Categorie

Archivi

Meta

La musica nel mondo di Harry Potter

21 Aprile 2016 sere-savo 3 min read

La musica nel mondo di Harry Potter

21 Aprile 2016 Rose 3 min read

«Ah, la musica» disse asciugandosi gli occhi. «Una magia che supera tutte quelle che noi facciamo qui!» (Albus Silente: p. 124 – Harry Potter e la Pietra Filosofale).

Una delle più famose frasi dell’intera saga di Harry Potter; la musica, già. Ma qual è realmente il rapporto che intercorre tra questa e il mondo magico? E soprattutto c’è una connessione tra la musica babbana e quella magica?

Ma andiamo con ordine: “la musica è magia e non a caso i direttori d’orchestra hanno la bacchetta, come i maghi” (Ezio Bosso). Ed è proprio così, è l’arte che tocca ed accompagna i sentimenti umani, in qualsiasi circostanza.

Sorelle Stravagarie

Fortunatamente, siamo a conoscenza dell’esistenza di musica e di musicisti magici! Come dimenticare l’esibizione de “The Weird Sisters” (Le Sorelle Stravagarie) durante il Ballo del Ceppo? Una tra le band più popolari nel mondo magico, la cui presenza era attesissima tra i ragazzi di Hogwarts! Formato interamente da donne, il gruppo si compone di una batteria, alcune chitarre, un liuto, un violoncello e diverse cornamuse; nel film, tre musicisti del gruppo, sono interpretati da nomi illustri della musica britannica, quali Johnny Greenwood e Phil Selway, rispettivamente chitarrista e batterista dei  “Radiohead”, e Jarvis Cocker, ex leader dei “Pulp”.

Generated by IJG JPEG Library


 

Sappiamo, poi, come Ron sia cresciuto con le canzoni della mitica “Celestina Warbeck”! Grifondoro come i Weasley e nota come la “Strega Cantante”, Celestina ha inciso l’inno della squadra di Quidditch “Puddlemere United”, il cui ricavato è stato indirizzato all’Ospedale di San Mungo per le Malattie e le Ferite Magiche.

Una delle sue più accanite fan, è sicuramente Molly Weasley, che adorava cantare “Mi hai stregato il cuor” “Un calderone pieno di forte amor bollente”, contro il parere della bella Fleur Delacour!

celestina


Altri cantanti e musicisti magici, citati dalla Rowling, sono:

  • Blodwyn Bludd, un Vampiro baritono, famoso per i canti dedicati alle sue vittime;
  • Lorcan D’Eath, il cui singolo “Adoro il tuo collo”,  fu in testa alle classifiche per  19 settimane;
  • The Hobgoblin, gruppo corale, capeggiato da Stubby Boardman;
  • Madame Bletchley, che nel 1940 vinse un premio;

lorcan


 

E i maghi cresciuti in famiglie babbane, come Harry, Hermione, Lily Evans, Dean Thomas, e così via? Ed è qui che entra in gioco la musica babbana nei mondo magico!

L’Inghilterra è, senza dubbio, la patria della musica moderna, cioè terra natia di generi come il rock, il rock-pop, il brit-rock, l’alternative rock, e tanti altri! Perciò usando un po’ di fantasia, possiamo associare cronologicamente, gruppi famosi a maghi altrettanto famosi!

Può aver sentito Harry, all’età di 13 anni, il primo singolo dei Radiohead, “Creep”? E se Hermione avesse sentito a 12 anni, “Smells Like Teen Spirit”, dei Nirvana, fresco fresco dagli Stati Uniti?

Potremmo continuare fino allo sfinimento, ma tutta questa fantasia mi piace, ed è proprio per questo che la musica è magia!

P.S.

E se Sirius avesse sentito, alla radio babbana dei vicini, in Grimmuald Place, “LET IT BE” de “The Beatles”? L’avrebbe certamente canticchiata a James!  


 

Se ti è piaciuto l’articolo, scopri chi c’è dietro la colonna sonora di Harry Potter, cliccando QUI!

 

Commenti

×