Categorie

Archivi

Meta

Tutto quello che sappiamo sui traditori della casata dei Black

5 Aprile 2019 mati-stro 4 min read

Tutto quello che sappiamo sui traditori della casata dei Black

5 Aprile 2019 Greengrass 4 min read

Quando Sirius ha mostrato a Harry l’arazzo del suo albero genealogico, era solo uno dei tanti membri della famiglia ad essere stato bruciato per essere un “traditore”. Quindi chi altro è stato tagliato fuori dalla nobile casata dei Black?

La nobile e antica casata dei Black non era conosciuta nel Mondo dei Maghi per la sua carità o gentilezza. Era conosciuta per il suo status, la sua ricchezza e la sua fanatica devozione alla filosofia del sangue puro. Non sopporta i “traditori” volentieri. Questo è evidente in Harry Potter e nell’Ordine della Fenice, quando Harry vede per la prima volta l’arazzo dei Black: un albero genealogico immensamente grande e vecchio che presentava diversi membri bruciati.

Il più famoso, naturalmente, è stato il padrino di Harry Sirius Black, che a malapena è arrivato all’età adulta prima di essere rinnegato dalla famiglia per aver rifiutato gli ideali dei Black e per essere fuggito di casa (scoprine di più in questo articolo). Ma non era l’unico. Sirius era solo uno dei tanti Black che erano stati esiliati dalla famiglia per non aver seguito le loro regole tiranniche. Alcuni si sono ribellati, alcuni si sono innamorati, alcuni nacquero solo dai genitori sbagliati…..

Ecco uno sguardo agli altri “traditori” dei Black, perché sono stati bruciati dall’albero e chi crediamo abbia ottenuto il trattamento più ingiusto…..


Iola Black

Iola fu una dei primi membri della famiglia ad essere bruciata dall’albero genealogico dei Black. Sorella di Phineas Nigellus, l’impopolare ex preside di Hogwarts, Iola fu rifiutata dai suoi stessi fratelli per aver sposato un babbano chiamato Bob Hitchens. Purtroppo non è sorprendente scoprirlo sulla base di quello che sappiamo delle vedute chiuse della famiglia Black sui babbani, i nati babbani  e chiunque abbia il coraggio di sposarne uno. Sicuramente sappiamo che suo fratello Phineas non ne era un ammiratore, dato che il suo ritratto era noto per usare di tanto in tanto parole come ‘sanguesporco’. È anche possibile che Phineas – altrimenti noto come il bisnonno di Sirius – avesse qualcosa a che fare con l’espulsione della sorella.


Phineas Black Jr

Phineas Jr era un altro membro della famiglia dei Black che ha fraternizzato con i babbani. Era il figlio di Phineas Nigellus ma a differenza di suo padre non sembrava seguire le sue convinzioni sui babbani; infatti fu respinto dalla famiglia per aver sostenuto i loro diritti. Il ramo dell’albero genealogico di Phineas Jr nacque verso la fine del 1800, non molto tempo dopo l’entrata in vigore dello Statuto Internazionale della Segretezza dei Maghi nel 1692. Il movimento anti-babbani era ancora molto presente in questo periodo. Come tale l’esilio di Phineas fa particolarmente male, visto che non solo si ribellava contro suo padre, ma cercava di fare qualcosa per il bene dei babbani in generale.


Cedrella Black

Cedrella Black era nipote di Phineas Nigellus Black, insieme ai suoi due fratelli Callidora e Charis. Mentre entrambi i suoi fratelli si sono sposati in famiglie di purosangue, Cedrella ha sposato un mago chiamato Septimus Weasley (e pensiamo che riconoscerai quel cognome). Sì, i Weasley erano una delle più antiche e salutari famiglie di maghi, ma non erano affatto “puri” e Cedrella è stata bruciata. Questo collegamento significa però che Sirius e Molly Weasley sono tecnicamente cugini.


Marius Black

Non si sa molto di Marius Black, solo che è stato bruciato dall’albero genealogico per una ragione molto crudele: essere uno Magonò. A giudicare dall’orgoglio purosangue della famiglia dei Black, essere non-magici in qualsiasi senso sarebbe presumibilmente considerato vergognoso, anche se la persona non poteva farne a meno. Abbiamo visto la parola magonò usata in senso dispregiativo in passato e lo stigma sembrava ancora molto vivo ai tempi di Harry. È probabile che era ancora peggio all’inizio del 1900. L’unico crimine del povero Marius è stato quello di nascere senza magia, il che rende questo rifiuto ancora più crudele.


Alphard Black

Alphard era lo zio di Sirius e fu cacciato dall’albero genealogico per aver aiutato il suo giovane nipote Sirius quando scappò di casa. Alphard lasciò a Sirius il denaro di cui aveva bisogno per iniziare una nuova vita ma i suoi parenti non furono chiaramente felici quando lo scoprirono. Con tanto di cappello ad Alphard per essere una figura nella vita di Sirius che lo ha sostenuto.


Andromeda Black

La povera Andromeda ha perso il suo posto nell’albero genealogico per aver semplicemente sposato un nato babbano: Ted Tonks. Senza paura, Andromeda condusse una vita orgogliosa senza la sua famiglia e si concentrò semplicemente su se stessa: compresa sua figlia Nymphadora, che divenne ben presto un Auror e una combattente delle forze oscure. Ma ahimè, Andromeda non poteva sfuggire alla sua famiglia: era nota per assomigliare molto a sua sorella Bellatrix, solo “più gentile” e suo marito Ted condusse una vita travagliata essendo nato babbano, soprattutto quando Voldemort e i suoi seguaci cominciarono a salire al potere per la seconda volta. Perse il suo lavoro al ministero per aver rifiutato di unirsi alla neonata ‘Muggle-Born Registration Commission’ e fu poi ucciso quando si diede alla fuga. Essere un membro della famiglia Black può condurti ad una vita crudele.

Articolo tradotto da Pottermore

Commenti

Greengrass
Greengrass

All posts
×