Categorie

Archivi

Meta

15 scioccanti rivelazioni sulla saga firmate JK Rowling

20 Marzo 2016 sere-savo 8 min read

15 scioccanti rivelazioni sulla saga firmate JK Rowling

20 Marzo 2016 Rose 8 min read

Come l’annuncio di J.K. Rowling sull’uscita del nuovo libro della saga, ecco le rivelazioni che sono emerse dalle sue ultime pubblicazioni:

1. Harry e Lord Voldemort sono imparentati

Sgradevole, ma inevitabile nel piccolo mondo magico un po’ incestuoso. La chiave di questo è il  Mantello dell’Invisibilità di Harry che gli è stato lasciato dal padre, James, un discendente diretto di Ignotus Peverell – uno dei tre fratelli che possedevano un dono (un mezzo per raggiungere l’immortalità) a testa i quali divennero leggenda.

Per quanto Harry e Voldemort condividano una profezia e una piuma di fenice nelle loro bacchette,  hanno in comune anche la discendenza dai Peverell, quindi il Signore Oscuro era anche in possesso di un altro dono: la Pietra della Resurrezione.

I lettori più fedeli avrebbero dovuto intuirlo da un’attenta lettura di Harry Potter e i Doni della Morte, ma JK Rowling ha confermato che i due sono “lontani parenti” attraverso la famiglia Peverell, dicendo: “si può chiaramente vedere come quasi tutte le famiglie di maghi sono collegate se si traccia un albero genealogico lungo qualche secolo “.


2. Il professor Silente è gay

Una delle rivelazioni più sconvolgenti della Rowling, e tuttavia anche quella che lei continua a spiegare e difendere, è l’annuncio risalente al 2007 dell’omosessualità di Silente, il Preside di Hogwarts. Secondo il fansite “The Leaky Cauldron”, la Rowling ha ottenuto un “standing ovation” annunciando la notizia che Silente fosse sempre stato innamorato del grande, e oscuro, mago Grindelwald.


3. Ron e Hermione avranno bisogno di consulenza matrimoniale!

Questa rivelazione fra i 2 piccioncini, ha scatenato una vera frenesia dei media dopo la pubblicazione sulla prima pagina del The Times Domenica . In un’intervista con Emma Watson per la rivista delle meraviglie, nel febbraio 2014, Rowling ha detto: “Ho descritto il rapporto Hermione / Ron come una forma di realizzazione di un desiderio. E’ stato concepito, in realtà per ragioni che hanno poco a che fare con la letteratura e.. molto più a che fare con la trama; “ho sempre voluto che Hermione e Ron diventassero una coppia!”.

“Lo so, mi dispiace, posso sentire la rabbia e la furia che tutto ciò puo’ causare in alcuni fan, ma se vogliamo essere assolutamente onesti, la distanza dalla saga mi ha dato prospettiva più reale su questo. E ‘stata una scelta che ho fatto per motivi molto personali, non per ragioni di credibilità.

“Sto rompendo cuore della gente dicendo questo? Spero di no”.

Il bacio trionfale tra Ron e Hermione durante la battaglia di Hogwarts ha ispirato migliaia di autori di fan-fiction e artisti. Tuttavia, i fan si sono divisi sulle possibilità che l’intelligentissima Hermione sarebbe stata più felice con il  simpatico Ron.  Emma Watson stessa ha detto in un’intervista: “Penso che ci siano fan là fuori che sanno che conoscono talmente bene la saga che non sono sicuri che Ron sarebbe davvero stato in grado di renderla felice. “

Ma Rowling ha terminato con: “Forse tra lei e Ron ci sarebbe bisogno di un po’ di consulenza, sai mi chiedo cosa succederebbe alla loro consulenza matrimoniale, probabilmente entrambi dovranno lavorare sodo.… Hermione ha i suoi problemi di autostima e ha bisogno di lavorare su quelli e di essere un po’ meno critica. “


4. Rowling pensa che sia sbagliato che le ragazze adorino Draco Malfoy …

Pochi mesi erano passati da quella notizia bomba rilasciata dalla Rowling che si era mostrata piuttosto “innervosita” per l’enorme numero di fan adolescenti innamorate del cattivo Draco Malfoy.

“Anche se non nego il fascino di Tom Felton, che interpreta Draco brillantemente nei film e, ironia della sorte, è forse la persona più bella che si potesse incontrare.”

Rowling spiega che “anche se le ragazze sono molto inclini a idealizzare il fascino oscuro dell’anti-eroe, scrive, lei ha dovuto spiegare piuttosto severamente ad una fan che Draco non nascondeva un cuore d’oro sotto tutto quell’ atteggiamento beffardo e tutti quei pregiudizi e che no, lui e Harry non sono mai stati destinati ad essere migliori amici.


5. I Paciock rimangono in ospedale per il resto della loro vita

Tra le numerose vittime di Voldemort la storia più triste è stata quella dei genitori di Neville, Paciock, Alice e Frank, che erano ex membri del gruppo di resistenza “L’Ordine della Fenice”. Torturati da Bellatrix Lestrange e Rudolphus, li incontriamo per la prima volta in Harry Potter e l’Ordine della Fenice, nell’ospedale “San Mungo per Malattie e Ferite Magiche”.

In numerose interviste rilasciate alla NBC nel 2007, Rowling ha spiegato che Frank e Alice non si riprenderanno mai: “So che la gente avrebbe voluto qualche speranza per loro, e posso ben capirne il perché, dato che, in un certo senso, ciò che accadde ai genitori di Neville è anche peggio di quello che è successo ai genitori di Harry. Il danno che viene fatto con la magia, può essere in alcuni casi molto oscuro e permanente. “

Tuttavia, la vita migliora per Neville: la nonna finalmente lo accetta come un mago di talento, e  lui guadagna credibilità tra i suoi colleghi, ex allievi di Hogwarts. Dopo aver sposato Hannah Abbott ed essersi trasferito con lei a Diagon Alley, viene nominato nuovo professore di Erbologia.


6. Dolores Umbridge è ispirata ad una persona reale

Sono poche le persone più odiate di Dolores Umbridge, ex-professoressa di Hogwarts e membro del Ministero.

In un saggio di 1.700 parole, Rowling messo in luce la persona reale che ha ispirato il personaggio, “ la odiavo intensamente ma devo ammettere che mi è però tornata utile.”

Tuttavia, l’autrice non ha rivelato il nome della persona in questione. Rowling ha anche rivelato che che  la Umbridge non piaceva nemmeno a Voldemort, scrive: “il suo desiderio di controllo, per punire e di infliggere dolore, tutto in nome della legge e dell’ordine, sono, a mio avviso, più riprovevoli dello sposalizio di Lord Voldemort con il male”.


7. Ron e Arthur Weasley hanno rischiato di essere uccisi …

Rowling aveva fatto una promessa a se stessa per mantenere al completo il “Golden Trio” in tutti e sette i libri. Tuttavia è stata vicino al romperlo quando dovette affrontare “un periodo non esattamente felice” della sua vita, a metà della serie. Ha detto Daniel Radcliffe in un’intervista in più per Harry Potter e i doni della morte: Parte 2: “Ho iniziato a pensare che uno di loro sarebbe potuto morire nell’ultimo libro…Ma credo che anche se ho fatto questa considerazione nel mio cuore non avrei mai voluto l’uccisione di Ron”

Il padre di Ron, Arthur, ha rischiato di non sopravvivere all’attacco da parte di Voldemort presso il Ministero. Rowling ha dovuto uccidere almeno uno dei Weasley, ha detto: ”sarebbe stato poco realistico se tutti e nove fossero riusciti a sopravvivere”. Ma perché proprio Arthur?: “ci sono stati pochi buoni padri del libro. In realtà, si potrebbe dire che Arthur Weasley sia stato l’ unico buon padre in tutta la serie.”


8. Tonks e Lupin sono quasi sopravvissuti

Mentre Arthur è riuscito a sopravvivere l’autrice ha voluto eliminare i neo-genitori, Tonks e Remus Lupin, al fine di ricreare una sorta di “eco” di ciò che è successo ad Harry mostrando così Voldemort in tutta la sua cattiveria.

“Credo che una delle cose più devastanti della guerra siano i bambini rimasti orfani”, ha detto la Rowling. “Come è accaduto per Harry, ho voluto di vedere un altro bambino lasciato orfano. Ed è molto toccante il fatto che era loro figlio sia appena nato ed Harry ne sia il parino.”

Vi ricorda qualcuno?😏


9. Dudley e Harry si riuniscono

Una notizia vagamente più ottimista è che Dudley Dursley e Harry potranno finalmente trascorrere del tempo insieme da persone adulte, qualcosa di decine di fan-fiction avevano già previsto.

Durante un tour americano del libro, nel 2007, la Rowling ha dichiarato: “Harry e Dudley sarebbero ancora in grado di essere quel tipo di cugini che si vedono solo per le cene di Natale, ma dovrebbero comunque fare uno sforzo non indifferente per evitare di prendersi a sberle e per fare in modo che i rispettivi figli possano vedere i cugini “.


10. Harry e Ron non si laureeranno mai …

Dopo la Battaglia di Hogwarts, Hermione tornò naturalmente sui banchi di scuola per poi salire, come il loro primo anno, sulle barche di Hogwarts attraverso il lago per viaggio di ritorno. “Lei sarà felice di tornare a scuola, sarà felice di tornare a studiare, e poi si  unirebbe ad Harry e Ron presso il Ministero” racconta Rowling.

Ma per quanto riguarda Harry e Ron, l’autrice ha spiegato in un’intervista del 2007 per Pottercast: “Ron non è mai stato un tipo fatto per la scuola. Sarebbe ritornato nel castello solo per fare un giro per un anno e farsi una pausa.”.


11. E’ riuscito comunque ad ottenere posti di lavoro al Ministero.

Dopo aver combattuto Voldemort durante la sua adolescenza, Ron e Harry disponevano di una formazione più che adeguata per far parte del reparto Auror nel Ministero della Magia.

Rowling ha detto:. “Kingsley, Ministro della Magia, avrebbe voluto Ron, Neville, Harry come Auror e avrebbero fatto tutti un ottimo lavoro. “


12. È possibile trovare Harry, Ron e Hermione sulle carte delle Cioccorane

Durante il suo Tour 2007 in America, Rowling ha svelato ai fan uno dei più bei segreti del mondo post-Potter:

Harry è descritto come “la prima e unica persona che è riuscita a sopravvivere alla maledizione che uccide da qui il soprannome ‘il ragazzo che è sopravvissuto’. E’ il più giovane partecipante del ‘torneo tre maghi’ della storia.E’ inoltre famoso per la sconfitta del mago oscuro più pericoloso di tutti i tempi, Lord Voldemort.”, mentre Ron è descritto come “aiutante di Potter nel distruggere gli Horcrux e nella successiva sconfitta di Voldemort”. Hermione è descritta come il “la più brillante strega della sua età che ha sradicato le leggi pro-purosangue ed ha creato una campagna per i diritti degli esseri non umani, come elfi domestici.”


13. Silente poteva vedere Harry sotto il mantello dell’invisibilità

E se Silente avesse potuto vedere Harry in alcuni dei suoi incontri più segreti? . Rowling ha detto che potrebbe aver usato silenziosamente l’incantesimo “homenum revelio” per vederlo.


14. Harry ha fatto in modo che il professor Piton venga ricordato a Hogwarts

Una delle ultime righe dell’ultimo libro di Harry Potter era: “Albus Severus, tu porti i nomi di due grandi presidi di Hogwarts, uno di loro era un Serpeverde e probabilmente era l’uomo più coraggioso che abbia mai conosciuto.”.

Quindi ha senso che Potter, l’unica persona a testimoniare l’atto altruistico di Piton, abbia fatto in modo che un ritratto del preside ingiustamente disprezzato venga portato ad Hogwarts. Rowling ha spiegato in una web-chat : “Mi piace pensare che Harry abbia contribuito a garantire la presenza del ritratto di Piton .” Nei film, Piton è stato interpretato da Alan Rickman, che è venuto a mancare il 14 Gennaio 2016 a causa di un cancro.


15. Abbiamo sempre sbagliato la pronuncia di ‘Voldemort’

Per diciotto anni, abbiamo sbagliato la pronuncia del nome di Voldemort, per 18 anni! Rowling l’ha dichiarato soltanto nel settembre del 2015, ma lei sempre considerato la ‘t’ di ‘Voldemort’ come muta anche se probabilmente era già abbastanza sicura che sarebbe stata l’unica persona che avrebbe pronunciato il nome in tale modo.

Commenti

×