sembra avere un’amnesia anterograda, che è l’incapacità di apprendere nuove informazioni. Nel quinto libro, Harry, Hermione e Ron parlano con Allock nel San Mungo, e riconosce la sua infermiera, li informa che Gladys Gudgeon scrive settimanalmente e dice loro come sta lavorando alla sua “scrittura congiunta”, paziente con amnesia anterograda avrebbe dimenticato questa informazione non appena la sua attenzione si spostasse altrove.

La perdita di memoria di Allock è permanente, ma l’incantesimo di memoria non lo deve essere necessariamente. Dopo la morte di Voldemort, Hermione è in grado di sollevare l’incantesimo sui suoi genitori. Questo suggerisce che l’Incantesimo di Memoria non rimuove un ricordo dalla mente di una persona, ma piuttosto lo oscura in qualche modo. Tuttavia, probabilmente è proprio il mago che è in grado di sollevare un incantesimo di memoria, dal momento che Voldemort deve ricorrere alla tortura per spezzare l’incantesimo di memoria che Barty Crouch ha messo su Bertha Jorkins.

L’Incantesimo di Memoria, quindi, ha probabilmente diversi livelli, quelli più facili che nascondono i ricordi recenti e quelli più avanzati che rimuovono i ricordi più vecchi e persino aggiungono alcuni ricordi. Tutti, anche i più severi, sembrano influenzare la capacità di recuperare ciò che è già avvenuto, piuttosto che la formazione di nuovi ricordi. Dal Pensiero ai Dissennatori all’incantesimo della memoria, J.K. Rowling ha chiaramente pensato molto alle regole di come la magia manipola la memoria nel mondo magico. E poi, molti noi babbani lo vorremmo, come testimonia questo articolo. 

 

Commenti

×