Categorie

Archivi

Meta

Il castello a tema Harry Potter creato nella contea di Duchesne

20 Novembre 2021 anna-brus 3 min read

Il castello a tema Harry Potter creato nella contea di Duchesne

20 Novembre 2021 Hermione 3 min read

La contea di Duchesne merita ora l’attenzione di tutti i potterhead. Questo perché Wade Poulson ha deciso di realizzare qui un’epica casa dei giochi a tema Harry Potter: questa particolare opera è facilmente individuabile, anche da lontano, grazie alle sue torri che svettano sopra la casa di famiglia, nello stesso appezzamento di terreno. Scopriamo insieme i dettagli.

La storia comincia in maniera molto semplice: un padre vuole realizzare un teatro per i suoi figli e cinque anni fa ne realizza una bozza su carta. Certo, anche lo stesso protagonista, Wade Poulson, non avrebbe mai immaginato come sarebbe andata a finire.

Già nel 2018 l’uomo aveva rilasciato una intervista a KSL, quando la struttura era ancora in costruzione. Poulson e i suoi quattro figli (Naomi, Hyrum, Noah e Aniya) all’epoca erano già grandi fan di Harry Potter e, spinti dalla loro grande passione, decisero di costruire un castello a tema.

Quella che era iniziata come una piccola impresa si è rapidamente ampliata, al punto da attirare l’attenzione dei lavoratori della città. L’iniziale piccolo teatro è diventato una costruzione di circa 185 metri quadrati, con otto piani che torreggiano sopra lo skyline della cittadina.

Quando li ho chiamati per la prima volta, ho detto loro che volevo costruire un grande teatro a più livelli e cosa devo fare con i permessi e cose del genere. Hanno detto “Non penso che tu abbia bisogno di permessi per un teatro” e ho detto, “Beh, questo non sarà un normale teatro”.
Un anno dopo, quando ormai si cominciavano a intuire le dimensioni della struttura, ricevo una chiamata che dice: “Avrà bisogno di un permesso“.

Sebbene inizialmente Poulson avesse sperato di completare l’opera nel 2018, egli è riuscito a terminarla solo all’inizio 2021, circa due anni e mezzo dopo, viste le necessarie riunioni di pianificazione e zonizzazione da parte del consiglio comunale e i successivi miglioramenti architettonici e strutturali.

Il castello ora dispone di più livelli interni da esplorare. Inoltre, per fornire ai bambini un modo rapido per uscire dal castello, Poulson ha realizzato uno scivolo di più di 20 metri; egli stesso ammette che l’idea non è stata sua, bensì del figlio Noah.

Abbiamo una prigione con un tunnel di più di 10 metri che la collega al piano successivo. Salendo le scale, al terzo piano puoi trovare la ‘Sala Grande’. Il dormitorio Grifondoro è al quarto piano, mentre al quinto piano trova posto la biblioteca. Per accedere al bagno dei Prefetti basterà percorrere la scala a chiocciola fino al sesto piano. Tutte le torri hanno il settimo piano dove c’è una stanza, ma addirittura tre di esse anche un ottavo piano.

Ironicamente i vicini di casa dei Poulson si chiamano Potter. “Sì, beh, per anni le persone hanno scherzato, ‘Oh, dovresti chiamare i tuoi figli, ‘Harry’”, ridacchiò Lori Ann Potter.

Credito fotografico: KSLTV.com

Il vero significato dell’opera

Inutile precisare che i figli di Poulson adorano il loro castello, ma la famiglia ama condividerlo con la comunità. Infatti sono disponibili tour per permettere ad ogni bambino in città di sperimentare la magia del castello.

Poulson ha poi continuato l’intervista condividendo delle informazioni davvero personali, ma che aiutano a comprendere che il tempo trascorso con i bambini è stato un evidente fattore trainante per l’enorme progetto.

Durante i lavori di realizzazione del castello, mi è stata diagnosticata una malattia terminale – la colangite sclerosante primitiva – e penso che ciò potrebbe aver influenzato il modo in cui il progetto è andato a finire. Potrei ancora avere una lunga vita, forse no. Potrei aver bisogno di un trapianto di fegato tra quattro anni, potrei non avere un fegato quando ne ho bisogno, quindi non lo so. Ci sono molte incognite nella mia vita. Per questo motivo voglio vivere il momento, voglio creare quanti più ricordi possibile con me e i miei figli, finché posso.

Poulson ora apprezza ogni volta che apre un libro e legge ad alta voce ai suoi figli: questo è diventato un normale rituale notturno all’interno del castello e la famiglia apprezza ogni minuto trascorso insieme che contribuisce a creare ricordi magici da costudire gelosamente.

Credito fotografico: KSLTV.com

Questo padre ha davvero creato un posto magico ed ora la famiglia intera è anche determinata a creare il proprio libro di fiabe per concludere quella che è diventata una sorta di favola della vita reale. Andrete a visitarlo? Fateci sapere nei commenti.

Commenti

Hermione

Ingegnere civile, lettrice accanita, potterhead per passione.

All posts
×