Categorie

Archivi

Meta

Ezra Miller parla del suo ruolo in “Animali Fantastici”

13 Novembre 2016 ange-cera 8 min read
Ezra Miller

Ezra Miller parla del suo ruolo in “Animali Fantastici”

13 Novembre 2016 Parfmelethril 8 min read

Ezra Miller, grandissimo fan della saga, è l’attore americano che interpreta Credence in Animali Fantastici e dove trovarli. In una recente intervista ha rivelato alcuni segreti riguardo al film più atteso dell’autunno 2016 e il suo nuovo ruolo di mago.

Ezra Miller : Buon pomeriggio a tutti!

Intervistatrice 1: Abbiamo sentito che hai preso la bacchetta che luccica dalla collezione usata nei film.

Ezra: No.

Kat Miller (Mugglenet): Sì, la bacchetta che si illumina.

[Tutti ridono]

Ezra: Chi te l’ha detto?

Kat: Katie. Un’altra Katie.

Ezra: [ride] L’altra Katie. Okay, lei non mi piace. Non è vero. Ho preso un cappello, ho preso una delle giacche di Queenie… perché quella giacca è troppo figa.

Intervistatrice 2: Ha anche una tasca e –

Ezra: Sì, quella tasca è molto importante. È utile.

Intervistatrice 1: Il rosa deve starti proprio bene.

Ezra: È così. Veramente è davvero un bel colore su di me. Non so, magari il tuo complimento era ironico…

Intervistatrice 1: No.

[Tutti ridono]

Ezra: Già, cos’altro ho preso? Oh, ho preso uno Snaso giocattolo. Qualsiasi cosa io possa prendere che abbia a che fare con lo Snaso, la voglio. Gliel’ho detto dall’inizio: voglio tutta la vostra merchandise con gli Snasi. Ho anche preso una coperta morbidissima. Ma non ho preso una bacchetta. Le mie bacchette… mi piace che siano di legno vero.

[Tutti ridono]

Ezra: Funzionano meglio.


Intervistatrice 3: Il tuo personaggio, fisicamente, era molto, devo dire, “tagliato” o… “murato”, molto…
Ezra: Sono dei buoni modi di definirlo.

Intervistatrice 3: Sembrava doloroso, vero?

Ezra: Già.

Intervistatrice 3: E mi stavo chiedendo se il personaggio fosse fisicamente molto difficile per te da interpretare.

Ezra: Sì, ha avuto molto effetto su di me. È una domanda molto sensibile, grazie.

Intervistatrice 3: Prego.

[Tutti ridono]

Ezra: È carino… la commiserazione è sempre la benvenuta.

[Tutti ridono]

Ezra: Sì, ha avuto molto effetto su di me. Pensavo di avercelo sotto controllo e poi abbiamo fatto una pausa intorno a Natale, e non riuscivo a sciogliermi fisicamente. La mia spalla era bloccata. Non riuscivo più a respirare a fondo. E ho notato che quando… quando la mia mente era libera, mi sentivo improvvisamente molto triste. Ed è stato allora che ho capito che… che sì, ha avuto molto effetto su di me. Alla fine, specialmente le cose che richiedevano uno sforzo fisico notevole che facevamo… non pubblicare nulla riguardo all’Oscurus prima che il film esca.

Intervistatrice 3: No, non lo faremo…

Ezra: Ci sono certi momenti in cui l’entità sta andando avanti, e magari lui sta facendo il suo ultimo tentativo di contenerla. E nel film, si resolve con un mondo di effetti visivi, ma nella vita reale recitavo quei momenti e impersonavo l’Oscurus. E anche se solo a benificio degli attori e delle comparse – che dovevano scappare da qualcosa di spaventoso –, molte volte stavo semplicemente sulla strada e ballavo una strana coreografia e urlavo. E sì, la mia voce stava pagando un prezzo. Diventava rauca in fretta, quando urlavo in questa maniera diciamo primitiva e sì, ci sono stati dei dolori fisici. Ma ne è valsa la pena! Lo rifarei di nuovo in un secondo!


Intervistatrice 4: Hai fatto l’audizione con quella fisicità o è stato qualcosa che hanno sviluppato dopo averti preso?

Ezra: Sarei molto interessato nel vedere la mia audizione perché non mi ricordo esattamente cosa ho fatto, che è generalmente un buon segno in un’audizione. Sono sicuro che c’erano degli elementi, perché il… Immagino per me ci siano alcuni indizi fisici quando penso a qualcuno che si porta dei traumi sul corpo, e penso ci siano certi sintomi fisici. So che ho parlato con delle persone che professionalmente rispondono ai casi di abuso domestico e di abuso infantile, e dicono che ci sono degli elementi fisici. E quindi penso probabilmente istintivamente le sue spalle erano collassate sul suo petto. Ma non saprei, dovrei andare indietro e riguardarla. È una domanda interessante. Ma gran parte della coreografia fu sviluppata nella pre-produzione, e fu codificata nel lavoro che feci con il coreografo, Wayne McGregor, che è un incredibile coreografo di danza e dei movimenti chef a coreografie per balletti e opere teatrali per la Royal Ballet e la Royal Opera a Londra. Ha anche fatto dei video con i Radiohead. È un tipo fantastico, e dà a David [Yates] il suo tempo. E penso che abbia anche fatto la coreografia per i balli delle Veela a un certo punto del “Calice di Fuoco”. Ha lavorato, credo, con alcuni dei vari attori. Penso abbia lavorato con Ralph Fiennes per sviluppare i movimenti di Voldemort con la bacchetta e il suo linguaggio del corpo.

Ezra Comic Con


Intervistatrice 5: Ha fatto la coreografia per la danza di accoppiamento?

[Tutti ridono]

Ezra: L’ha fatto, l’ha fatto, al 100%. Wayne McGregor ha fatto la coreografia della danza di accoppiamento dell’Erumpent. Un momento d’oro nel film dove Eddie va come un matto prima di…

[Tutti ridono]

Ezra: Un momento cinematografico classico. [ride] Eddie Redmayne stava ballando. Fantastico.


Intervistatrice 6: Quindi il mondo di Harry Potter è molto importante per te perché sei un fan, un fan sfegatato.

Ezra: È così.

Intervistatrice 6: Allora come ti senti dopo che il tuo personaggio è diventato oscuro in un film nel mondo di Harry Potter? È un personaggio che avresti voluto se avessi avuto una scelta o sei così eccitato di farne parte che non ti interessa che personaggio interpreti? Voglio dire, tu sei un Grifondoro.

Ezra: Sì, per quanto io possa essere imparziale, che non sono poi tanto, penso sia fantastico avere questo personaggio che è quasi un passo in avanti nella rappresentazione di JK Rowling della diffusione dell’abuso nel mondo.

Intervistatrice 6: Quindi ti sarebbe piaciuto il personaggio se fosse stato scritto sulla carta?

Ezra: Sì, sì, perché penso ci sia qualcosa riguardo quel personaggio che è un’estensione di molti temi seri nella saga di Harry Potter, quindi penso che chiunque ami la saga e i suoi temi capirà in che modo questo ne sia un’estensione naturale.


Intervistatrice 7: Hai un rapporto interessante, ovviamente, con tua madre adottiva, ma cosa mi dici di tua sorella adottiva? Sembri essere molto protettivo con lei, ma il tuo personaggio sembra anche che stia cercando di denunciarla allo stesso momento. Quindi potresti parlare di Modesty e il rapporto che Credence ha con lei? Voglio sapere la risposta.

Ezra: Sì. Prima di tutto, devo ringraziare la mia collega, Faith, che è semplicemente un giovane talento incredibile ed è… sono quasi un po’ impaurito da Faith perché lei è… sai, quando incontri un bambino ed è maturo e molto intelligente e divertente? E tu sei tipo “Woah, woah, woah, rallenta.” [ride] Lei è così. E quindi quello è stato uno dei miei rapport preferiti dei quali trovare una dinamica nel film. E penso siano protettivi a vicenda, ed è molto dolce. Penso che vediamo anche un paio di momenti in cui lei è molto protettiva nel confronti di Credence, perché lui porta sulle sue spalle molta della rabbia di Mary Lou e il comportamento zelante. E sì, il tradimento di lui nei confronti di lei, il fatto che lui sia disposto a chiudere il rapporto con lei se lei dovesse rivelarsi la persona che Graves pensa che lei sia, dimostrano, credo, la disperazione che Credence ha di fuggire dalla realtà e di trovare qualcosa che possa risolvere i problemi che lui pensa possano distruggerlo se non risolti.


Intervistatrice 8: Guardando l’intero film, cosa ti ha sorpreso di più come fan? Stando soltanto seduto, tra gli spettatori, cosa ti ha colpito di più di questo film?

Ezra: Oh, penso che non mi aspettassi quanto fosse sexy la dinamica tra Dan e Alison!

[Tutti ridono]

Ezra: Ero tipo, “O mio dio! Sono un po’ scomodo su questa poltrona!”

[Tutti ridono]

Intervistatrice 8: Glielo diremo.

Ezra: Penso solo che quella dinamica ha rubato la scena in modi spettacolari. Sì, in generale, l’antipatia delle quattro performance del quartetto protagonista, ho pensato fossero molto oltre qualsiasi cosa potessi immaginarmi. Anche conoscendo queste persone, sapendo quanto sono stupendi e quanto devoti sono al loro lavoro, penso che il modo in cui si sono uniti sia molto singolare e di successo. Quindi sì, sono stato piacevolmente sorpreso da quanto dal modo stupendamente dinamico in cui il quartetto recita nel film. Penso che la gente si innamorerà profondamente di quelle quattro persone e penso che quando Dan lascerà il mondo della magia per ritornare al mondo dei Babbani, dei No-Maj, sarà molto doloroso. Ho pianto tanto, e hanno pianto tanti tutti. È semplicemente… penso che sia importante. Sono così eccitato che la gente lo veda! Penso sia una medicina così positiva al momento. Quel tipo di amore così semplice. Ne abbiamo bisogno.


 


Intervistatrice 9: David Heyman e David Yates hanno detto che Credence diventa un personaggio centrale, quindi sappiamo, o puoi dirci, per quanti film hai firmato il contratto?

Ezra: [sussurrando] Wow, hanno detto così?

Intervistatrice 9: Sì.

[Tutti ridono]

Ezra: Figo!

[Tutti ridono]

Intervistatrice 9: Possiamo fartelo risentire.

Ezra: Sarebbe fantastico. Sì, sarebbe bello. Questa non è una sorta di tattica di interrogatorio della polizia, dove tu dici, “Beh, il tizio nella stanza di fianco ci ha detto che l’hai fatto!”…

[Tutti ridono]

Ezra: …dove mi estorcete la confessione? [ride]

Intervistatrice 9: Abbiamo 30 registratori qui. Possiamo fartelo risentire.

Intervistatrice 10: C’è un barlume di speranza, vero? Non possiamo parlarne fin dopo il film, ma c’è un barlume di speranza. E le cose vanno veloci.

Ezra Miller: Sì, non credo di averlo visto nella versione che ho visto io, quindi questa è una news che mi dà speranza.

Intervistatrice 10: Sì, Eddie Redmayne lo vede. Ed è chiaro che è l’unico che nota le cose.

Ezra: Wow, oh!

Intervistatrice 10: È solo un pezzo piccolo.

Ezra Miller: Devono averlo messo… devono averlo aggiunto alla fine del processo di editing, perché nella versione anticipate che ho visto, non penso ci fosse.

Intervistatrice 10: Mmh. Quindi ti abbiamo appena detto che hai ottenuto un nuovo lavoro.

[Tutti ridono]

Ezra: Sì! Abbiamo dello champagne qui? Questa notizia è importantissima! Spero sia vero. Cioè, sarebbe l’onore più grande della mia vita…

Intervistatrice 10: Continuare?

Ezra: Già, ogni secondo in cui partecipo a questa creazione è una benedizione enorme.


Kat: Hai avuto l’occasione di parlare con Jo riguardo a Credence?

Ezra: Sì, un po’.

Kat: Okay, puoi parlarcene? Perché tutti noi vorremmo sederci in una stanza con lei. Siamo sinceri.

Ezra: Sì, ero così, al 100%. Cioè, solo l’opportunità di essere in sua presenza era sufficiente per me.

Kat: Hai fangirlato un po’?

Ezra Miller: Sì. Cioè, ho provato a trattenermi, ma non puoi trattenerti affatto. Il filtro non è infallibile, e poi scoppi. Sì, lei vede tutto. Sa tutto. È onnipotente. Lei è la dea di questo universo. È incredibile conoscere i dettagli che non conosceremmo come spettatori. C’è troppo perché lei possa dirci tutto. E quindi semplicemente sendersi accanto a lei e assorbire tutte queste informazioni che ha in tutte le direzioni riguardanti tutti i personaggi che ha incluso in questo mondo. Anche quelli che… sa dirti perfino l’anno in cui Olive Hornby frequenta Hogwarts. È impressionante. È ciò che ha fatto. Mi ha dato dei segreti.

Kat: Oh, dei segreti!

Moderatore: Probabilmente abbiamo tempo per un’altra domanda.

Ezra: Sono il suo custode di segreti.


Intervistatore: Prima che tu te ne vada, voglio farti una domanda su The Flash. Quando cominciate con la produzione e pensi di sapere chi sarà il regista?

Ezra: Sì, non lo sappiamo al momento. Ma penso inizieremo quest’anno. Penso verrà presto. È molto triste che le cose non abbiano funzionato con Rick, ma capisco anche che questi processi sono complicati e includono diversi fattori, e ho fiducia nel processo, e ho fiducia nella Warner Bros. Sono così eccitato di farlo, qualunque cosa succeda.


Intervistatore: Quanto ti sei divertito sul set di Justice League?

Ezra: Oh, sì. Tantissimo. Davvero, troppo.

Moderatore: Grazie mille a tutti.

Intervistatori: Grazie!


Possiamo quindi affermare che ritroveremo il personaggio di Credence, e quindi Ezra, anche negli altri film di Animali Fantastici.

Ezra Miller e Colin Farrell

Commenti

Parfmelethril
Parfmelethril

Una Corvonero di 22 anni che abita a Londra, persa nei sogni, sommersa da libri non ancora letti. Passo le giornate a guardare Friends.

All posts
×