Categorie

Archivi

Meta

È giusto odiare Cho Chang?

8 Agosto 2021 gian-sarl 8 min read

È giusto odiare Cho Chang?

8 Agosto 2021 Newt 8 min read

Cho Chang non è esattamente il personaggio più amato della saga di Harry Potter. Anzi, si tratta sicuramente di uno dei Corvonero più impopolari in assoluto. La sua relazione strana (e per certi versi tossica) con il protagonista, culminata con il disastroso appuntamento da Madama Piediburro, non è andata giù a molti lettori.

Eppure, spesso la ragazza di Corvonero viene odiata per i motivi sbagliati. Cerchiamo di capire come sono andate veramente le cose e se la colpa di quanto accaduto a San Valentino sia stata soltanto sua.

I primi incontri con Harry e l’imbarazzo di lui

Sappiamo poco o nulla sulla vita di Cho nei suoi primi tre anni a Hogwarts. Harry la incontra per la prima volta durante la partita Grifondoro-Corvonero, valida per la Coppa del Quidditch della stagione 1993-1994. Lui frequenta il terzo anno, lei ha un anno in più, ma dalla parte di Harry scocca subito la scintilla, tanto che anche Oliver Baston, capitano dei Grifondoro, si accorge che il suo Cercatore non sta giocando al massimo della sua potenza. Alla fine dell’anno e all’inizio dell’anno successivo, i due si incontrano un paio di volte scambiandosi i saluti, ma ogni volta Harry arrossisce non appena la guarda.

Ovviamente non si può incolpare Cho della brevità e del grado di imbarazzo dei loro incontri. Harry, con la sua totale inesperienza in questi aspetti, proprio non riesce ad approcciare in maniera adeguata.

All’inizio del Torneo Tremaghi, Cho è tra le poche persone a non portare la spilla “Tifa per Cedric Diggory”. Forse lo faceva su consiglio proprio di Cedric stesso, con il quale probabilmente aveva già un certo tipo di relazione, ma questo è sicuramente un punto a suo favore.

Cho sull'Espresso per Hogwarts

Il Ballo del Ceppo

La prima vera occasione per Harry di dichiararsi a Cho avviene poco prima di Natale, quando lui era in cerca di un partner per il Ballo del Ceppo. Dopo vari tentativi finiti male, l’occasione si presenta fuori dall’aula di Difesa contro le Arti Oscure (nel film la scena avviene alla Guferia, che in realtà sarà teatro di un incontro casuale l’anno successivo). Harry riesce finalmente a superare l’imbarazzo e a chiedere a Cho di venire al ballo con lui. Cho gli risponde che era già impegnata con Cedric.

Anche qui, Cho non ha fatto nulla per poter essere odiata o criticata. Semplicemente, Cedric glielo aveva chiesto prima di Harry. Il nostro protagonista era stato battuto in velocità nella prova inaspettata (citando il titolo del capitolo 22 del Calice di Fuoco) che si è trovato a dover affrontare. Anzi, quello che qui dimostra tutta la sua immaturità è proprio Harry, visto il successivo cambio di atteggiamento nei confronti di un incolpevole Cedric.

Cho e Cedric al Ballo del Ceppo

Cho dopo la morte di Cedric Diggory

Alla fine del quinto anno di Cho a Hogwarts, avviene un evento davvero traumatico: Cedric Diggory, il ragazzo con cui lei aveva una relazione, muore a soli 17 anni, brutalmente assassinato da Codaliscia, su ordine di Lord Voldemort. Cho rimane ovviamente sconvolta per l’accaduto e per l’intero anno successivo andrà in preda a delle continue crisi di pianto. Troverà conforto, anche se per brevissimo tempo, nella relazione con Harry Potter.

Qui bisogna spezzare una lancia a favore di Cho. Lei è stata tra le poche persone a credere alla versione di Silente e di Harry stesso riguardo alla morte di Cedric. Avrebbe potuto odiare Harry per essere “sopravvissuto” al posto del ragazzo di Tassorosso, essendo una delle persone, se non la persona in assoluto, ad aver perso di più.

Cho e Luna alla Testa di Porco

Forse l’atteggiamento di Harry alla seconda prova, in cui avrebbe voluto salvare anche lei dal fondo del lago, l’ha spinta a credere nelle buone intenzioni del ragazzo. Il problema sorgerà nel momento in cui questa perdita, invece di unire Cho con Harry e il resto dei suoi amici, finirà per dividerli definitivamente, come vedremo tra poco.

Eppure, inizialmente sembrava che tra i due potesse funzionare per davvero. Cho ha perfino aiutato Harry contro Gazza nell’incontro fortuito avvenuto alla Guferia e si è unita senza problemi all’Esercito di Silente. A Natale è arrivato anche il bacio con Harry, ma ancora una volta l’argomento principale della loro conversazione era stato Cedric Diggory. Qui possiamo anche capire il punto di vista di Harry, che iniziava a spazientirsi.

Bacio tra Harry e Cho

Madama Piediburro

Si arriva così al momento clou della relazione tra Harry e Cho. L’appuntamento di San Valentino da Madama Piediburro, a cui abbiamo dedicato quest’articolo, è forse il momento più imbarazzante e cringe dell’intera saga. Come vedremo, però, le colpe sono di entrambi.

Per prima cosa, bisogna notare che la scelta di Cho di tornare in un posto in cui era stata con Cedric l’anno prima è già di per sé parecchio discutibile. Il suo desiderio non era quello di lasciarsi alle spalle tutto, ma di voler rivivere quelle sensazioni tornando indietro.

Cho, però, non aveva ancora nominato Cedric quando Harry le aveva parlato di Hermione e dell’appuntamento che avrebbe avuto con lei all’ora di pranzo. Harry ha fatto tutto ciò che non bisogna fare in un appuntamento con una ragazza. Avrebbe poi ricevuto il rimprovero anche dalla stessa Hermione.

Hogsmeade

Se vogliamo, però, Cho ha fatto una cosa ancora peggiore: non solo ha nominato Cedric, dicendo che era stata con lui nello stesso posto, ma gli ha fatto una domanda che Harry non si sarebbe mai aspettato a un incontro romantico.

“È un secolo che te lo voglio chiedere… Cedric… lui ha… f-fatto il mio nome prima di morire?”

Ordine della Fenice, Capitolo 25

Non era come unirsi nel ricordo di Cedric quando era vivo. Lei è tornata al terribile momento della sua morte, senza pensare minimamente al fatto che quello era stato un trauma anche per Harry. Lui la morte l’aveva addirittura vista. Poteva infatti vedere i Thestral. Dopo, Cho ha avuto il coraggio di rincarare la dose:

“Io credevo che tu a-avresti capito! Io ho bisogno di parlarne! Sono sicura che anche tu n-ne abbia b-bisogno! Insomma, tu eri lì, n-no?”

Ordine della Fenice, Capitolo 25

Eh no, cara Cho, anche Harry era distrutto per la morte di Cedric e proprio per questo lui voleva guardare avanti ed evitare di parlarne, tanto più in un incontro romantico. Ma c’è di peggio. Cho ha dato modo a Harry di pensare, anche se magari non era completamente vero, che lei si era unita all’ES e aveva iniziato la relazione con lui solo per sapere di più sulla morte di Cedric da un testimone oculare.

Visualizza immagine di origine
Sala da tè di Madama Piediburro agli Universal Studios di Orlando (foto di abigailscupoftea)

Il vero errore imperdonabile di Cho: la difesa di Marietta

Nell’ultima vera discussione tra Harry e Cho, avviene l’episodio che condanna definitivamente la ragazza di Corvonero: dopo il tradimento dell’ES da parte di Marietta, Cho prende le parti di quest’ultima.

“È una ragazza deliziosa, davvero” riprese Cho. “Ha solo commesso un errore…”. Harry la fissò incredulo. «Una ragazza deliziosa che ha commesso un errore? Ci ha traditi tutti quanti, te inclusa!”.

[…]

“È stato un giochetto orribile, quello di Hermione Granger!” replicò con veemenza Cho. “Doveva dircelo, che aveva stregato la lista…”

“Secondo me è stata un’idea geniale” ribatté gelido Harry. Il volto di Cho parve prendere fuoco e i suoi occhi luccicarono.

“Ma certo, dimenticavo… se è stata un’ idea della tua cara Hermione…”

Ordine della Fenice, Capitolo 28

Si tratta di un gesto imperdonabile. Se fino a questo momento abbiamo criticato tutte le mosse di Harry, notando quanto poco tatto avesse con le ragazze, qui non possiamo fare altro che dare ragione al Prescelto. Per dirla alla Silente, Cho ha scelto ciò che è facile e non ciò che è giusto. Marietta ha fatto “vincere” la Umbridge e non è quella la cosa peggiore. Ha di fatto distrutto un’organizzazione il cui scopo primario era la lotta contro Voldemort.

Ordine della Fenice: l'Esercito di Silente

Cho sapeva che la guerra contro il Signore Oscuro era di primaria importanza per le sorti del Mondo Magico: era stato proprio Voldemort a ordinare l’assassinio del fidanzato per il quale non smetteva di piangere. Eppure non è riuscita a prendere le distanze da Marietta dopo l’orribile tradimento, per di più continuando a incolpare Hermione e lanciando frecciatine su un possibile interesse di Harry verso di lei.

Cho avrebbe potuto (e dovuto) abbandonare Marietta per la sua strada, un po’ come vent’anni prima, sebbene in una situazione completamente diversa, Lily Evans aveva totalmente preso le distanze dal suo migliore amico Severus Piton non appena quest’ultimo aveva imboccato la strada delle Arti Oscure.

Dal canto suo, Harry dimostra di essere cresciuto reagendo con totale indifferenza alla notizia che Cho ha iniziato a frequentare Michael Corner, dopo che si erano consolati a vicenda per la sconfitta contro Grifondoro sul campo del Quidditch, quando lei, tanto per cambiare, era scoppiata a piangere. Ironia della sorte, era stata Ginny a prendere il Boccino, futura ragazza di Harry ed ex ragazza di Michael.

Cho e Harry evitano di parlarsi

Cho nella versione cinematografica

È paradossale che Cho venga “odiata” per ciò che ha fatto nella versione cinematografica, dove di fatto il peggio di lei non lo vediamo, e venga invece “difesa” da chi ha letto i libri. Nel film commette semplicemente un atto di leggerezza facendosi catturare da Draco e i suoi compagni della Squadra d’Inquisizione (su cui potete leggere un approfondimento qui).

C’è inoltre un grosso malinteso alla base: Harry non sapeva del Veritaserum fino alle parole di Piton nell’ufficio della Umbridge. Cho aveva provato a parlargli ma Harry le ha totalmente voltato le spalle. Questa, però, è un’altra storia. Difendere chi ha volontariamente tradito l’Esercito è un atto sicuramente peggiore del farsi catturare ingenuamente.

La Squadra d'Inquisizione cattura Cho

La Battaglia di Hogwarts e la parziale redenzione di Cho

Nel sesto libro Cho compare solo una volta. Harry la incontra, evitando di guardarla negli occhi, a bordo dell’Espresso per Hogwarts insieme a Marietta Edgecombe, che nonostante tutto continua a essere la sua amica inseparabile. Per il resto sappiamo soltanto che la sua squadra perde contro Grifondoro per la terza volta consecutiva, ma la reazione possiamo solo immaginarla, dato che Harry stava scontando una punizione con Piton.

Cho ha tempo di redimersi, anche se solo in minima parte, durante la Battaglia di Hogwarts, in cui torna a combattere al fianco dell’ES. Non sappiamo molto della sua vita successiva. Sicuramente a un certo punto la sua relazione con Michael Corner è finita e ha sposato un Babbano (la teoria secondo cui si tratterebbe di Dudley Dursley è sicuramente falsa: Dudley ha sposato una Babbana).

Probabilmente avrà trovato una meritata serenità, che con Harry non avrebbe mai potuto trovare. Semplicemente, il momento era sbagliato per entrambi. Harry ha imparato molto da quella relazione, non commettendo gli stessi errori con Ginny. Forse anche Cho ha capito che era il momento di reagire diversamente alle cose terribili che le erano accadute.

Doni della Morte: parte 2. Esercito di Silente.

Possiamo quindi notare che non si tratta di una persona cattiva, ma semplicemente di una ragazza fin troppo immatura. Ciò che colpisce più di tutto, e forse è uno dei motivi principali della mancata riuscita della relazione con Harry, è il suo rapporto conflittuale con gli amici del Prescelto.

Se Ron ci aveva messo tanto del suo (forse perché già sperava di vedere Harry con Ginny) con le frecciate verso la sua squadra di Quidditch del cuore, i Tornados, è invece totalmente ingiustificato l’astio verso Hermione. Harry non sarebbe mai stato con una persona alla quale non piacevano Ron e Hermione. L’amicizia del Trio, uno degli aspetti più belli della saga, non sarebbe mai potuto essere in discussione per colpa di Cho Chang.


E voi cosa ne pensate? Avete perdonato Cho dopo gli eventi dei Doni della Morte? Fatecelo sapere nei commenti!

Commenti

Newt

Ingegnere meccanico, 28 anni, Tassorosso.

All posts
×