Categorie

Archivi

Meta

Daniel Radcliffe è davvero il perfetto Harry Potter?

21 Febbraio 2021 eleo-manc 4 min read

Daniel Radcliffe è davvero il perfetto Harry Potter?

21 Febbraio 2021 Priscilla 4 min read

Alcuni sostengono che Daniel Radcliffe sia perfetto nel ruolo di Harry Potter (come potete leggere qui). In questo articolo, però, analizziamo le differenze tra il personaggio cinematografico e quello letterario che fanno storcere il naso a molti fan della saga.

Sono passati ormai vent’anni dall’uscita del primo film della saga. Da allora, abbiamo visto Daniel Radcliffe interpretare Harry per ben otto film (visti, probabilmente, innumerevoli volte). Al di là dell’affetto che possiamo ormai provare per l’Harry cinematografico, vediamo le principali differenze tra quest’ultimo e il protagonista della saga nei libri.

Il colore degli occhi e dei capelli

Harry era piccolo e magro, con brillanti occhi verdi e capelli nerissimi, sempre arruffati. Portava occhiali rotondi e sulla fronte aveva una sottile cicatrice a forma di saetta.

Harry Potter e la Camera dei Segreti. Capitolo I: Il peggior compleanno.

Harry Potter ha gli occhi verdi. Lo sappiamo, questa critica è vecchia quanto il primo film. Alcuni di voi avranno già alzato gli occhi al cielo. Tuttavia, in un articolo sulle differenze del personaggio di Harry tra libro e film, non puó mancare almeno un riferimento agli occhi azzurri di Daniel Radcliffe.

Di certo, non si può pretendere che Daniel venisse scartato solo perché non aveva gli occhi verdi. All’epoca, inoltre, si pensava ancora di poter risolvere la situazione. Questo finché non si scoprì, durante le riprese della prima scena, che il piccolo attore era allergico alle lenti a contatto. E, dunque, addio agli occhi verdi e brillanti.

Daniel Radcliffe

D’altronde, come ha dichiarato anche J. K. Rowling, l’importante è che Harry abbia ‘gli occhi di sua madre’ (interpretata da Geraldine Somerville). A tal proposito, quello che forse non possiamo accettare é che la giovane Lily Evans (interpretata da Elley Darcey Alden) abbia gli occhi castani. Ma lasciamo perdere, questa è un’altra storia.

Harry Potter ha i capelli neri. Anche qui, non è il caso di fare i pignoli. I capelli di Daniel sono castani ma possiamo farcene una ragione. Probabilmente la caratteristica che più associamo ai capelli di Harry è l’indomabilità. Quest’ultima è invece riportata abbastanza fedelmente nei film, per cui, nulla da ridire.

Fan art Harry Potter
Fan art di Vladislav Pantic

Fisico e statura

Forse per il fatto che viveva in un ripostiglio buio Harry era sempre stato piccolo e mingherlino per la sua età. E lo sembrava ancor più di quanto in realtà non fosse, perché non aveva altro da indossare che i vestiti smessi di Dudley, e Dudley era circa quattro volte più grosso di lui.

Harry Potter e la pietra filosofale. Capitolo II: Vetri che scompaiono.

Harry Potter è piccolo e mingherlino. Nei primi film, Daniel, se comparato agli altri bambini, come ad esempio Ruper ed Emma, non sembra particolarmente minuto. Come per quanto scritto sopra, anche in questo caso, non si poteva pretendere che venisse preferita una caratteristica fisica alle doti recitative dell’attore.

Inoltre, non si poteva ragionevolmente prevedere se lo sviluppo di Daniel sarebbe stato simile a quello di Harry nei libri. Nel sesto volume della saga, infatti, Hermione dice che Harry è cresciuto ‘di trenta centimetri durante l’estate‘. Questo stacco nei film non si nota, Daniel, infatti, non ha avuto un particolare picco durante la sua crescita. Tuttavia, anche questa caratteristica, non ha particolare rilevanza ai fini della storia.

Cast Daniel Radcliffe, Emma Watson, Ruoert Grint

Il carattere di Harry

Se fino ad ora abbiamo trattato di caratteristiche puramente estetiche, ora arriviamo alla parte più importante.

Partiamo dal presupposto che interpretare il personaggio di Harry Potter non dev’essere stato affatto facile. Anche se i sette libri sono stati trasposti in otto film, sappiamo che sarebbe stato impossibile ottenere una adattamento totalmente fedele alla saga.

Fan art Harry Potter
Fan art di Vladislav Pantic

In particolare, il personaggio di Harry, in qualità di protagonista e quasi esclusivo punto di vista della saga, è stato sviscerato approfonditamente nei libri. Probabilmente, a molti di noi sembra persino di conoscerlo. Nei libri vi sono numerose introspezioni del personaggio. Nella maggior parte dei casi, le azioni di Harry sono accompagnare dai suoi pensieri. Ci ritroviamo, dunque, a conoscere costantemente i suoi stati d’animo e le sue riflessioni più intime.

Tralasciando la carenza di caratterizzazione che può derivante dalla sceneggiatura, nel complesso il personaggio di Harry perde molta forza all’interno dei film. L’inevitabile mancanza di momenti introspettivi, dovrebbe essere compensata, nell’interpretazione di Daniel, con espressioni facciali e intensità nella recitazione. Questo, tranne in rari momenti (che analizziamo approfonditamente in questo articolo), non avviene.

Questa carenza, peraltro, si accentua negli ultimi film. Non si può, dunque, dare la colpa alla giovane età dell’attore. Anche le poche scene in cui vengono accennate alcune qualità di Harry, molto presenti nei libri, come l’ironia e l’irriverenza, non sono particolarmente convincenti. Complessivamente, il personaggio di Harry nei film risulta un po’ piatto, tanto che c’è un massimo risalto degli altri personaggi della saga.


Daniel Radcliffe è stato una buona scelta?

Dunque, possiamo affermare che Daniel Radcliffe sia identico all’Harry Potter dei libri? Assolutamente no. Così come non possiamo dire che i film siano identici ai libri. D’altronde, è normale che sia così. Se ci sforziamo, infatti, di considerare i film come prodotti totalmente distinti dai libri, possiamo tutto sommato apprezzare il personaggio di Harry nella saga cinematografica. In quest’ultima viene dato massimo risalto alle vicende più che alla caratterizzazione dei personaggi. In quest’ottica, la scelta di Daniel Radcliffe non è stata completamente sbagliata. Inoltre, dobbiamo ammettere che poteva andare molto peggio!


Quanto detto fin qui è assolutamente opinabile. Magari alcuni di voi hanno ritrovato nei film il perfetto Harry, mentre altri, invece, non riescono proprio a vedere in Daniel il maghetto dei libri.

Siamo curiosi di sapere cosa ne pensate. Vi aspettiamo nei commenti!

Commenti

Priscilla

All posts
×