Categorie

Archivi

Meta

Qual è il peggior incantesimo del mondo magico?

15 Maggio 2018 gian-tucc 4 min read

Qual è il peggior incantesimo del mondo magico?

15 Maggio 2018 Neville 4 min read

Alcuni incantesimi del mondo magico sono nati dal puro male. Ma, tra questi, qual è il peggiore in assoluto?


La magia – lo sappiamo – può essere pericolosa: numerosi personaggi, nel corso delle vicende della saga, sono andati incontro a un destino tutt’altro che piacevole. Se da un lato restiamo sempre meravigliati dal fascino degli incantesimi, dall’altro non possiamo negare che alcuni di questi siano veramente atroci (a volte anche solo i nomi parlano chiaro). Ma qual è l’incantesimo peggiore in assoluto?

In molti risponderebbero recitando la formula dell'”anatema che uccide”. Ma l’Avada Kedavra non è l’unica Maledizione senza perdono. E, oltre ai tre incantesimi imperdonabili, non mancano, nel mondo magico, altri tipi di magia che probabilmente fanno più male di qualsiasi altra cosa.


Maledizione Imperius

Questo incantesimo appartiene alle Maledizioni senza perdono. La maledizione Imperius (la cui formula è Imperio) consente al Mago che la evoca di controllare totalmente qualsiasi cosa. Coloro che sono sottoposti alla maledizione Imperius non sembrano consapevoli di quello che stanno facendo mentre sono sotto il controllo di un’altra persona, ma basta solo immaginare quanto sarebbe traumatico rendersi conto delle azioni compiute contro la propria volontà. Insomma, questo anatema priva le sue vittime di ogni autonomia: è una totale sottomissione. Ma, per qualcuno, rappresenta una scusa per aver commesso delle azioni deplorevoli (magari può risultare utile alla vita quotidiana)…


Maledizione Cruciatus

La seconda Maledizione senza perdono, Cruciatus, provoca un dolore così atroce che quando Voldemort la usò contro Harry il ragazzo sembrò perdere la cognizione dello spazio. La maledizione Cruciatus (la cui formula è Crucio) è una vera e propria tortura: come ha dichiarato la Rowling alla fine della saga, Bellatrix sottopone i coniugi Paciock a questa sofferenza atroce al punto da farli impazzire. La morte è una sorte peggiore rispetto a ciò che è successo ai genitori di Neville: è una dichiarazione abberrante, ma quanto mai vera.

Harry in persona era ricorso all’utilizzo di quest’incantesimo per la prima volta contro Bellatrix (in seguito all’uccisione di Sirius), ma il suo tentativo non aveva successo; Bellatrix, ghignando, aveva risposto:

«Non avevi mai usato una Maledizione Senza Perdono, vero, ragazzo?» sbraitò. Aveva abbandonato la vocetta infantile. «Devi volerlo, Potter! Devi voler provocare dolore… goderne… una giusta collera non può farmi male per molto… ma ti insegnerò io come si fa, d’accordo? Ti darò una lezione…»

Ciò dimostra quanto la maledizione Cruciatus sia un male per entrambe le parti: non implica soltanto la sofferenza del malcapitato, ma anche un’autentica malvagità da parte di chi la scaglia.


Avada Kedavra

L’Avada Kedavra è sicuramente la peggiore tra le tre Maledizioni Senza Perdono. Ma non quella meno perdonabile: in confronto alle altre maledizioni riportate in questo articolo, l’anatema che uccide appare un’opzione (molto leggermente) migliore rispetto alle altre, in quanto permette una morte rapida e indolore. Da cui è pur vero che non si può tornare indietro.


Legilimens

Il Legilimens è uno spiacevole incantesimo per forzare la mente: qualsiasi mago o strega esperto di Legilimanzia può accedere ai pensieri e ai ricordi di un’altra persona, anche modificandoli a proprio vantaggio. Tra i Legilimens più abili vi sono indubbiamente Voldemort e, per quanto riguarda quelli con motivazioni meno sinistre, Queenie Goldstein e Severus Piton. Chiunque apprezzi la privacy e la sicurezza dovrebbe assolutamente perfezionare l’Occlumanzia, ovvero la pratica (assai ardua) di respingere un attacco di Legilimanzia “svuotando” la propria mente.


Sectumsempra

La nota che accompagna questo incantesimo nel libro di testo del Principe Mezzosangue recita “Per i nemici”, quindi è ovvio che non si tratti di un incantesimo da usare alla leggera. La maledizione Sectumsempra provoca un’eccessiva emorragia: i volti e i petti delle vittime sembrano essere “colpiti da una spada invisibile”. Quando Harry usò questa formula contro Malfoy senza conoscerne gli effetti, solo l’intervento di Piton ha potuto sottrarre il giovane Draco alla morte. Lasciando decorrere naturalmente gli effetti della maledizione, la consistente perdita di sangue, lo stato di shock e l’intensa paura che essa causa nelle vittime la rendono tutt’altro che piacevole…


Creare un Horcrux

Tutti gli incantesimi finora citati dimostrano che a soffrire della maledizione scagliata non è solo la vittima, ma anche colui che la scaglia (specie per quanto riguarda lo stato psicologico e morale). La creazione di un Horcrux coinvolge alcuni degli incantesimi più oscuri che si possano immaginare, talmente oscuri che nessuno dei libri della biblioteca di Hogwarts ne parla. Solo un mago come Voldemort, ossessionato dall’immortalità e del tutto privo di amore, prenderebbe un incantesimo simile in considerazione: per creare un Horcrux è necessario uccidere un’altra persona, dividere la propria anima e collocarla in un oggetto esterno. In teoria questo rende i soggetti più difficili da uccidere, ma, come ricorda Lumacorno, “la morte sarebbe preferibile”.

A Voldemort non importava: scelse di dividere la sua anima in quanto, per lui, la vita era più importante di qualsiasi altra cosa (persino della sua stessa anima, per l’appunto). E così il peggiore incantesimo del mondo magico assicurò l’immortalità al Signore Oscuro. Il processo di creazione degli Horcrux di Voldemort dimostra il suo totale disprezzo per gli altri: egli non solo uccise altre persone, ma usò la morte di quelle persone a proprio vantaggio. In entrambi i casi si tratta di atti senz’anima, e tutti, tranne Voldemort, sanno che una vita senza un’anima non è affatto vita. Come ricorda Silente, ci sono molte cose peggiori della morte: spaccare la propria anima è sicuramente una di queste.


 

Commenti

Neville
Neville

All posts
×