Categorie

Archivi

Meta

Maghi e streghe che non pensavi fossero imparentati

21 Ottobre 2018 nico-dido 3 min read

Maghi e streghe che non pensavi fossero imparentati

21 Ottobre 2018 Albus 3 min read

Il mondo magico può sembrare piccolo a volte. E molti personaggi importanti sono in qualche modo imparentati in modi insoliti.

Se sei un fan accanito della saga, è facile che ti sia imbattuto nei complicati e a tratti sorprendenti alberi genealogici del mondo magico. Sai che Sirius è un lontano parente di Molly Weasley, e sai che i Potter erano imparentati con i Peverell. Tuttavia ci sono altri legami famigliari nel mondo magico, e alcuni sono anche inaspettati.

Bathilda Bagshot e Grindelwald

Sembra strano pensare che uno dei maghi più malvagi della storia contemporanea era il bisnipote di una vecchia storica. Gellert Grindelwald fu mandato a Godric’s Hollow, a casa della sua prozia Bathilda Bagshot, dopo essere stato espulso da Durmstrang. Questa concomitanza di eventi gli permise di conoscere per la prima volta Albus Silente. Nonostante i suoi tanti difetti (conquistare l’intero mondo magico, per esempio), Bathilda era molto legata al suo bisnipote, e aveva anche una sua foto incorniciata in casa sua anni dopo che fu sconfitto da Silente e imprigionato.


Molly Weasley e Gideon e Fabian Prewett

Nei libri è un momento “batti le ciglia e te lo perdi” quando ti accorgi che Molly era la sorella di Gideon e Fabian Prewett. La coppia è menzionata molto brevemente nei libri: erano membri del primo Ordine della Fenice, che combatterono “come eroi” contro cinque Mangiamorte. Sempre nei libri viene rivelato che Dolohov fu mandato ad Azkaban per i suoi omicidi brutali. Tuttavia, Molly menzionò la sua parentela con Fabian solo una volta, quando diede a Harry il vecchio orologio di suo fratello come regalo di compleanno. È anche degno di nota il fatto che, sebbene nessuno dei suoi figli porta il nome dei due fratelli, i gemelli Fred e George hanno le stesse loro iniziali.

«È tradizione regalare un orologio a un mago quando diventa maggiorenne» spiegò la signora Weasley, osservandolo ansiosa dal fornello. «Mi spiace che questo non sia nuovo come quello di Ron: era di mio fratello Fabian che non aveva molta cura delle sue cose, è un po’ ammaccato sul retro, ma…»


Anthony Goldstein e Tina e Queenie Goldstein

Il cognome condiviso potrebbe suggerire qualcosa, ma dato che questa parentela collega Harry Potter e Animali Fantastici, ci sembrava sensato includerla. Mentre Anthony, membro dell’Esercito di Silente, era un Corvonero, i suoi parenti, Propertina e Queenie, non andarono a Hogwarts, ma frequentarono la scuola di Ilvermorny.

J.K. Rowling suggerì che i personaggi erano imparentati in un tweet, che citava: “Beh, penso che sia ovvio che Tina e Queenie siano sorelle, ma non che il loro cognome sia Goldstein”. Successivamente disse che la loro parentela con Anthony è “lontana”.


Newt Scamander e Luna Lovegood

Da quando Neville Paciock rivelò che era pazzo di Luna nei Doni della Morte – Parte 2, i fan dei film potrebbero essere sorpresi nel sapere che Luna non finì con Neville, ma con Rolf Scamander, il nipote di Newt. Nonostante non abbiamo mai visto Rolf nei libri, Evanna Lynch rivelò all’Oz Comic-Con del 2015 che J.K. Rowling era tentata a far spiegare a lui la storia dei tre fratelli al trio, anziché a Xenophilius.


Voldemort e Harry Potter

Dato che entrambi sono imparentati con i fratelli Peverell (i padroni originali dei Doni della Morte), è vero che i due nemici erano imparentati, sebbene molto alla lontana. Harry è imparentato con Ignotus, che passò il suo Mantello dell’Invisibilità a suo figlio. Lui ebbe una figlia, Iolanthe Peverell, che sposò Hardwin Potter. Il mantello fu poi passato a ogni primogenito della famiglia prima di arrivare a Henry Potter, il bisnonno di Harry. J.K. Rowling parlò del legame di sangue fra Harry e Voldemort nel 2007, dicendo: “Sì, Harry e Voldemort sono imparentati alla lontana attraverso i Peverell. Ovviamente, quasi tutte le famiglie magiche sono imparentate se si va abbastanza indietro nei secoli. Il sangue dei Peverell scorre in moltissime famiglie di maghi”.

Ci potrebbero essere sicuramente altre relazioni di parentela che ci sorprenderanno in futuro, dato che il mondo magico è così piccolo che quasi ogni famiglia ha qualche sorta di legame con le altre. Questo mostra anche come i maghi e le streghe possano essere diversi, anche provenendo dalla stessa famiglia e condividendo lo stesso sangue.

Conoscete altre parentele che forse non tutti sanno? Fateci sapere nei commenti!


Tradotto da Pottermore.

Commenti

Albus

La felicità la si può trovare anche negli attimi più tenebrosi, se solo uno si ricorda... di accendere la luce.

All posts
×