Categorie

Archivi

Meta

Perchè Sirius ha scelto di non diventare un fantasma?

18 Maggio 2020 chia-digr 4 min read

Perchè Sirius ha scelto di non diventare un fantasma?

18 Maggio 2020 Nox 4 min read

Una delle parti più tristi dell’intera saga è la morte di Sirius. Vediamo per la prima volta Harry crollare completamente e cercare di aggrapparsi a qualsiasi cosa gli dia speranza, una di queste è che Sirius sia rimasto sottoforma di fantasma. Ma perchè invece Sirius non ha deciso di restare?

Chi può diventare un fantasma?

Partiamo con il dire che un fantasma è l’impronta dello spirito di un mago che ha scelto di restare indietro, anzichè proseguire oltre la morte. Chi decide di restare sotto forma di fantasma è perchè ha degli “affari in sospeso” nel mondo dei vivi che possono essere collegati a sentimenti come paura, rimorso, rimpianto o con un evidente attaccamento al mondo materiale.

Degli esempi concreti possiamo vederli con i fantasmi di Hogwarts. Nick-Quasi-Senza-Testa infatti, nell’Ordine della Fenice dice a Harry che lui non volle andare oltre perchè aveva paura di cosa ci fosse dopo. Il Barone Sanguinario probabilmente provava troppo rimorso per aver ucciso la donna che amava (Elena Corvonero) per poter passare oltre.

«Non posso rispondere» disse Nick.
«Tu sei morto, no?» replicò Harry esasperato. «Chi può rispondere me-
glio di te?
»
«Io avevo paura della morte» sussurrò Nick. «Ho scelto di restare. A
volte mi chiedo se non avrei dovuto… be’, questo non è né qua né là… in
effetti io non sono né qua né là…
» Sbottò in una risatina triste.

Ordine della Fenice

In questo senso, c’è qualcosa, che sia materiale o meno, che lega ancora quella persona alla loro vita mortale. Questo però non è il caso di Sirius Black.


La vita complicata di Sirius Black

Sirius non ebbe mai una vita facile. La sua infanzia fu segnata da un’educazione dura in una famiglia chiusa e gretta che gli fece desiderare con tutto il cuore di andarsene il prima possibile.

A Hogwarts sicuramente passò i suoi unici anni felici in compagnia dei suoi migliori amici, nonostante la sua famiglia lo ripudiò una volta che fu smistato a Grifondoro. Dopo Hogwarts la situazione sfociò rapidamente nella Guerra Magica, lui fu accusato di essere la spia e quindi aver causato la morte del suo migliore amico James e sua moglie Lily e fu imprigionato ad Azkaban consapevole di essere innocente ma non avendo la possibile di dimostrarlo.Quando dopo 12 anni riuscì a fuggire e a dimostrare la sua innocenza alle persone che contavano di più per lui, Harry e Remus Lupin, fu costretto a vivere in clandestinità e poi costretto nella casa in cui era cresciuto ma che aveva sempre odiato, fino alla sua morte.


Perchè Sirius è andato avanti?

Soffrire così tanto ti cambia dentro e anche se, probabilmente, Sirius avesse paura di morire come tutti, sono dell’opinione che la vedesse come una “grande nuova avventura” piuttosto che la fine di qualcosa. Sirius era audace, coraggioso e aveva sofferto troppo, aveva passato troppo tempo nel limbo per poter scegliere di rimanere e restarci per sempre in una pallida imitazione di se stesso.

«Non tornerà».
«Chi?»
«Sirius Black».
«Ma tu l’hai fatto!» disse Harry, rabbioso. «Sei tornato… sei morto, ma
non sei scomparso…
»
«Ai maghi è concesso di lasciare un’impronta di se stessi sulla terra, così
che la loro ombra sbiadita continui a percorrere le stesse strade che calpe-
starono in vita. Ma solo pochissimi maghi scelgono di farlo
».
«Perché?» chiese Harry. «Ma non importa… a Sirius non importa se è
una cosa insolita, tornerà, so che lo farà!
»
[…]
«Non tornerà» ripeté Nick. «Lui è… andato avanti».
«Come sarebbe, ‘andato avanti’?» incalzò Harry. «Avanti dove? E senti…
che cosa succede, quando si muore? Dove si va? Perché non tornano tutti?
Come mai questo posto non pullula di fantasmi? Perché?…
»

Ordine della Fenice

Ma restare per Harry non era una buona ragione? Certo, restare per Harry sarebbe stata un’ottima ragione per restare e sono sicura che Sirius l’avrebbe fatto se avesse pensato che Harry sarebbe stato solo dopo la sua morte. Sirius teneva troppo a Harry per poter permettere che soffrisse ancora, che rimanesse solo senza nessuno che gli volesse bene ma lui era certo che non fosse così. Harry aveva Ron e Hermione su cui contare, Neville, Luna, per non parlare di Remus, tutti i Weasley e lo stesso Silente.

Harry era circondato da persone che lo amavano, che lo proteggevano e che non avrebbero mai permesso che gli accadesse qualcosa di male. Sirius sapeva che Harry avrebbe sofferto per la sua morte (se vuoi leggere di più sulla morte di Sirius Black clicca qui!) ma era anche sicuro che l’avrebbe superata perchè aveva delle persone meravigliose al suo fianco.

E non scordiamoci che Sirius aveva un’altissima considerazione di Harry: lo considerava un ragazzo capace, intelligente, responsabile, coraggioso. Qualcuno che nonostante l’ennesima batosta della vita si sarebbe rialzato e avrebbe lottato.

Sirius

In conclusione possiamo dire che, per quanto ne sappiamo, Sirius non ha scelto di andare avanti facendo l’egoista e dimenticandosi di Harry. Sarebbe una cosa quantomeno assurda da pensare visto che è facilmente intuibile che Harry era la persona a cui Sirius voleva più bene.

Commenti

×