Categorie

Archivi

Meta

Johnny Depp: pirata tormentato sotto una buona Stella – Parte 2

22 Febbraio 2020 vale-long 5 min read
Johnny Depp

Johnny Depp: pirata tormentato sotto una buona Stella – Parte 2

22 Febbraio 2020 Caskett 5 min read

La carriera di Johnny Depp è lunga e ricca di successi e insuccessi. Quasi ogni film cui ha preso parte è passato alla storia, nel bene o nel male.

Nella prima parte abbiamo riassunto per sommi capi la vita del Johnny attore, dal suo primo film nel 1984 ai progetti futuri. Ma abbiamo anche accennato alla sua passione per la musica, che lo porta, giovane chitarrista autodidatta, a formare una band, i The Kids.

In questa seconda parte vaglieremo anche la vita privata di Johnny. Gli scandali, gli amori, i tormenti del bad boy di Hollywood.

La carriera musicale di Johnny Depp

Johnny Hollywood Vampires

Nonostante l’enorme impegno sul fronte del grande schermo, Johnny non ha mai rinunciato alla Musica.

Nel 1991 appare nel video di “Into the Great Wide Open” di Tom Petty & The Heartbreakers.

Poi nel 1992 partecipa al video di “It’s a shame about ray” dei Lemonheads.

Nel 1993 forma il gruppo musicale P con Gibby Haynes, frontman dei Butthole Surfers, Flea, il bassista dei Red Hot Chili Peppers, e Steve Jones, chitarrista dei Sex Pistols.

Invece nel 1997 suona insieme agli Oasis nel brano “Fade In-Out”, ottenendo i crediti anche nell’album Be Here Now.

Nel 2003 suona la chitarra acustica nella colonna sonora di “C’era una volta in messico”.

Successivamente, nel 2006 collabora con Johnny Cash per la cover di “God’s gonna cut you down”.

Nel 2012 suona chitarra e batteria in una cover di “You’re so vain” di Carly Simon, contenuta nell’album Born Villain di Marilyn Manson.

Appare nei video di altri cantanti come Paul McCartney, Avril Lavigne e Pink, tra cui il video della colonna sonora del film “Alice in Wonderland”.

Infine, nel 2015 forma gli Hollywood Vampires insieme a Alice Cooper e Joe Perry.


Vita privata

Johnny Famiglia

La vita di Johnny Depp merita un paragrafo a parte. E non solo perché piena di eventi che hanno alimentato il gossip mondiale per anni…

Già da giovanissimo sperimenta l’uso di fumo, droga e alcol, intensificatosi dopo il divorzio dei genitori nel 1978.

Il matrimonio con la make-up artist Lori Anne Allison termina nel 1985 senza tanto rumore.

Nel 1989 incontra Winona Ryder e nasce l’amore che fino al 1993 farà sognare chiunque, persino le star. Johnny è talmente pazzo di lei che si fa tatuare “Winona forever” sul braccio destro. In seguito alla rottura, Johnny fa modificare il suo tatuaggio chirurgicamente, diventando “Wino forever”, “Ubriaco per sempre”.

Nel 1993 diventa anche proprietario di un club, The Viper Room, che apre in società con il collega Sal Jenco.

Non sono mai stato un cocainomane, ma ho preso un sacco di droghe e bevuto tanto alcol. Cercavo di stordirmi per non sentire la mia confusione. Era stupido, lo so, ma è una cosa umana. – Johnny Depp in un’intervista del 2005

Sempre in quell’anno, la morte dell’amico River Phoenix per overdose sul marciapiede di fronte al suo locale lo scuote profondamente. Di fatto, il dolore che prova lo conduce all’autolesionismo. Johnny dichiara:

Il mio corpo è un diario, in un certo senso. È come usano fare i marinai per i quali ogni tatuaggio significava qualcosa. Un determinato periodo della vita, un evento bello o brutto, viene inciso sulla propria carne. Se lo si fa da soli con un coltello o ci si fa fare un tatuaggio da un artista professionista è la stessa cosa.

Il 1993 è anche l’anno dell’inizio della tossica relazione con Kate Moss, che lo porta a un arresto nel 1994. La causa è aver distrutto una lussuosa camera d’albergo dopo una violenta lite tra i due. Questo episodio gli accredita il soprannome di Mr. Satana e il motto “Vivi in fretta, muori giovane”. La relazione finisce definitivamente nel 1998, quando incontra Vanessa Paradis.


Johnny e Vanessa: un breve momento di pace

Nel 1999 nasce la prima figlia, Lily-Rose Melody (oggi testimonial per il marchio Chanel). Nello stesso anno viene arrestato la seconda volta per essere venuto alle mani con un paparazzo all’uscita di un ristorante.

Nel 2000 esprime la sua indole anticonformista dandosi il soprannome di Mr. Stench, Signor Puzzo.

Uso spesso questo nome, è divertente stare in un albergo di lusso e sentire un portiere molto educato dire: “Prego, Signor Puzzo”!

Il suo secondogenito, Jack John Christopher Depp III, nasce nel 2002, quando prende la decisione di lasciare Hollywood per andare a vivere nella campagna francese.

Non crescerei mai i miei figli ad Hollywood. Nessun bambino dovrebbe crescere lì.

Nel 2004 apre al centro di Parigi un ristorante, il Man Ray, insieme ai colleghi Sean Penn e John Malkovich e al musicista Mick Hucknall. Oggi il ristorante si chiama Mandala Ray e serve principalmente cucina asiatica.

Ci sono due divertenti aneddoti che descrivono il gran cuore di Johnny.

Uno risale al 2007, quando la figlia Lily-Rose viene ricoverata al Great Ormond Street Hospital di Londra. Una volta guarita, non solo Johnny dona un milione di sterline all’ospedale. Passa anche 4 ore vestito da Jack Sparrow a leggere fiabe ai bambini.

Un altro episodio è del 2010, quando una bambina gli invia una lettera chiedendo aiuto al Capitan Jack Sparrow per un ammutinamento della classe. Johnny si presenta in aula in abiti di scena e li dissuade dell’ammutinamento dicendo che la polizia è proprio fuori dall’edificio.


Amber Heard: matrimonio, divorzio e altri guai

Tra le relazioni sbagliate di Johnny, l’ultima è quella che gli ha fatto pagare lo scotto maggiore.

Nel 2011 la storia con Vanessa Paradis termina in amicizia. Poi nel 2012 comincia a frequentare Amber Heard, che sposa nel 2015 sulla sua isola alle Bahamas, Little Hall’s Pond Cay. Nel 2017 l’attrice chiede il divorzio, citandolo per violenze domestiche. Questa vicenda gli costa la partecipazione al sesto film della serie “Pirati dei Caraibi”, a cui l’attore era particolarmente affezionato. Per non parlare di tutte le polemiche sorte attorno al fatto che a lui sia stato affidato il ruolo di Grindelwald. C’è da dire, però, che tutte le ex di Johnny si sono schierate al suo fianco, difendendolo categoricamente dalle accuse.

Tra prove postume e registrazioni presentate in esclusiva ai giornali, la verità sul divorzio e sul trascorso dei due divi è tanto pubblica quanto sfuggente. C’è chi afferma che sia stata tutta una montatura da parte della Heard per far parlare di sé, tesi che sarebbe sostenuta dal fatto che a seguito dell’accaduto i suoi ingaggi sarebbero aumentati. Sappiamo bene quanto la stessa Rowling, d’altro canto, si sia battuta per il nostro Grindelwald, sostenendo la sua causa anche a ragione di alcune testimonianze a suo favore.

Per concludere, si può dire che Johnny Depp è stato sì una star, ma è stato sempre e soprattutto un uomo. Ha fatto errori, ha amato e ha sofferto. Ma, soprattutto, ha avuto sempre la forza, dopo ogni caduta, di risorgere come una Fenice.

Commenti

Caskett
Caskett

All posts
×